New York City sostituisce i classici furgoni per le consegne con e-bike cargo: meno traffico, meno emissioni

New York City sostituisce i classici furgoni per le consegne con e-bike cargo: meno traffico, meno emissioni

In una delle metropoli per eccellenza, parliamo di New York City, parte un'iniziativa che vede la sostituzione dei classici ingombranti furgoni per le consegne con un servizio basato su e-bike cargo: un progetto gestito congiuntamente da Amazon, UPS e DHL

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Web
 

Sicuramente lo shopping online negli ultimi anni ha registrato un enorme aumento in virtù di servizi sempre più veloci, capillari ed in grado di farci recapitare a casa praticamente qualsiasi genere di prodotto; di pari passo anche i servizi di corrieri per le consegne all'utente finale hanno avuto un netto ridimensionamento, ad esempio dando origine a compagnie private che consegnano anche il sabato e la domenica per andare incontro alle richieste dei clienti e snellire l'elevato numero di incarichi.

Soprattutto nei periodi più congestionati dell'anno, vedi quello attuale successivo al Black Friday e precedente alle feste natalizie, i furgoni dei corrieri possono facilmente contribuire a generare situazioni di traffico e disagi alla circolazione soprattutto in ambito cittadino, dove spazi per fermarsi e zone di manovra sono più uniche che rare.

In una delle metropoli per eccellenza, parliamo di New York City, parte un'iniziativa che vede la sostituzione dei classici ingombranti furgoni per le consegne con un servizio basato su e-bike cargo: un progetto gestito congiuntamente da Amazon, UPS e DHL, che prevede l'adozione di questi mezzi di trasporto elettrici per snellire il traffico e velocizzare il servizio di consegna in virtù di tempi morti inferiori, con anche un occhio i riguardo al contenimento delle emissioni nocive.

Con particolare riferimento a questo progetto della Grande Mela, queste e-bike cargo potranno sfruttare una fitta rete di piste ciclabili in tutta la città, disporre di permessi di parcheggiare in speciali zone di scarico e anche in alcune aree di ampi marciapiedi dove non ostacolano il traffico pedonale; il servizio per il momento sarà introdotto nell'area più trafficata di Manhattan, ma il progetto in questione punta a sviluppare un nuovo standard più sostenibile per le consegne in ambiente urbano.

E nella tua città un servizio di questo tipo potrebbe contribuire ad evitare furgoni parcheggiati in doppia fila, su marciapiedi o semplicemente ridurre il traffico e semplificare le consegne?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mtk09 Dicembre 2019, 09:31 #1
prevedo blackout a nastro con conseguenti urla animalesche dei cittadini,roba che cloverfield levati
TecnoPC09 Dicembre 2019, 09:34 #2
Progetto lodevole ma inapplicabile visto gli enormi volumi di consegna in gioco.
Per farsi una idea, negli ultimi 10 anni l'aumento di furgoncini a NY ha portato la velocità media del traffico da 48km/h a 40km/h, questo nonostante le auto dei privati siano costantemente in calo.
Per farsi una idea consiglio la visione della trasmissione su RaiPlay "Petrolio - Il mondo (segreto) di Amazon" per comprendere l'incredibile mole di merce che sposta solo Amazon ogni giorno.
Marko_00109 Dicembre 2019, 09:38 #3
l'ape car elettrica...
che riduca il traffico è la solita idea bislacca dei creativi.
al massimo riduce le code di qualche metro per mezzo che gira.
e poi, se il mezzo è quello nella foro,
d'inverno, "lo schiavo" che guida, sai come gode dell'aria fresca
e delle altrui emissioni.
e, a fine giro, pedalare...
-
ps
ho fatto il rider quando si chiamavano fattorini
e il posteggiatore d'inverno, all'aperto, quindi scrivo con
cognizione.
Ragerino09 Dicembre 2019, 09:46 #4
Se volevano diminuire l'inquinamento non giravano con furgoni 6.8l benzina.

Comunque, piste ciclabili a Manhattan? Mi sono perso qualcosa? Non ne ho viste un gran che, ma se si considera che possono praticamente infilarsi ovunque, essendo bici, sicuramente è meglio che stare fermi nel traffico.
Beh, considerando che nell'ora di punta si fa quasi prima andare a piedi, forse qualcosa risolvono.
Axios200609 Dicembre 2019, 13:54 #5
Ottimi per l'inverno, sicuri in caso di incidente specie contro un mezzo pesante e la corrente elettrica per le ore ed ore di ricarica di sicuro sara' prodotta con energie rinnovabili...
frankie09 Dicembre 2019, 16:07 #6
Che fossero necessari mezzi più piccoli e snelli non serviva uno studio galattico. Se questi siano adatti... boh vedremo.
kamon10 Dicembre 2019, 10:59 #7
Originariamente inviato da: TecnoPC
Progetto lodevole ma inapplicabile visto gli enormi volumi di consegna in gioco.
Per farsi una idea, negli ultimi 10 anni l'aumento di furgoncini a NY ha portato la velocità media del traffico da 48km/h a 40km/h, questo nonostante le auto dei privati siano costantemente in calo.
Per farsi una idea consiglio la visione della trasmissione su RaiPlay "Petrolio - Il mondo (segreto) di Amazon" per comprendere l'incredibile mole di merce che sposta solo Amazon ogni giorno.


Per adesso si parla solo della zona più traficata di manhattan, probabilmente questa non sarà la soluzione (vedo meglio i droni in certi contesti) ma ha innegabilmente tanti vantaggi.
Sono curioso di vedere gli sviluppi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^