MSI produrrà schede video ATI?

MSI produrrà schede video ATI?

MSI, uno dei principali partner produttivi di nVidia, produrrà schede video basate su chip ATi radeon 9500PRO per un proprio importante cliente tedesco

di pubblicata il , alle 10:07 nel canale Schede Video
NVIDIAATIMSIRadeonAMD
 
Nelle ultime ore una notizia decisamente interessante ha suscitato molto clamore on line: stando ad un report pubblicato su Yahoo Finance, MSI avrebbe deciso di avviare la produzione di una serie di schede video basate su chip ATI, preferendo questi chip a quelli nVidia.

MSI, assieme ad Asus, è uno dei due principali partner commerciali di nVidia. Sino ad alcuni mesi fa MSI era il produttore incaricato della produzione di tutte le reference board nVidia, sia schede video che schede madri.

Questa la notizia apparsa su Yahoo Finance, a questo indirizzo:
8:34AM NVIDIA estimates trimmed at FBR on large design loss; target $11 (NVDA) 12.57: Friedman, Billings, Ramsey has learned that NVDA has lost a large design win at Micro-Star (one of its largest customers) to ATYT; firm now believes that other designs at Micro-Star are at risk, given that they had been an NVDA-exclusive customer; additionally, firm believes NVDA's new GeForce FX line will ramp more slowly than expected due to low yields on both discrete and board-level products; trims FY04 rev/EPS ests to $1.80 bln/$0.61 from $1.83 bln/$0.63 (consensus $1.82 bln/$0.59). Price target is $11.
A questo indirizzo sono emerse nuove informazioni: Medion, un importante reseller tedesco, avrebbe commissionato a MSI la produzione di schede video basate su chip ATi Radeon 9500PRO. Medio avrebbe intenzione di utilizzare queste schede video per la propria nuova gamma di PC attesa per la primavera.

Altre informazioni, inoltre, indicano l'intenzione di Medion di proporre PC con schede video ATI anche per la prossima serie attesa per l'autunno. MSI ha accettato l'ordine, iniziando per la prima volta a produrre schede video basate su chip ATI e non nVidia.

Questa decisione potrebbe avere forti ripercussioni in quanto MSI si potrebbe dedicare alla produzione di schede video basate solo su chip ATI. E' altresì vero che operazioni di questo tipo richiedono tempo: MSI è uno dei principali partner di nVidia e, nonostante le difficotà produttive di nVidia, MSI è stata capace di commercializzare un elevato numero di schede video lo scorso anno.

E' inoltre difficilmente pensabile che nVidia possa pensare d'interrompere il rapporto commerciale con MSI da un giorno a quell'altro: resta a questo punto da vedere se l'ordine per Medion resterà un caso isolato o se progressivamente MSI sceglierà di dedicarsi con continuità alla produzione di schede video basate su chip ATI.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
melomanu01 Marzo 2003, 10:15 #1

azzzzzzz.......

non dico altro....
kaj200101 Marzo 2003, 10:25 #2
Alla fine NVIDIA ritornerà a farsi le proprie schede...
pg08x01 Marzo 2003, 10:53 #3

Han fatto bene

Piuttosto che fare la fine di Elsa... (anche se in questo caso non stiamo parlando di chip quadro)
Maxsteel01 Marzo 2003, 11:17 #4

godoooo!

Ti sta bene nVidia così ti passerà tutta la voglia di scoraggiare i tuoi partner nella produzione di altri chip con maniere non molto legali.
Comunque così, se si avvererà quanto detto, avremo qualche scheda MSI con Chip ATI (miglior qualità prezzo) superaccesoriate.

P.S.:Un saluto al caro GiòUncino che è a casa che dorme mentre io mi spacco al lavoro.
OpenMind01 Marzo 2003, 11:41 #5

forse non è male.....

Forse questa notizia non è tanto drammatica... avendo più ditte che producono schede grafiche basate su chip ATI, avremmo più concorrenza (e come sappiamo nel settore hardware la concorrenza è fondamentale-> abbasso dei prezzi!!). Quindi si abbasseranno sia le Sapphire, GigaByte che le Hercules (ottimo!) ed in più avremo un altra opzione, cioè la Microsystem, che sicuramente verrà proposta superaccessoriata e con un coso leggermente superiore... (ma la tecnologia MSI è tra le migliori, forse ne varrà la pena acquistarle).

By da OpenMind
seccio01 Marzo 2003, 12:10 #6
Un brutto colpo dietro l'altro. Speriamo si riprenda....nn sopporto quelli che vorrebbero la caduta di nVidia....eppure lo dice uno che adesso ha una scheda video ATi(da appena 3 giorni).

X OpenMind:
Guarda che ti sbagli di grosso(almeno credo ) la concorrenza nn si decide su una sola casata, la concorrenza e quindi un abbassamento dei prezzi di decide con più produttori di chip insieme.
In altre parole, se ci fosse il monopolio ATi è lei che potrebbe decidere di livellare i prezzi(prob verso l'alto), quindi addio il ragionamento che hai fatto te....
Ovvio che un po' di differenza ci sarà fra le varie schede video,di marche diverse(ma di chip uguale)....ma l'abbassamento dei prezzi sarebbe proprio minimo in confronto se ci fosse un chip concorrente più forte.....
Enzo7801 Marzo 2003, 12:12 #7

X Maxsteell o chi mi sa rispondere

Quali sarebbere i mezzi illegali usati da NVidia?
Enzo7801 Marzo 2003, 12:13 #8

X Maxsteell o chi mi sa rispondere

Quali sarebbere i mezzi illegali usati da NVidia?
vitucciog01 Marzo 2003, 12:30 #9

Sarebbere...

"Sarebbere" le "lettere intimidatorie" verso i propri partner commerciali... o "denigratorie" diffuse sul web prima dell'uscita di un chip concorrente (vi ricordate le notizie diffuse da nvidia prima che uscisse il KyroII)...
Gin201 Marzo 2003, 12:34 #10
hihih nvidia sta sprofondando

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^