DooM Eternal provato con 13 schede video

DooM Eternal provato con 13 schede video

Approfondimento dedicato al comparto tecnico e ai benchmark di DOOM Eternal. Abbiamo provato il nuovo sparatutto id Software con 13 schede video, testato i vari preset e le opzioni grafiche. Ecco le nostre conclusioni, in particolare a proposito dell'utilizzo delle API Vulkan

di , Manolo De Agostini, Paolo Corsini pubblicato il nel canale Schede Video
BethesdaDooMNVIDIAGeForceAMDRadeon
 

DooM Eternal è basato sul motore grafico id Tech 7, un'evoluzione della tecnologia che muoveva il suo predecessore, DooM (2016), utilizzata anche in Quake Champions. Questi motori vengono creati sulla base di un presupposto molto semplice: raggiungere il frame rate più alto possibile. Certo, i giochi basati su una tecnologia del genere non offriranno il dettaglio grafico di un Battlefield V, ma DooM Eternal, tra le altre cose, può raggiungere teoricamente anche i mille frame al secondo.

Lo abbiamo provato con 13 schede video, per sondare le differenze prestazionali tra GeForce e Radeon prima di ogni cosa. Altra peculiarità di questo motore, poi, riguarda il fatto di essere basato sulle API Vulkan, e anche questa è una decisione che scaturisce dalla volontà di massimizzare il frame rate. Qui troviamo una differenza rispetto a DooM (2016): mentre il precedente sparatutto id Software offriva due opzioni per quanto riguarda le API, ovvero OpenGL 4.5 o Vulkan (supporto quest'ultimo introdotto successivamente al lancio), qui non abbiamo scelta: DooM Eternal va giocato su Vulkan.

Clicca per vedere lo screenshot alla risoluzione 4K

Le API di basso livello Vulkan hanno raccolto il testimone proprio delle OpenGL. Alla base dello standard troviamo la tecnologia di compilazione SPIR-V, insieme alla nuova versione dello standard OpenCL 2.1 per la programmazione parallela e la capacità di sfruttare la GPU per scopi eterogenei. Khronos Group porta avanti il suo progetto che prevede la fusione di Vulkan ed OpenCL sotto un'unica libreria, la quale permetterebbe di gestire la parte grafica e la parte computazionale insieme, riducendo di molto la complessità.

A destra Basso, a sinistra Ultra-Incubo

In realtà ci saremmo aspettati maggiore profondità nella personalizzazione della grafica e all'interno dei vari preset messi a disposizione. Anche questo fattore, però, sembra essere stato sacrificato a favore del frame rate. Abbiamo fatto benchmark dei vari preset grafici messi a disposizione, e ci sono scarsissime differenze sia in termini di cambiamenti alla grafica che prestazionali.

I motori della serie id Tech, come noto, affondano le radici sulla vecchia tecnologia MegaTexture ideata da John Carmack (ora non lavora più in id Software) per il primo Rage. MegaTexture si basava su un'unica enorme texture per il terreno, che veniva scalata in qualità e dettaglio visivo a seconda delle necessità del motore. Se soffriva di scarse risorse di calcolo a disposizione, la texture veniva resa a risoluzione inferiore; se invece le risorse di calcolo abbondavano la si vedeva nel suo massimo livello di dettaglio.

Anche DooM Eternal funziona nello stesso modo: a seconda del numero di nemici su schermo e della presenza della fisica, la risoluzione complessiva dell'immagine e la risoluzione delle texture vengono adattate di conseguenza. Cambiando la qualità della texture fra le opzioni grafiche viene fornita un'indicazione sul consumo di VRAM, e si notano cambiamenti anche molto importanti su questo parametro. In realtà, poi in gioco non ci sono differenze a livello di dettaglio visivo così marcate.


