Nasim Najafi Aghdam: chi è la donna che ha sparato nella sede di YouTube

Nasim Najafi Aghdam: chi è la donna che ha sparato nella sede di YouTube

Aveva 39 anni ed era un'attivista vegana la YouTuber che nella giornata di ieri ha aperto il fuoco nella sede di YouTube a San Bruno in California. In lei tanta frustrazione per i tentativi di ottenere visibilità ma anche di venire censurata dal colosso di Mountain View.

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Web
YouTube
 

Si chiama Nasim Najafi Aghdam la donna che nella giornata di ieri ha aperto il fuoco nella sede di YouTube di San Bruno in California ferendo 4 persone e poi decidendo di suicidarsi. Una donna che, secondo le ultime informazioni delle autorità che hanno indagato su di lei, da tempo era fortemente frustrata sul fatto che la piattaforma di streaming video non le concedesse il giusto "spazio". Molto critica nei confronti del colosso di Mountain View, lo aveva anche platealmente esternato in alcuni video caricati, nei quali accusava l'azienda di "censurare" o "filtrare" i suoi contenuti impedendole di ottenere le giuste visualizzazioni e dunque monetizzare.

Viveva negli USA dal 1996 anche se di origini iraniane

Secondo le informazioni ottenute dalle Autorità, Nasim Najafi Aghdam, era di origine iraniana ma si era trasferita in California con la famiglia nel 1996. Da qualche tempo aveva deciso di trasferirsi a San Diego grazie all'appoggio della nonna. Le sue origini iraniane le permettevano di realizzare video non solo in americano ma anche con frasi in lingua farsi e in turco. Le autorità dichiarano come la donna non fosse legata alla religione musulmana e non fosse nemmeno estremista o altro.

La donna era scomparsa da qualche giorno, esattamente da sabato pomeriggio. La famiglia ne aveva denunciato proprio la scomparsa e secondo la ricostruzione dei fatti, il padre della donna aveva dichiarato come sua figlia fosse particolarmente arrabbiata contro YouTube e Google per la mancata monetizzazione dei suoi video. "Continuava a lamentarsi del fatto che YouTube le avesse rovinato la vista" ha dichiarato anche il fratello. Prima della sparatoria al Campus di San Bruno, la polizia, ha ritrovato Nasim Aghdam lunedì mattina addormentata in macchina a Mountain View nella Silicon Valley e c'è da chiarire cosa abbia scaturito effettivamente il raptus che ha portato la donna ad aprire il fuoco con una pistola in mezzo agli addetti ai lavori di YouTube, anche se sembra più che palese la volontà di farla "pagare" a chi le aveva rovinato la vita, a suo parere.

Che video pubblicava Nasim su YouTube?

La Youtuber era particolamente attiva sui social ma soprattutto aveva interesse nel condividere propri video su YouTube. Pubblicava, come ogni youtuber che si rispetti, regolarmente molteplici video a settimana in ben 4 canali differenti per lingua ossia uno inglese e gli altri in farsi e turco. Cosa pubblicava? I video soprattutto riguardavano la cultura vegana a cui lei apparteneva ma anche sull'esercizio fisico. Oltre a questo cercava di denunciare i maltrattamenti contro gli animali mostrando immagini di violenze decisamente crude.


Clicca per ingrandire

 

Proprio queste sembrano essere state le artefici delle contese con YouTube, che non consente la loro pubblicazione secondo le proprie policy, e che potrebbero aver portato alla chiusura della monetizzazione nei confronti della donna e dunque anche alla "caduta" delle sue visualizzazioni. Il suo canale più popolare aveva raggiunto circa 11 mila iscritti e su Instagram il profilo veniva usato per definirsi un'atleta, un'artista ma anche una comica, poeta e modella oltre che conduttrice e attrice. Oltre 55 mila i seguaci che secondo le parole della donna risultavano essere completamente reali.

