Grooveshark diventa Next Music, con lo zampino di Telecom

Grooveshark diventa Next Music, con lo zampino di Telecom

Grooveshark, uno dei più popolari siti di social music sigla un accordo con Telecom e diventa Next Music, entrando nel progetto Next Open Innovation

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 13:51 nel canale Web
 

Grooveshark è un portale da tempo online e molto simile, per caratteristiche, al forse più famoso Pandora: uno dei tanti casi di social music attraverso cui è possibile, dopo una semplice registrazione, ascoltare brani, album ma anche playlist di altri utenti in modo completamente gratuito .

La costante crescita di tali servizi ha portato Telecom italia a siglare un accordo proprio con il sopracitato servizio, per ampliare la propria offerta e integrare il portale dell'innovazione di Telecom Next Open Innovation. Come sempre, quando entra in gioco una società del calibro di Telecom, da qualche parte, la fonte di guadagno deve arrivare: viene infatti ora esteso il supporto e la possibilità di fruire dei brani anche attraverso cellulare, inizialmente solo dispositivi Android, ma in un prossimo futuro la compatibilità verrà estesa.

Per poter spingere e dare il via al nuovo servizio Telecom offre una sorta di "regalo" a tutti coloro che intenderanno registrarsi a Next Music e attivare un card dal costo di un euro: saranno così offerti 400MB di traffico dati oppure 20 ore di navigazione. Per tutte le informazioni riguardanti l'offerta, rimandiamo alla pagina ufficiale.

La frase con cui viene lanciata l'offerta "navighi ed ascolti la tua musica sul cellulare a solo 1 € per 30 giorni" risulta pertanto piuttosto equivoca: Grooveshark o Next Music dirsivoglia scarica pacchetti dati per un totale di circa 3MB per ogni brano, offrendo la possibilità di ascoltare, a conti fatti (ricordiamo che 400MB è il limite dell'offerta) circa 130 brani.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
The3DProgrammer31 Luglio 2009, 14:12 #1
guarda caso, quando l'annuncio è di una compagnia di fonia il 99% delle volte è sempre "equivoco"...
fabri8531 Luglio 2009, 14:30 #2
che bastardi... e non solo le compagnie di fonia...
brugi31 Luglio 2009, 14:32 #3
c'è chi la chiama equivoco... chi pubblicità ingannevole...

nella repubblica delle banane si usa sempre la prima definizione
filippo198031 Luglio 2009, 15:07 #4
EVVAIIIII Si avvicina un'altra multa per Telecom
Certo che a volte se le vanno proprio a cercare... secondo me dire che con 1 € puoi ascoltare più di 100 canzoni avrebbe avuto lo stesso ubn buon impatto e, cosa ancora più importante, non avrebbero detto caxxate! IMHO
merto31 Luglio 2009, 16:14 #5
Ma l'utenza??
Va ricreata nuova???
E le vecchie playlist? Tutto perso?
+Benito+31 Luglio 2009, 19:09 #6
una nuova multa pari al 5% degli incassi....ahinoi....
ellenic01 Agosto 2009, 12:02 #7
Originariamente inviato da: merto
Ma l'utenza??
Va ricreata nuova???
E le vecchie playlist? Tutto perso?


Sì, l'utenza va ricreata nuova, ma se ti registri a Next con lo stesso nick di Grooveshark non DOVRESTI perdere le tue playlist, come si dice sul forum ufficiale a questa pagina.
In realtà io mi sono registrato con lo stesso nick, ma le playlist per ora non riesco a visualizzarle nella sezione "My music" (nel forum sopra citato sono appunto io a lamentare questo disservizio).
Però, come potrai leggere lì, mi hanno promesso che controlleranno e cercheranno di aggiustare, e nel frattempo posso semplicemente ricercare il mio nome utente e poi cliccare su "Playlist", e infatti ci sono ancora tutte!
frankie02 Agosto 2009, 17:44 #8
Una nuova multa? da chi dall'AGcom, ah per finanziarsi gli stipendi del CDA, poco meno di 400.000€ all'anno a testa e se non sbaglio sono una decina...
fadeslayer03 Agosto 2009, 10:37 #9
Io ho ritrovato (fortunatamente) tutte le playlist a posto...


Mi viene il nervoso, però, perchè anche qua Telecom c'ha voluto mettere lo zampino... Ma non se ne può stare a casa sua ogni tanto?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^