Basso


Alto


Ultra-Incubo


Basso


Alto


Ultra-Incubo

Proprio perché più che la libera scelta del giocatore si favorisce la logica del motore grafico che prova a spingere il più in alto possibile il frame rate. Sul discorso VRAM va detta un'altra cosa: sulla base dei nostri test abbiamo notato che non è possibile impostare una combinazione di preset, risoluzione e frame rate tale per cui si sfori la quantità di VRAM disponibile sulla scheda video. Il motore ha la necessità di depositare in essa la grande texture che rappresenta il mondo di gioco e semplicemente si possono creare le condizioni per cui il gioco non si avvia.

A destra Basso, a sinistra Ultra-Incubo

È per questo che nei grafici non vedete il risultato prestazionale con certe schede video in corrispondenza con certe impostazioni grafiche. Se sulla scheda video avete 4 GB di VRAM, in altri termini, e configurate le cose in modo tale da consumarne 5, il menù delle opzioni grafiche vi dice che state facendo qualcosa di non supportato e non vi farà neanche lanciare il gioco. La voce che va a impattare maggiormente sul consumo di VRAM, prevedibilmente, è quella relativa alle texture: è questo parametro che dovete quindi modificare se siete in crisi sul piano delle prestazioni, notando sempre che non c'è una differenza marcata sul piano visivo neanche tra l'impostazione Basso e Ultra-Incubo.

A destra Basso, a sinistra Ultra-Incubo

Si noti come ci sia una differenza anche sul piano della presenza poligonale, oltre che della qualità delle texture. In Ultra-Incubo vediamo pietre più grandi e dettagliate, oltre che texture a risoluzione maggiore.

In DooM Eternal non c'è un benchmark integrato, quindi abbiamo eseguito i test con un tool esterno e ripetuto una breve sessione di gioco di circa un minuto in uno dei primi livelli dell'esperienza. Però, è possibile abilitare uno strumento interno che tiene traccia dei frame al secondo renderizzati, del frame time, ovvero del tempo che serve al motore grafico a renderizzare un singolo frame, della VRAM occupata, delle API usate e altro ancora.

In DooM Eternal ci sono 6 preset grafici, ovvero Basso, Medio, Alto, Incubo, Ultra e Ultra-Incubo, il cui nome va ovviamente a citare il famoso livello di difficoltà "Nightmare" dei DooM classici.


Basso


Medio


Alto


Incubo


Ultra


Ultra-Incubo


Basso


Medio


Alto


Incubo


Ultra


Ultra-Incubo

Ecco quali sono le differenze prestazionali sulla base della nostra suite di benchmark.

DooM Eternal benchmark

Ecco come appare il menù delle opzioni grafiche, con in alto l'indicazione sulla quantità di VRAM occupata.

DooM Eternal opzioni grafiche

Altra considerazione che va fatta riguarda il problema tearing ad alto frame rate. Un motore grafico così tanto ottimizzato sulle prestazioni, con la sincronia verticale disabilitata, va a produrre molto tearing. Con la produzione di più frame per ciascun refresh del monitor i frame vengono visualizzati contemporaneamente con conseguente fastidioso effetto di disallineamento delle immagini. Per questi motivi, ancora di più rispetto ad altri giochi, DooM Eternal si adatta particolarmente bene ai monitor G-Sync o FreeSync: soprattutto le soluzioni da 240 e 144 Hz, nelle condizioni in cui l'hardware lo permette, ovvero renderizza almeno 240 o 144 frame al secondo, rappresentano l'unica possibilità di preservare la capacità del motore grafico di renderizzare così tanti frame per secondo.

Abbiamo provato Doom Eternal sulla piattaforma di test che di solito usiamo per i benchmark delle nuove schede video, composta da questi componenti: MSI Z370 Tomahawk, processore Intel Core i9-9900K, 16 GB di memoria DDR4-3600 e un SSD Samsung 860 EVO da 250 GB. Abbiamo testato con i driver forniti da AMD e Nvidia alla stampa nel pre-lancio, Nvidia Game Ready 442.61 e AMD Adrenalin 20.3.1 Beta.

