App sulle sigarette elettroniche, arriva il ban per tutte su App Store

App sulle sigarette elettroniche, arriva il ban per tutte su App Store

Azione dura da parte di Apple nei confronti delle app di "vaping" e di sigarette elettroniche. L'azienda ne ha impedito il download su App Store, bandendole definitivamente per via dei potenziali rischi emersi sulla salute dei fruitori

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Apple
Apple
 

Apple ha rimosso tutte le app relative alle sigarette elettroniche da App Store, prendendo come riferimento gli avvisi degli esperti del settore medico secondo cui la diffusione di prodotti della categoria possono condurre a "una crisi della salute pubblica e un'epidemia giovanile".

Apple ha scritto in una nota: "Abbiamo aggiornato le nostre App Store Review Guidelines per indicare che le app che incoraggiano o falicitano l'uso di questi prodotti non sono consentite. A partire da oggi queste app non sono più disponibili per il download". Con queste parole la Mela ha cessato non solo il download delle vecchie app legate alla categoria del "vaping" e delle sigarette elettroniche, ma ne ha anche inibito l'accesso ad eventuali altre app del settore.

La manovra ha coinvolto 181 app, che sono state tutte rimosse da App Store, fra cui non solo app dedicate a sistemi di "svapo" (utili ad esempio ad attivare o riscaldare i dispositivi), ma anche giochi e app di documentazione del settore. L'azienda non ha mai accettato la vendita di ricariche o cartucce per le sigarette elettroniche, tuttavia pare che rimangano funzionanti tutte le app già scaricate sui propri dispositivi (ma non sappiamo per quanto).

La decisione di Apple arriva nello specifico in un momento in cui sono rapidamente incrementate le preoccupazioni legate all'uso di questi prodotti in seguito alla recente notizia delle misteriose lesioni polmonari che hanno provocato la morte di almeno 42 persone, forse per via delle sigarette elettroniche. Non sono state ancora scoperte le cause certe, ma pare che al centro di tutto ci sia un addensante chimico usato nelle cosiddette e-cig o nei vaporizzatori in genere.

Già da prima la comunità medica aveva espresso dubbi di diverso tipo sull'uso dei prodotti di vaping: fra i pericoli la possibilità di esplosione delle batterie integrate, o gli alti livelli d'uso fra i più giovani. Proprio in questo contesto arriva la dura decisione di Apple nei confronti delle app della categoria, documentata in una nota pubblica riportata da Axios.

"Curiamo con grande attenzione l'App Store come luogo di fiducia per i clienti, in particolare i giovani, da cui scaricare app. Valutiamo costantemente le app e consultiamo i casi più recenti per determinare i rischi per la salute e il benessere degli utenti.

Di recente, esperti che vanno dal CDC all'American Heart Association hanno attribuito una varietà di lesioni polmonari e decessi a sigarette elettroniche e prodotti per lo svapo, arrivando a definire la diffusione di questi dispositivi una crisi di salute pubblica e un'epidemia giovanile.

Siamo d'accordo, e abbiamo aggiornato le nostre App Store Review Guidelines per indicare che le app che incoraggiano o facilitano l'uso di questi prodotti non sono consentite. A partire da oggi queste app non sono più disponibili per il download".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
+Benito+19 Novembre 2019, 12:55 #1
Approvo. Ma saranno le cause ad essere misteriose o le lesioni? Chissà....
nebuk19 Novembre 2019, 14:06 #2
Cioè praticamente non ho più un modo di settare la temperatura e controllare il mio vaporizzatore?
Dumah Brazorf19 Novembre 2019, 14:13 #3
Originariamente inviato da: nebuk
Cioè praticamente non ho più un modo di settare la temperatura e controllare il mio vaporizzatore?


Stavo giusto per chiedere a che cavolo servissero quelle app...
Vabbè un paio di pulsantini ed un mini-display tipo i saldatori a penna usb-c e hanno anche la scusa per farti spendere altri soldi.
tallines19 Novembre 2019, 14:18 #4
Concordo con la notizia e con Apple, che poi ste sigarette elettroniche, mi sa che fanno più male delle sigarette classiche, ma chi le ha messe in commercio ?........

Che vengano tolte definitivamente dal mercato, sono completamente inutili..........e pericolose tra l' altro.......
demon7719 Novembre 2019, 14:21 #5
Originariamente inviato da: tallines
Concordo con la notizia e con Apple, che poi ste sigarette elettroniche, mi sa che fanno più male delle sigarette classiche, ma chi le ha messe in commercio ?........

Che vengano tolte definitivamente dal mercato, sono completamente inutili..........e pericolose tra l' altro.......


Le sigarette elettroniche di certo non fanno bene. Quindi trovo giusto ostacolarne la diffusione e approvo la scelta di Apple.

Tuttavia dire che sono peggio delle sigarette normali mi pare decisamente esagerato.
Marcus Scaurus19 Novembre 2019, 14:35 #6
Scusate io non fumo.... Ma come fate ad essere d'accordo???? Le sigarette elettroniche sono legali. La scelta di bloccare le app è semplicemente assurda e, secondo me, illegale a sua volta. Le solite appc....zate
demon7719 Novembre 2019, 14:44 #7
Originariamente inviato da: Marcus Scaurus
Scusate io non fumo.... Ma come fate ad essere d'accordo???? Le sigarette elettroniche sono legali. La scelta di bloccare le app è semplicemente assurda e, secondo me, illegale a sua volta. Le solite appc....zate


Ma certo che sono legali. Anche le sigarette normali sono legali.
Il fatto che siano salutari è ben altro discorso.

Sulla base di questo un gestore di uno store (privato) può scegliere di non includere nel suo catalogo determinati prodotti (o app in questo caso).
Marcus Scaurus19 Novembre 2019, 14:49 #8
Originariamente inviato da: demon77
Ma certo che sono legali. Anche le sigarette normali sono legali.
Il fatto che siano salutari è ben altro discorso.

Sulla base di questo un gestore di uno store (privato) può scegliere di non includere nel suo catalogo determinati prodotti (o app in questo caso).


Non sono d'accordo. Anzitutto Apple è monopolista nel suo store quindi deve dare a tutti gli sviluppatori libertà di pubblicazione (salvo reati, razzismo, odio, malware, truffe, ecc.). Poi Apple non è un tribunale e non ha diritto di decidere cosa è giusto e cosa non lo è per i suoi utenti (ma magari questa è una future no?).

In ogni caso un motivo in più per evitarla... IMHO
imayoda19 Novembre 2019, 14:55 #9
Ma figurati se Apple non si schierasse col caro buon vecchio marlboro man, costruttore di mondi
Mparlav19 Novembre 2019, 15:06 #10
Nelle linee guida Apple ci sono un sacco di prodotti di cui è legale la vendita, magari non con le stesse modalità in tutti gli Stati, ma di cui è proibita la pubblicizzazione.

In ogni caso è presente una limitazione simile anche su Google Play:
https://play.google.com/about/restr...tobacco-alcohol

Sono vietate le app che favoriscono la vendita di tabacco ([U]comprese le sigarette elettroniche[/U]) o che incoraggiano l'uso irresponsabile di alcol o tabacco.

Di seguito sono riportati degli esempi di violazioni frequenti:
Raffigurare o incoraggiare l'uso o la vendita di alcol o tabacco ai minori.
Sottintendere che il consumo di tabacco possa migliorare la posizione sociale, sessuale, professionale, intellettuale o atletica.
Ritrarre in modo favorevole l'eccessivo consumo di alcolici, inclusa la rappresentazione favorevole del binge drinking.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^