RIMOWA Electronic Tag, anche l'etichetta del bagaglio diventa digitale

RIMOWA Electronic Tag, anche l'etichetta del bagaglio diventa digitale

Da RIMOWA una soluzione che permette di effettuare il check-in del bagaglio da casa e di visualizzare le informazioni necessarie direttamente sulla valigia grazie ad un display e-ink

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:31 nel canale Web
 

L'avvento delle tecnologie mobile e del digitale ha avuto un impatto piuttosto sensibile sul mondo dei trasporti aerei. Sempre più viaggiatori e sempre più compagnie aeree si affidano alle carte di imbarco elettroniche, che possono essere visualizzate sullo schermo dello smartphone, unendo alla praticità anche la comodità di effettuare le operazioni di check-in comodamente a casa ed evitare così le eventuali code al banco dell'aeroporto.

Se questa possibilità è di indubbio valore per chi vola solamente con bagaglio a mano, è invece utilizzata con minor frequenza da chi deve effettuare il check-in del bagaglio da stiva, il quale deve comunque essere etichettato manualmente da un addetto a terra.

La società tedesca RIMOWA, specializzata nella produzione di bagagli, in collaborazione con Lufthansa ha però presentato la scorsa settimana il frutto di un nuovo progetto che potrebbe portare una nuova rivoluzione nel settore dei trasporti aerei. Si tratta di RIMOWA Electronic Tag, un dispositivo elettronico realizzato da Netronix e dotato di display E-Ink Mobius a colori.

I viaggiatori possono così effettuare anche il check-in del bagaglio da casa o mentre si stanno recando all'aereoporto: le informazioni del bagaglio, usando uno smartphone, potranno essere trasmesse tramite Bluetooth all'Electronic Tag, il quale visualizzerà tutte le informazioni che sono normalmente presenti sulle etichette tradizionali e necessarie per il corretto smistamento tra i vari aeroporti nonché le altre informazioni necessarie per assolvere le formalità doganali, come ad esempio le strisce verdi richieste per tutti i bagagli in partenza da un Paese UE.

La commercializzazione di RIMOWA Electronic Tag è prevista per l'inizio del 2016 e si tratterà di un prodotto esclusivo di RIMOWA che inizialmente potrà operare esclusivamente con Lufthansa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick19 Settembre 2015, 12:09 #1
da un lato è carino, dall'altro si presta ad un macello di casini

l'etichetta con ink sta bellina tranquilla e nessuno se la fila

quella con l'e-ink può essere hackerata, scaricarsi la batteria uff

è vero puoi strappare quella cartacea e mettercene una equivalente a patto di avere le stampanti per farlo

però qui parliamo che se in un futuro qualcuno bucasse il funzionamento cambierebbe etichette a centinaia se non a migliaia di bagagli con un semplice cellulare o pc stando seduto in sala d'attesa - cosa che farlo con il cartaceo risulterebbe impossibile

sai che delirio?

ma poi se appunto si scarica la batteria?
gigisfan19 Settembre 2015, 12:10 #2
Visto come trattano i bagagli in stiva, lo schermo deve essere ben robusto, se no lo si deve cambiare un viaggio ogni due. Pero' ad un pigro come me queste piccolezze semplifica-vita piacciono non poco
Dumah Brazorf19 Settembre 2015, 14:26 #3
Forse non mi è ben chiaro il procedimento del check-in ma comunque anche con questo affare non c'è ancora da arrivare all'aeroporto 2ore prima, fare la fila, caricare i bagagli sulla pesa, cristonare perchè si sfora il limite e pagare un surplus?
Cosa si guadagna, quei 10secondi di stampa e appiccico dell'etichetta?
david-119 Settembre 2015, 15:30 #4
Curioso che abbiano usato l'etichetta di un viaggio brasiliano Rio, São Paulo, Francoforte.
squigly19 Settembre 2015, 17:21 #5

crociera

ed è per questo che in nave da crociera non ci sono limiti di bagaglio per quanto riguarda la cabina della nave!!!
Emin00119 Settembre 2015, 18:25 #6
Originariamente inviato da: Rubberick

quella con l'e-ink può essere hackerata, scaricarsi la batteria uff


ma poi se appunto si scarica la batteria?



Non comprendo cosa tu voglia dire, mica ci devi leggere il giornale su quello schermo, credi che un refresh ad ogni viaggio per una o più pile CR2032&Co. sia insostenibile? Non capisco tutta questa apprensione.
Apocalysse19 Settembre 2015, 19:08 #7
Originariamente inviato da: Rubberick
scaricarsi la batteria uff

Sai come funziona uno schermo e-ink ? Mi sa di no, secondo te perchè un reader e-ink dura 7 giorni con 2 batterie stilo e se lo spegni in modo che mostri l'ultima schermata, lo schermo mostrerà l'ultima cosa per tipo 2-3 mesi ?

però qui parliamo che se in un futuro qualcuno bucasse il funzionamento cambierebbe etichette a centinaia se non a migliaia di bagagli con un semplice cellulare o pc stando seduto in sala d'attesa - cosa che farlo con il cartaceo risulterebbe impossibile

sai che delirio?

Guarda, col BT a corto raggio cambia l'etichetta a MILIARDI di bagagli .. Please


ma poi se appunto si scarica la batteria?

Non succede niente.
bobafetthotmail20 Settembre 2015, 15:11 #8
Originariamente inviato da: Apocalysse
Guarda, col BT a corto raggio cambia l'etichetta a MILIARDI di bagagli .. Please
Basta piazzare una scatoletta in punti strategici dove tutte le valige devono passare, ma un uso più realistico è su bersagli specifici, e ti basta avvicinarti a qualcuno o usare antenne direzionali.

Malpensa 3.0, invece che aprire le valige per ciularti la roba ridirigono la valigia verso dio solo sa dove, poi con calma la ritirano come se fosse la loro.
globi20 Settembre 2015, 15:37 #9
Conosco questa marca, é tedesca e i suoi prodotti sono per me troppo costosi.

Adesso questa novità la trovo anche carina ma assolutamente insicura se non si accendesse più il display.
Sarebbe anche più utile un dispositivo integrato nella valigia che permetta di localizzarla nel caso andasse persa/rubata.
Raghnar-The coWolf-20 Settembre 2015, 16:10 #10
Non ci vedo il senso... l'etichetta stampata è più sicura e pure pratica. non è che funziona tutto come nelle pubblicità e film, in NFC e affini ogni volta è uno sbattimento, non è che la realtà virtuale sia più veloce di quella reale...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^