Non perdete la recensione di DooM Eternal con le considerazioni sul gameplay e molto altro

Si tratta di una piattaforma indubbiamente di fascia alta, che permette alle schede video di esprimersi al meglio. Con piattaforme meno potenti vedrete ovviamente risultati diversi, ma il nostro scopo è capire cosa possono offrire le GPU in DooM Eternal, quindi una piattaforma sola per tutte le GPU era essenziale. Non stiamo certo consigliando di abbinare una RX 570 4GB a un Core i9-9900K, sia chiaro!

Inizialmente volevamo provare tutte le schede video a Ultra Incubo, ma ci siamo scontrati con i paletti imposti dallo sviluppatore. Solo alcune schede ci hanno permesso di testare Ultra Incubo, mentre selezionando tale impostazione con una GPU di fascia media e bassa, il gioco non ce la faceva impostare.

Doom Eternal stima l'uso della memoria grafica usata in base a ogni preset grafico e spesso e volentieri Ultra-Incubo supera la VRAM totale della scheda video, per cui un popup dice di abbassare le impostazioni. Diversi parametri grafici fanno ovviamente lievitare l'occupazione della memoria grafica, ma il principale colpevole si chiama "dimensione delle texture in memoria", che è un parametro che possiamo ricollegare al cuore del motore id Tech 7 e a come funziona la tecnologia MegaTexture.

Abbiamo fatto alcune prove portando quel parametro a Basso e Ultra-Incubo, senza registrare variazioni prestazionali o qualitative. Di conseguenza per i nostri test l'abbiamo impostato su Basso, lasciando tutte le altre impostazioni di voci su Ultra Incubo come da preset. In questo modo l'occupazione di memoria è calata sensibilmente, consentendoci di svolgere i test su tutte le schede video con un'impostazione di dettaglio identica, altrimenti avremmo dovuto suddividere le schede in diversi gruppi.

Ciò che abbiamo notato durante la nostra sessione di test è che una scheda video con un buon quantitativo di memoria è un toccasana per Doom Eternal. Se volete attivare tutti i dettagli al massimo è necessario avere una scheda video con almeno 6 GB di memoria, come potete vedere dai risultati della GTX 1660 SUPER. Le soluzioni testate con 4 GB di memoria permettono di giocare fluidamente in Full HD a 60 fps, ma avere più memoria è di grande aiuto in questo gioco. La GTX 1650 4GB non ci ha permesso di eseguire il test in 4K, malgrado il parametro impostato su basso.

DooM Eternal benchmark

Gli altri test ci mostrano che Doom Eternal è ben ottimizzato e davvero tutte le soluzioni testate si sono comportate ottimamente. Schede come la RTX 2080 SUPER o la RTX 2080 Ti permettono di giocare senza intoppi in modo fluido anche in 4K al massimo dei dettagli. Anche la Radeon RX 5700 XT, pur con un minore frame rate, consente di godersi il gioco in 4K se supportata da un buon sistema.

DooM Eternal benchmark

Le proposte RX 570 e RX 580, ormai con qualche anno sulle spalle, gestiscono benissimo il gioco in Full HD, malgrado i dettagli al massimo. In molti non avranno quindi bisogno di cambiare scheda video per godersi bene Doom Eternal. Per quanto riguarda invece le differenze tra i preset, l'opzione che potrebbe andare per un maggior numero di configurazioni è il dettaglio "Medio".

DooM Eternal benchmark

I nostri test ci dicono infatti che la grafica è di buona qualità, le prestazioni saranno sicuramente buone, mentre c'è un calo più marcato delle prestazioni impostando il preset "Alto". L'ulteriore calo prestazionale delle impostazioni successive non è suffragato da evidenti miglioramenti qualitativi, quindi avete ampio margine di manovra per godervi il gioco.

