Il Mobilegeddon è alle porte: ecco cosa succederà su Google a partire da oggi

Il Mobilegeddon è alle porte: ecco cosa succederà su Google a partire da oggi

A partire dal 21 aprile, Google introduce il nuovo algoritmo che su smartphone darà priorità ai siti sviluppati con un occhio di riguardo verso il mobile

di pubblicata il , alle 16:36 nel canale Web
Google
 

È stato battezzato Mobilegeddon, e potrebbe essere il cambiamento più radicale negli algoritmi di Google che si è visto negli ultimi anni. A partire da oggi, 21 aprile 2015, Big G inizierà ad adottare un nuovo algoritmo per l'indicizzazione dei risultati che dà priorità ai siti cosiddetti "Mobile-Friendly" sui dispositivi considerati mobile, ovvero nello specifico smartphone (i tablet non saranno inizialmente considerati dal nuovo algoritmo). Non si tratterà di un cambio repentino, con il roll-out della funzionalità che potrebbe durare anche alcune settimane.

Mobilegeddon

Il fine ultimo di Google è quello di offrire l'esperienza d'uso migliore possibile e il compito del nuovo algoritmo è quello di valutare su basi oggettive come ogni sito web sia in grado di interfacciarsi con i display più piccoli. Lo farà principalmente considerando alcuni aspetti del design e dell'interfaccia utente del singolo sito, come ad esempio l'uso di linguaggi di programmazione non idonei su smartphone, come Flash, o valutando se i caratteri siano leggibili anche senza effettuare eventuali zoom di sorta.

Per raggiungere le prime posizioni sui dispositivi mobile, il sito dovrà essere inoltre in grado di adattare il contenuto alle dimensioni dello schermo, con le interfacce responsive che apparentemente risultano le preferite, pur non essendo una richiesta esplicita. Infine, le direttive di Google impongono l'uso accorto dei collegamenti, da posizionare a distanza debita l'un l'altro per consentire una selezione più semplice su smartphone. Riassumendo, i siti dovranno essere sviluppati a prova di smartphone per poter essere rintracciati efficacemente su questi dispositivi.

La "rivoluzione" è stata annunciata dalla stessa Google lo scorso febbraio, con una manovra che ha rari precedenti in quel di Mountain View. Il gigante delle ricerche online non è solita anticipare con tale preavviso le novità sugli algoritmi, ma in questo caso la portata dei cambiamenti potrebbe essere ben più grande rispetto a Hummingbird, Panda o Penguin. In questi ultimi due aggiornamenti dell'algoritmo, le novità avevano coinvolto rispettivamente il 12 e il 3% dei siti web, ma con il nuovo "Mobilegeddon" potremmo assistere a una rivoluzione ben più radicale.

StatCounter, navigazione online

Google introduce questi cambiamenti perché spinta dal mercato: un mercato che ci vede fruitori dei contenuti non più solo davanti al PC e seduti in scrivania, ma anche e soprattutto in mobilità, avendo a nostra disposizione in ogni momento il sommo sapere della rete. Il PC è sempre il sovrano della navigazione su internet, secondo le statistiche di StatCounter, tuttavia l'andamento del grafico è lampante, con il mobile che rosicchia terreno proprio ai danni del desktop grazie ad un raddoppio secco della sua penetrazione in poco più di un anno.

Del resto, la fruizione dei contenuti su smartphone diventa sempre più immediata e rapida, con un pubblico che si collega per pochi secondi cercando l'informazione immediata, il ristorante più vicino o le modalità di cottura della cena. In questi ambiti, il pachidermico PC risulta ingombrante, così come i siti che non rientrano nella nomenclatura "Mobile-friendly" che la stessa Google ha introdotto negli ultimi tempi. Se si vuole essere "amichevoli" con il nuovo algoritmo di Google è necessario che i siti seguano le nuove direttive di rapidità di consultazione che il pubblico ormai implicitamente richiede.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marok21 Aprile 2015, 16:52 #1
Altre scuse per poter mettere in cima alla lista chi fa comodo a loro e ovviamente lorostessi...
A me interesserebbe più riuscire a trovare quello che cerco che farmi indirizzare su tanti siti stupendi per il mobile, ma meno utili per il mio fine.
Marcel34921 Aprile 2015, 17:05 #2
Sarebbe interessante capire perchè avete optato per una versione con sottodominio m.hwupgrade.it e non responsive. E' una cosa che mi frulla in testa da un pò...

