WT:Social, è lui il nuovo social network del fondatore di Wikipedia. Cosa ha di diverso dagli altri?

WT:Social, è lui il nuovo social network del fondatore di Wikipedia. Cosa ha di diverso dagli altri?

Arriva il nuovo Social Network che vuole dare scacco matto a Facebook. Si chiama WT:Social e viene finanziato dagli utenti grazie alle loro donazioni. L'idea è del fondatore di Wikipedia. Ecco come funziona.

di pubblicata il , alle 15:41 nel canale Web
FacebookTwitter
 

Dopo aver fondato Wikipedia e sappiamo anche con che successo, ecco che il fondatore Jimmy Wales, decide di provare nel mondo dei Social Network e di creare il suo WT:Social ossia un progetto completamente nuovo che permetterà di condividere soprattutto le notizie e che, secondo il suo creatore, potrebbe mettere il bastone tra le ruote a Facebook e Twitter. O almeno ci spera.

WT:Social, cosa ha di diverso?

Il nuovo progetto del fondatore di Wikipedia permetterà agli utenti di condividere articoli, news o comunque notizie che potranno circolare sui social creando una vera e propria network. Di diverso rispetto ai vari Facebook o Twitter vedrà un finanziamento dettato dalle donazioni piuttosto che dalla pubblicità e questo "nuovo modello di business potrebbe essere una salvezza rispetto alla pura pubblicità che risulta più problematica con un unico vincitore: la bassa qualità del contenuto".

Tecnicamente la differenza con Facebook e Twitter dovrebbe riguardare anche gli algoritmi utilizzati da WT:Social per proporre i post con il maggior numero di commenti o di Mi piace. Ecco che in tal caso il nuovo network mostrerà per primi i collegamenti più recenti proporrà (in futuro) addirittura un pulsante per "votare" il contenuto più interessante.

La volontà oltretutto del nuovo WT:Social è quella di raccogliere anche le piccole comunità di utenti che negli ultimi tempi sembrano avere sempre più peso sui social. Chiaramente il nuovo social del fondatore di Wikipedia sarà completamente gratuito per gli utenti e al momento quello che risulta essere l'aspetto importante è la presenza di una lista di attesa e sarà necessario fare una piccola donazione e invitare amici. In un mese si è arrivati a circa 50.000 utenti ma è chiaro che l'ambizione è quella di aumentare gli zeri su questi conteggi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen19 Novembre 2019, 16:25 #1
Perdera' in partenza.. E' come la sfida WhatsApp/telegram, o la vecchia MP3/ogg… Non importa quanto sia migliore, se non riesce a sfondare la barriera d'ingresso della massa critica non potra' mai avere successo. La gente non vuole imparare un nuovo social, e non vuole perdere tempo a scrivere le stesse cose su due fronti diversi. Solo poche volte nuovi prodotti hanno portato novita' cosi' esagerate da superare la concorrenza (WhatsApp vs msn, facebook vs myspace, nokia vs android), ed in quasi tutte le occasioni si e' creato un altro monopolio, in pochi casi un oligopolio (es il duopolio android/ios). Non si tratta solo di innovare, si tratta di superare la grandissima inerzia delle persone nel voler imparare cose nuove anche se migliori (start di Windows 8, Ribbon etc).
Opteranium19 Novembre 2019, 16:54 #2
inutile gente, se non ce l'ha fatta google..
andbad19 Novembre 2019, 17:54 #3
Originariamente inviato da: jepessen
Perdera' in partenza.. E' come la sfida WhatsApp/telegram, o la vecchia MP3/ogg… Non importa quanto sia migliore, se non riesce a sfondare la barriera d'ingresso della massa critica non potra' mai avere successo. La gente non vuole imparare un nuovo social, e non vuole perdere tempo a scrivere le stesse cose su due fronti diversi. Solo poche volte nuovi prodotti hanno portato novita' cosi' esagerate da superare la concorrenza (WhatsApp vs msn, facebook vs myspace, nokia vs android), ed in quasi tutte le occasioni si e' creato un altro monopolio, in pochi casi un oligopolio (es il duopolio android/ios). Non si tratta solo di innovare, si tratta di superare la grandissima inerzia delle persone nel voler imparare cose nuove anche se migliori (start di Windows 8, Ribbon etc).


Dipende: se questo nuovo social permette il porno (a differenza di FB che censura pure le neomamme che allattano o le statue romane...), ha qualche possibilità.

Ah, giusto, per quello c'è già Instagram... come non detto.

SCAFFALEH!

By(t)e
Sandro kensan19 Novembre 2019, 18:30 #4
TikTok sta sfondando, quindi c'è sempre spazio.

Zuckerberg prova a fermare TikTok!
https://www.youtube.com/watch?v=otEmMTFK31o
tallines19 Novembre 2019, 19:21 #5
Mai dire mai...........

Per me prrrbook, può andare sapete dove ?...........

Mai iscritto e mai mi iscriverò a prrrrbooook
giovanni6919 Novembre 2019, 20:24 #6
Praticamente è una piattaforma a pagamento e/o lista di attesa:

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Dopo la registrazione (che tra l'altro non propone nemmeno il doppio campo per la verifica della password inserita ma spedisce solo email per confermare email --n.b. l'accesso avviene anche la verifica....) ,
all'introduzione si presentano un paio di dozzine di 'newsgroup' oops... subwikis:

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Arrivando a fine pagina c'è il pulsante:

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Premendo quel Next, appare:

Link ad immagine (click per visualizzarla)

ed infine dopo aver cliccato altro Next:

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Fate vobis
Zenida19 Novembre 2019, 23:13 #7
Non glielo dite a Salvini.... troppo tardi, ha già un profilo anche lì
DarkmanDestroyer20 Novembre 2019, 20:37 #8
social... bah...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^