Apple corregge l'Error 53 con un nuovo aggiornamento di iOS

Apple corregge l'Error 53 con un nuovo aggiornamento di iOS

La società ha rilasciato una nuova versione di iOS 9.2.1 che consente di ripristinare gli iPhone bloccati con l'Error 53

di Nino Grasso pubblicata il , alle 12:01 nel canale Apple
AppleiPhoneiOS
 

Nelle scorse ore Apple ha rilasciato una nuova versione di iOS 9.2.1 che consente di ripristinare gli iPhone che avevano accusato l'Error 53. Questo si presentava per motivi di sicurezza dopo aver sostituito il sensore Touch ID attraverso servizi assistenziali di terze parti e bloccava il dispositivo che non poteva più essere utilizzato in alcuna sua funzione. La società è stata accusata nelle scorse settimane di scarsa trasparenza e minacciata con una class-action.

iPhone, Touch ID

 

iOS 9.2.1 passa quindi dalla build 13D15 alla 13D20, con quest'ultima che verrà rilasciata solo ad alcuni utenti selezionati. Non è un update tradizionale che si troverà nella schermata degli aggiornamenti OTA, insomma, ma una versione pensata esclusivamente per rendere possibile il ripristino dei dispositivi vittima dell'Error 53. Si tratta, quest'ultimo, di un problema di lunga data in ambiente iOS, ma che è balzato agli onori della cronaca ad inizio febbraio per un articolo del Guardian.

Stando ad una prima nota rilasciata da Apple, l'errore riguardava una misura di sicurezza introdotta per non permettere ad utenti malintenzionati di bypassare le protezioni di Touch ID, feature che integra al suo interno numerose informazioni personali dell'utente. Un mancato abbinamento fra l'enclave protetta in cui vengono inseriti i dati e il codice del sensore Touch ID avrebbe provocato l'error 53 e reso conseguentemente il dispositivo inutilizzabile. Questo protegge l'utente da eventuali manomissioni del sensore, ma anche gli impedisce di sostituire Touch ID autonomamente in caso di rottura.

La società ha rilasciato un nuovo commento al sito TechCrunch, che riportiamo di seguito, in cui spiega che l'Error 53 non era dovuto ad una misura di sicurezza, bensì ad una misura interna per il controllo del funzionamento del sensore.

"Alcuni dispositivi dei nostri clienti mostrano una schermata "Connetti ad iTunes" dopo aver cercato di aggiornare iOS o ripristinarlo con iTunes da Mac o PC. Questo viene indicato come Error 53 da iTunes e compare quando un dispositivo fallisce un test di sicurezza. Il test era stato progettato per controllare il corretto funzionamento di Touch ID prima che il dispositivo lasciasse lo stabilimento di produzione.

Apple ha rilasciato un aggiornamento software che permette ai nostri clienti che hanno incontrato questo messaggio d'errore di ripristinare con successo il proprio dispositivo utilizzando iTunes su Mac o PC.

Ci scusiamo per ogni inconveniente, il messaggio era stato progettato per essere un test di fabbrica, e non era pensato per coinvolgere i nostri clienti. I clienti che hanno pagato per una sostituzione del dispositivo fuori garanzia per rispondere a questa problematica possono contattare AppleCare per ricevere un rimborso".

La società ha anche aggiornato il documento di supporto online relativo all'Error 53 su iPhone. Ricordiamo comunque che l'update non ripristina il funzionamento di Touch ID, che in caso di mancato pairing rimarrà disattivato fino ad un intervento sul dispositivo da parte della società.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

52 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo19 Febbraio 2016, 13:46 #1
Brava Apple, stavolta é andata pure oltre i fanboy sfegatati che giustificavano contro ogni logica un abuso bello e buono.
Ora chi ha un cacciavite potrà finalmente cambiarsi il touch id con 10 euro o farselo fare dal negozio di fiducia sotto casa senza dover staccare l'assegno dentro l'apple store.
adapter19 Febbraio 2016, 14:06 #2
Originariamente inviato da: acerbo
Brava Apple, stavolta é andata pure oltre i fanboy sfegatati che giustificavano contro ogni logica un abuso bello e buono.
Ora chi ha un cacciavite potrà finalmente cambiarsi il touch id con 10 euro o farselo fare dal negozio di fiducia sotto casa senza dover staccare l'assegno dentro l'apple store.



Ambè sicuro!
Cosa lo cambia a fare visto che comunque non funzionerà resterà un vero mistero...



La società ha anche aggiornato il documento di supporto online relativo all'Error 53 su iPhone. Ricordiamo comunque che l'update non ripristina il funzionamento di Touch ID, che in caso di mancato pairing rimarrà disattivato fino ad un intervento sul dispositivo da parte della società.
nickmot19 Febbraio 2016, 14:07 #3
Originariamente inviato da: adapter
Ambè sicuro!
Cosa lo cambia a fare poi visto che comunque non funzionerà è un vero mistero...



Ripara il tasto home, l'iPhone funziona e pazienza per il touch ID.
adapter19 Febbraio 2016, 14:11 #4
Originariamente inviato da: nickmot
Ripara il tasto home, l'iPhone funziona e pazienza per il touch ID.


