Nuovi strumenti per la verifica del copyright in YouTube

Nuovi strumenti per la verifica del copyright in YouTube

Con i nuovi strumenti inseriti da YouTube in Audio Library è più semplice capire le eventuali limitazioni relative all'utilizzo di un contenuto audio all'interno di un video

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Web
 

YouTube introduce novità che potrebbero fare maggior chiarezza in merito all'utilizzo di contenuti audio coperti da copyright all'interno dei video pubblicati dagli utenti. È infatti disponibile da poche ore una nuova funzionalità all'interno di Audio Library: questo strumento intende fornire precise informazioni in merito alla possibilità o meno di utilizzare un contenuto audio all'interno di un video.

Audio Library mostra un elenco di contenuti musicali definiti Free Music affiancati da un secondo gruppo chiamato Ad-supported Music e in quest'ultimo gruppo di brani vengono date ulteriori indicazioni. Alcuni brani ad esempio non potranno essere utilizzati in video per i quali l'utente ha previsto strumenti pubblicitari utili a monetizzare, mentre in altre situazioni utilizzando un determinato contenuto si accettano anche le condizioni scelte dal produttore come ad esempio la possibilità di inserire un messaggio pubblicitario in pre-roll.

Con questa novità si dovrebbero quindi evitare quelle situazioni piuttosto diffuse nelle quali l'inserimento di un contenuto audio protetto presente in Audio Library all'interno di un proprio video comporta l'eliminazione del video stesso. Certo, questa condizione potrà ancora accadere ad esempio nel momento in cui il creatore di un brano presente in Audio Library decida di cambiare in modo arbitrario le impostazioni relative alla condivisione, ma si tratta di sicuro di un ristretto numero di casi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^