Samsung, arrestato Lee Jae-young. Il vice presidente dell'azienda è accusato dalla Corte di corruzione

Samsung, arrestato Lee Jae-young. Il vice presidente dell'azienda è accusato dalla Corte di corruzione

Confermate le accuse di corruzione da ben 40 milioni di dollari per l'erede del gruppo Samsung. Il vide presidente del gruppo nonché nipote del fondatore è stato arrestato con il rischio di rimanere in carcere per almeno 21 giorni.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 14:01 nel canale Telefonia
Samsung
 

Il presidente di Samsung, Lee Jae-young è stato arrestato. E' la conclusione di una vicenda lunga e decisamente articolata quella avvenuta in sudcorea dove il colosso degli smartphone, delle TV ma anche degli elettrodomestici sembra non avere pace con vicende finanziarie o disguidi elettronici (vedi il Galaxy Note 7). In questo caso l'erede del grande fondatore del gruppo, Lee Kun-hee, è stato dichiarato colpevole di corruzione, frode e spergiuro e per questo la Corte ha richiesto l'arresto immediato con possibilità di reclusione per almeno 21 giorni.

La vicenda vede coinvolto il vice presidente di Samsung in uno scambio di denaro con le fondazioni create da Choi Soon-sil, la famosa donna confidente del Presidente della Repubblica Park Geun-hye nonché figlia dello sciamano che aveva preso in cura l'intera famiglia del presidente dopo la morte del padre e della figlia. In questo caso il vide presidente del gruppo Samsung avrebbe versato quasi 40 milioni di dollari alle fondazioni in cambio di un'ampia copertura politica.

Il dirigente sudcoreano finora aveva negato il suo coinvolgimento con la "sciamana" e con i suoi raggiri finanziari e durante un'udienza di gennaio aveva evitato l'arresto, cosa non avvenuta oggi. Sì perché nuove indagini hanno portato all'ammissione del National Pension Service di pressioni al governo per permettere l'approvazione della maxi fusione tra Cheil Industries e Samsung C&T. Legami dunque tra il figlio del fondatore di Samsung e gli organi governativi in un giro di denaro decisamente anomalo e riconducibile proprio a Lee Jae-young che lo ha portato appunto all'arresto.

Sulla vicenda il gruppo sudcoreano è subito corso ai ripari e il suo Future Strategy Office dovrà ora decidere il futuro dell'azienda e delle persone che la guideranno in questa attuale crisi gestionale. Un problema che l'azienda deve affrontare subito e velocemente soprattutto in un momento questo già difficile per Samsung dopo le perdite avute con la vicenda delle esplosioni del Galaxy Note 7.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Uakko17 Febbraio 2017, 14:15 #1

Galaxy note 7

A tutti gli articolisti:

Per quanto tempo ancora, in ogni articolo che riguarda Samsung, scriverete le parole "disastro del Galaxy Note 7" (o simili) o farete velatamente un richiamo alla vicenda? Non sarebbe ora di piantarla???
sterock7717 Febbraio 2017, 15:12 #2
Ovvio che la stampa ha un fine ben specifico e non di volontariato però è anche vero che un disatro in ambito mabile del genere non si era ancora visto, si qualche telefono o pc conproblemi ci sono sempre stati ma questa non è stata una cosa così banale e proprio oggi si legge che probabilente S8 monterà batterie sony.
xxEmilioxx17 Febbraio 2017, 15:32 #3
In Italia sarebbe andato tutto in prescrizione e alla fine lo avrebbero promosso a più alti incarichi
KimiKazzu17 Febbraio 2017, 16:05 #4
La barzelletta è che non si è parlato del fatto che iPhone 6s è stato bandito dalla vendita in Cina per batterie difettose che ne causano lo spegnimento anche al 30% di caricaa finché Apple non spiegherà concretamente perché succede e se può avere ripercussioni visto che qualche suo prodotto è esploso nella scatola stessa prima che venisse disimballato!
Non si è mai parlato di iphone esplosi è gente lesa anzi gli articoli spariscono lentamente dal web.
Di telefoni esplosi x batterie difettose ce ne sono stati migliaia basta cercare Smartphone explosions Su Google immagini o iPhone explosions per rendersene conto.
Io loderei Samsung per come si è comportata da azienda seria.ha ritirato il prodotto nonostante il numero esiguo di terminali difettosi.altri avrebbero detto che è una feature o che lo si teneva o usava male o ancora che era colpa dei caricabatterie usati non originali.
Invece loro si sono presi la briga di ritirare un prodotto x danni di milioni di dollari.sarebbe costato loro molto meno affrontare cause legali con utenti privati danneggiati o meno dal prodotto E invece...It's a bug not a feature
rokis20 Febbraio 2017, 07:43 #5
Originariamente inviato da: KimiKazzu
La barzelletta è che non si è parlato del fatto che iPhone 6s è stato bandito dalla vendita in Cina per batterie difettose che ne causano lo spegnimento anche al 30% di caricaa finché Apple non spiegherà concretamente perché succede e se può avere ripercussioni visto che qualche suo prodotto è esploso nella scatola stessa prima che venisse disimballato!
Non si è mai parlato di iphone esplosi è gente lesa anzi gli articoli spariscono lentamente dal web.
Di telefoni esplosi x batterie difettose ce ne sono stati migliaia basta cercare Smartphone explosions Su Google immagini o iPhone explosions per rendersene conto.
Io loderei Samsung per come si è comportata da azienda seria.ha ritirato il prodotto nonostante il numero esiguo di terminali difettosi.altri avrebbero detto che è una feature o che lo si teneva o usava male o ancora che era colpa dei caricabatterie usati non originali.
Invece loro si sono presi la briga di ritirare un prodotto x danni di milioni di dollari.sarebbe costato loro molto meno affrontare cause legali con utenti privati danneggiati o meno dal prodotto E invece...It's a bug not a feature


Di la verità sei un PR Samsung vero? Altrimenti se non sei pagato sei il più grande fanboy Samsung del mondo!!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^