Calano i prezzi dell'USB 2.0

Calano i prezzi dell'USB 2.0

I prezzi dei chip USB 2.0 sono destinati a scendere, con conseguente diffusione per lo standard di connessione

di pubblicata il , alle 10:42 nel canale Uncategorized
 

Scondo alcune fonti taiwanesi, la repentina adozione dello standard USB 2.0 potrebbe causare un ulteriore caduta dei prezzi dei controller USB 2.0 entro la fine dell'anno. Immediata conseguenza di ciò sarà l'utilizzo sulla maggior parte delle periferiche di controller USB 2.0, che andrà a soppiantare l'economico 1.1

Cypress Semiconductor, il più importante produttore di chip per dispositivi USB 2.0, ha già abbassato i propri prezzi nel mese di giugno: i chip venduti a $7 all'inizio dell'anno, sono ora disponibili per $3.5. Le società rivali, tra cui ALi Corporation, Realtek Semiconductor e Syntek Semiconductor, hanno deciso di abbassare ulteriormente il prezzo.

Le prime stime affermano che lo standard USB 2.0 sarà supportato dal 60% delle periferiche prodotte nel 2003 e che nel 2004 il nuovo standard rimpiazzerà totalmente quello vecchio.

Fonte: xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Avatar005 Settembre 2002, 12:30 #1

Re:

quando esce un nuovo standard ci si mette sempre troppo per supportarlo...chissà nel 2004 cosa ci sarà e stiamo ancora col usb2
magomerlinopaolo05 Settembre 2002, 19:09 #2

Re:

dai dai l' usb2 è abbastanza veloce da poter essere usato x un altro paio di anni!l' importante è che diventi standard come è ora l' USB, che venga integrato di serie e che costi poco

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^