Al momento tutti i profili di Nasim sono stati disattivati, da Facebook a YouTube passando anche per Instagram e sono chiaramente al vaglio delle autorità per capire se ci fossero anche altre importanti tracce per le indagini. L'odio verso YouTube ma anche e soprattutto verso la censura, la mancata monetizzazione e le mancate visualizzazioni sembrano aver dato il "là" ad un processo mentale senza ritorno che ha sfociato in quello che abbiamo visto ieri a San Bruno in California.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia05 Aprile 2018, 13:12 #1
mi incuriosisce la foto sopra alla scritta "non mussulmana" .. che razza di abbigliamento è quello ?..
ad ogni modo qua è una questione di soldi.. fa strano che sia stata una vegana, contraria alla violenza, a sparare per uccidere..
lucusta05 Aprile 2018, 13:21 #2
i vegani non sono mica contro la violenza...
sono solo animalisti e vegetariani.
l'abbigliamento potrebbe essere dovuto ad un video critico verso la censura di YT.
deepdark05 Aprile 2018, 13:55 #3
Originariamente inviato da: Notturnia
fa strano che sia stata una vegana, contraria alla violenza, a sparare per uccidere..


Moltissimi vegani sono contrari alla violenza sugli animali (giustissimo) ma non alla violenza sugli umani. Insomma, c'è gente disconnessa pure li.
demon7705 Aprile 2018, 14:00 #4
Originariamente inviato da: deepdark
Moltissimi vegani sono contrari alla violenza sugli animali (giustissimo) ma non alla violenza sugli umani. Insomma, c'è gente disconnessa pure li.


Gia solo per il fatto di essere vegano vuol dire che hai grossi problemi di logica elementare.
Questa qui era solo un po' più spostata e piazzata in un paese dove assieme ai finocchi ti compri pure una pistola.
gd350turbo05 Aprile 2018, 14:00 #5
Bè io avevo messo un video sul funzionamento della stampante 3d, e me l'hanno rimosso per contenuto inappropriato !
Quindi qualcuno che ha una sua visione particolare, c'è, e altresì dall'altra parte ci può essere qualcuno che ha anch'esso la sua visione particolare !
demon7705 Aprile 2018, 14:02 #6
Originariamente inviato da: gd350turbo
Bè io avevo messo un video sul funzionamento della stampante 3d, e me l'hanno rimosso per contenuto inappropriato !
Quindi qualcuno che ha una sua visione particolare, c'è, e altresì dall'altra parte ci può essere qualcuno che ha anch'esso la sua visione particolare !



Mi pare una assurdità.. ma hanno dato qualche spiegazione?
gd350turbo05 Aprile 2018, 14:05 #7
Originariamente inviato da: demon77

Mi pare una assurdità.. ma hanno dato qualche spiegazione?


Mi ricordo che c'èra tutta una filippica, probabilmente standard, a cui però io non ho dato seguito, come la protagonista del tread, ma ho ignorato la cosa e ho inviato il video direttamente agli interessati, non faccio certamente collezione di follower !
Surrucagnolo05 Aprile 2018, 14:07 #8
Brucando da mattina a sera i vegani perdono sostanze utili a far funzionare il cervello e questo è uno dei risultati più estremi.
gd350turbo05 Aprile 2018, 14:09 #9
Originariamente inviato da: Surrucagnolo
Brucando da mattina a sera i vegani perdono sostanze utili a far funzionare il cervello e questo è uno dei risultati più estremi.


bè se prendi un onnivoro e gli dai da mangiare solo dell'erba, lo squilibrio chimico è palese !
deepdark05 Aprile 2018, 14:11 #10
Originariamente inviato da: demon77
Gia solo per il fatto di essere vegano vuol dire che hai grossi problemi di logica elementare.
Questa qui era solo un po' più spostata e piazzata in un paese dove assieme ai finocchi ti compri pure una pistola.


Purtroppo viviamo in un mondo dove gli sciocchi non vengono isolati ma fanno massa e si fanno forza sui social, tra cristiani, vegani, terrapiattisti, scie chimiche, ecc, c'è un delirio di stolti (per non usare di peggio) che, poichè hanno una tastiera, si sento in obbligo di esprimere le loro opinioni senza neppure avere nozioni base e senza porsi la minima domanda.
Ma almeno i vegani li posso capire, hanno un ideale giusto (e diminuiscono l'inquinamento) ma sbagliano quando vogliono imporre il loro credo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^