Spotify e Mediachain, insieme per una migliore gestione delle royalty

Spotify e Mediachain, insieme per una migliore gestione delle royalty

La società di streaming ha acquisito una startup specializzata in tecnologie blockchain che permetterà di meglio tener traccia dei corretti compensi da corrispondere agli artisti, risolvendo un problema in corso da diversi mesi

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Web
Spotify
 

Negli ultimi tempi Spotify ha avuto qualche problema di royalty non pagate agli artisti, principalmente per via di una difficoltà nel riuscire a tenere traccia di chi fosse titolare di cosa e quanto, specie nel caso dei piccoli autori e delle etichette indipendenti. La compagnia ha promesso una maggior attenzione verso il problema e per cercare di risolvere la situazione ha deciso di acquisire la startup Mediachain, che ha realizzato un database decentralizzato basato su tecnologia blockchain che gestisce le informazioni di proprietà per i contenuti creativi sul web.

L'iniziativa dobrebbe aiutare Spotify a meglio corrispondere le giuste royalty ai rispettivi titolari. Le informazioni e le percentuali delle royalty sono spesso sparse tra database proprietari, fogli di calcolo, caselle email e lunghi contratti scritti in "legalese", tutti gestiti da realtà separate. La soluzione di Mediachain, una blockchain specializzata a questo scopo, può invece dare ai titolari dei diritti la possibilità di pubblicare le proprie informazioni di proprietà senza dover dare fiducia ad una terza parte.

Si tratta solamente dell'ultima di una serie di acquisizioni portate avanti recentemente da Spotify. La società di streaming ha infatti incorporato MightyTV per un miglior motore di racomandazioni, Soundwave per funzionalità social e The Echo Nest per la competenza sulle stazioni internet radio.

L'acquisizione di Mediachain dovrebbe rappresentare un'ulteriore mano tesa verso gli artisti, che saranno più inclini a riporre la propria fiducia in un sistema distribuito come questo invece che in un singolo interlocutore. Mediachain ha inoltre recentemente portato avanti l'interoperatività con Ethereum, la seconda più famosa blockchain dopo Bitcoin e la cui criptovaluta, l'Ether, può vantare una capitalizzazione di mercato prossima ai 5 miliardi di dollari, seconda solo a quella di Bitcoin di 21 miliardi di dollari

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^