Conclusioni

In breve, DooM Eternal gira molto bene su un'ampia gamma di schede video. Chi ha un sistema di fascia alta con RTX 2080 Super o RTX 2080 Ti può giocare ad alto refresh rate persino in 4K, e anche soluzioni come la RX 5700 XT e la RTX 2070 Super possono garantire un frame rate adeguato in 4K a Ultra Incubo. GPU come la RX 5600 XT consentono di giocare in 1440p a dettagli elevati e le soluzioni di fascia più bassa consentono di giocare in Full HD ad alto dettaglio.

Non è un grande problema come detto, perché graficamente parlando le differenti impostazioni di dettaglio da Basso a Ultra Incubo non cambiano così tanto l'esperienza, se tenete presente anche il fatto che si tratta di un gioco molto veloce, quindi non c'è molto tempo per soffermarsi sulla grafica durante il gameplay.

  • Articoli Correlati
  • Recensione DooM Eternal: il ritorno del Doom Slayer è più glorioso che mai Recensione DooM Eternal: il ritorno del Doom Slayer è più glorioso che mai L'intramontabile sparatutto in prima persona torna con il capitolo più ricco (e cattivo) dell'intera serie: DOOM Eternal è un indimenticabile viaggio tra Inferno e Paradiso, l'ultima avventura del leggendario Doom Slayer, tornato per salvare l'umanità dall'avanzata demoniaca. Abbiamo provato in anteprima l'ultima opera di id Software e siamo pronti per dirvi la nostra
30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bagnino8927 Marzo 2020, 18:22 #1
Confermo l'analisi, con una GTX 1080 e risoluzione WQHD (tutto al massimo), gira di media a FPS molto elevati, anche superiori a 100.

Bella grafica, anche se forse si poteva spingere un po' di più sulle texture.

Giocone, in ogni caso. Basta il video iniziale per caricare a mille.
VanCleef27 Marzo 2020, 18:23 #2
come si piega il drop degli fps della rx5500 in 4k?
bonzoxxx27 Marzo 2020, 18:38 #3
1070, 8GB di sistema (un banco off purtroppo), r5 3600 PBO automatico, l'ho cappato a 60 fps tanto gira veloce a ultra incubo.

Giocone, bello, veloce, adrenalinico e DIFFICILE!

Sto gioco gira pure sui termostati, è davvero scritto bene, gira a 60 fps in 4K con una 580, parliamone...
StylezZz`27 Marzo 2020, 19:21 #4
Originariamente inviato da: VanCleef
come si piega il drop degli fps della rx5500 in 4k?


È una scheda castrata con bus a 128bit, e viene pure venduta più cara delle polaris, no comment.
crilinpd27 Marzo 2020, 19:32 #5

sempre lo stesso problema...

Complimenti per le recensioni con processori da 500€. Ed i comuni mortali?
bonzoxxx27 Marzo 2020, 19:39 #6
Originariamente inviato da: crilinpd
Complimenti per le recensioni con processori da 500€. Ed i comuni mortali?


Sul 4K credo cambi poco, sul fullHD forse qualche FPS.

A meno di non avere un dual core, credo vada bene un qualsiasi processore 4C/8T a salire, DOOM è veramente leggero gira su qualsiasi sistema, pure una rx570 lo fa girare benone.
nessuno2927 Marzo 2020, 20:10 #7
Una rx 570 comunque in full hd fa girare bene qualsiasi gioco eh
Madcrix27 Marzo 2020, 20:20 #8
Originariamente inviato da: nessuno29
Una rx 570 comunque in full hd fa girare bene qualsiasi gioco eh


la cpu non impatta più di tanto qui, un i7 a caso uscito negli ultimi 6 anni sta comodo a 35-45% di utilizzo, anche un i3 decente dovrebbe andare bene
è tutta questione di gpu con questo gioco
-giorgio-8727 Marzo 2020, 20:55 #9
con 6700 e 1600 super a parte le texture, tutto su ultra incubo. gira bene!
BelzebV28 Marzo 2020, 01:00 #10
Originariamente inviato da: nessuno29
Una rx 570 comunque in full hd fa girare bene qualsiasi gioco eh

Dipende sempre dalle impostazioni... bene è un parolone!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^