Sono comunque due cose diverse.
Se mi casca a terra il telefono e si spacca lo schermo (cosa molto più probabile e di cui si è appunto discusso in tutte le news relativamente al caso di Antonio Olmos) il tasto home e il relativo touch-id difficilmente si romperanno...
acerbo19 Febbraio 2016, 14:11 #5
Originariamente inviato da: adapter
Ambè sicuro!
Cosa lo cambia a fare poi visto che comunque non funzionerà è un vero mistero...



cambia che almeno se non ti funziona piu il tasto home puoi cambiarlo senza che apple ti trasformi l'iphone in un fermacarte ed eventualmente lo utilizzi con il codice pin.
Comunque farebbero bene a non rompere troppo i co..ni con sti pretesti ridicoli sulla sicurezza, se il touch id é originale ho il diritto di farmelo cambiare da chi mi pare con tariffe in piena concorrenza secondo le normali leggi di mercato, per adesso almeno hanno fatto retromarcia su una cosa che era semplicemente scandalosa.
Microfrost19 Febbraio 2016, 14:13 #6
che cani senza vergogna
nickmot19 Febbraio 2016, 14:16 #7
Originariamente inviato da: adapter
Sono comunque due cose diverse.
Se mi casca a terra il telefono e si spacca lo schermo (cosa molto più probabile e di cui si è appunto discusso in tutte le news relativamente al caso di Antonio Olmos) il tasto home e il relativo touch-id difficilmente si romperanno...

Ma in quel caso tieni il vecchio tastino ed il problema non si pone.

Originariamente inviato da: acerbo
cambia che almeno se non ti funziona piu il tasto home puoi cambiarlo senza che apple ti trasformi l'iphone in un fermacarte ed eventualmente lo utilizzi con il codice pin.
Comunque farebbero bene a non rompere troppo i co..ni con sti pretesti ridicoli sulla sicurezza, se il touch id é originale ho il diritto di farmelo cambiare da chi mi pare con tariffe in piena concorrenza secondo le normali leggi di mercato, per adesso almeno hanno fatto retromarcia su una cosa che era semplicemente scandalosa.


Se il touch ID è associato alla mainboard e non si trova un modo per reinizializzare questa associazione da quel punto di vista non resta che mettersi l'animo in pace.
SUl resto quoto.
ambaradan7419 Febbraio 2016, 14:23 #8
Originariamente inviato da: Antonio23
sono curioso di sapere quelli che nell'altra discussione stavano difendendo l'indifendibile come aggiornano ora il loro pensiero in luce di questa sacrosanta decisione...


spostando l'attenzione su altri argomenti, con la dialettica si riesce sempre a sfuggire.
adapter19 Febbraio 2016, 14:25 #9
Originariamente inviato da: acerbo
cambia che almeno se non ti funziona piu il tasto home puoi cambiarlo senza che apple ti trasformi l'iphone in un fermacarte ed eventualmente lo utilizzi con il codice pin.


E su questo credo siamo tutti d'accordo...

Comunque farebbero bene a non rompere troppo i co..ni con sti pretesti ridicoli sulla sicurezza, se il touch id é originale ho il diritto di farmelo cambiare da chi mi pare con tariffe in piena concorrenza secondo le normali leggi di mercato, per adesso almeno hanno fatto retromarcia su una cosa che era semplicemente scandalosa.


Se il touch-id è originale ma non hai i mezzi per ripristinare il pairing ti attacchi, questa è la nuda verità.
Sopratutto in considerazione del fatto che il tasto home non è una cosa che cambi tutti i giorni al pari di un display che va in frantumi appena casca a terra (come effettivamente successo a quelli che se lo sono fatti sostituire dal cacciavitaro di turno che non sapeva bene cosa stava facendo).
Poi, ognuno i soldi li butta nel cesso come gli pare, io ne ho cambiati parecchi di display a vari Iphone ma di certo, non sono così fesso da andarmi ad acquistare un display di un 5s e successivi che mi costa buoni buoni 90/100€ quando la Apple con 120€ non solo me lo sostituisce, ma si smazza anche la rottura di maroni di smontarsi un particolare che oltre ad essere delicato è anche rognoso per gli stessi tecnici che ci mettono le mani visto che, prima di farlo, ti chiedono espressamente che il telefono sia sbloccato da "find My phone".
Questo perché, nell'eventualità che qualcosa vada storto, sostituiscono direttamente il telefono e buona notte.

Originariamente inviato da: nickmot
Ma in quel caso tieni il vecchio tastino ed il problema non si pone.


Indubbiamente.
Se sai come smontarlo e ti prendi i rischi del caso.
Di certo, il vecchio tastino al tale della news o non lo hanno recuperato, oppure lo hanno irrimediabilmente danneggiato.
acerbo19 Febbraio 2016, 14:28 #10
Originariamente inviato da: adapter
E su questo credo siamo tutti d'accordo...



Se il touch-id è originale ma non hai i mezzi per ripristinare il pairing ti attacchi, questa è la nuda verità.
Sopratutto in considerazione del fatto che il tasto home non è una cosa che cambi tutti i giorni al pari di un display.
Poi, ognuno i soldi li butta nel cesso come gli pare, io ne ho cambiati parecchi di display a vari Iphone ma di certo, non sono così fesso da andarmi ad acquistare un display di un 5s e successivi che mi costa buoni buoni 90/100€ quando la Apple con 120€ non solo me lo sostituisce, ma si smazza anche la rottura di maroni di smontarsi un particolare che oltre ad essere delicato è anche rognoso per gli stessi tecnici che ci mettono le mani visto che, prima di farlo, ti chiedono espressamente che il telefono sia sbloccato da "find My phone".
Questo, nell'eventualità che se qualcosa va storto, sostituiscono il telefono e buona notte.


http://www.smartphone-repair.fr/pie...jqgAaAjQR8P8HAQ

su ebay si trovano pure a meno ... altro che 100 euro

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^