Avete in programma una ristrutturazione del sito?

Pier220421 Aprile 2015, 17:11 #3
Mobilegeddon?

Sarebbe lo scontro finale del mobile?
GTKM21 Aprile 2015, 17:14 #4
Originariamente inviato da: Marok
Altre scuse per poter mettere in cima alla lista chi fa comodo a loro e ovviamente lorostessi...
A me interesserebbe più riuscire a trovare quello che cerco che farmi indirizzare su tanti siti stupendi per il mobile, ma meno utili per il mio fine.


Che poi sarebbe l'unico scopo di un motore di ricerca.
Rubberick21 Aprile 2015, 17:16 #5
Originariamente inviato da: Marcel349
Sarebbe interessante capire perchè avete optato per una versione con sottodominio m.hwupgrade.it e non responsive. E' una cosa che mi frulla in testa da un pò...

Avete in programma una ristrutturazione del sito?


mah io il sito di hwu lo trovo leggibile e senza rogne...

non è che tutti i siti li puoi buttare in mobile così facilmente eh?

chissenefrega, zoomi hanno rotto con tutta sta fuffa per tablet

un sito per pc magari ha un botto di funzioni utili, che fai le cassi perchè non riesci a infilarle in nessun modo su pc? io non trovo nessun problema nello zoomare anzi odio i siti che a botte di mobile qua e la ti nascondo tutto e devi uscirci scemo 3 volte per cercare ciò che ti serve

qualche volta va bene qualche volta no.. non c'e' un SEMPRE va bene il responsive

trovo molto + sensata l'app o il sito mobile dedicato
Marcel34921 Aprile 2015, 17:33 #6
@Rubberick buttarlo in mobile facilmente no, ma, credo, che mantenere un sottodominio alla lunga sia molto più oneroso. Mi piacerebbe avere conferma o meno oppure sapere per quale motivo è stato preferito il sottodominio al responsive.

Se ben implementato un design responsive fornisce, secondo me, un'esperienza migliore. Qui su HWUpgrade nella versione m non ci sono i commenti, scelta tecnica? Boh...preferirei una versione responsive con commenti...
iorfader21 Aprile 2015, 19:54 #7
con quel nome mi aspetto bruce willis con una maxi trivella da qualche parte
Pier220421 Aprile 2015, 20:44 #8
Originariamente inviato da: Rubberick
mah io il sito di hwu lo trovo leggibile e senza rogne...

non è che tutti i siti li puoi buttare in mobile così facilmente eh?

chissenefrega, zoomi hanno rotto con tutta sta fuffa per tablet

un sito per pc magari ha un botto di funzioni utili, che fai le cassi perchè non riesci a infilarle in nessun modo su pc? io non trovo nessun problema nello zoomare anzi odio i siti che a botte di mobile qua e la ti nascondo tutto e devi uscirci scemo 3 volte per cercare ciò che ti serve

qualche volta va bene qualche volta no.. non c'e' un SEMPRE va bene il responsive

trovo molto + sensata l'app o il sito mobile dedicato


Come mai non funziona Tapatalk qui?
Scarfatio21 Aprile 2015, 23:04 #9
Il più stupido degli smartphone è almeno HD. La vecchia generazione è 800x480 e stiamo parlando oggi dell'obbligo del sito responsive. Domani Microsoft caccia fuori Windows Pro sugli smartphone in Ultra HD e dobbiamo stare dietro alle versioni mobile? Solo io trovo comodissimo navigare con il mio smartphone nelle versioni complete dei siti? Un minimo di zoom dove serve e passa la paura. Comunque quoto Marok. Google ovviamente si muove solo per suo interesse e per chi gli porta soldi. I mega portali da milioni di visite al mese non verranno mai toccati anche se mettono foto di nudi o altre oscenità.
ziozetti21 Aprile 2015, 23:33 #10
Originariamente inviato da: Scarfatio
Il più stupido degli smartphone è almeno HD. La vecchia generazione è 800x480 e stiamo parlando oggi dell'obbligo del sito responsive. Domani Microsoft caccia fuori Windows Pro sugli smartphone in Ultra HD e dobbiamo stare dietro alle versioni mobile? Solo io trovo comodissimo navigare con il mio smartphone nelle versioni complete dei siti? Un minimo di zoom dove serve e passa la paura. Comunque quoto Marok. Google ovviamente si muove solo per suo interesse e per chi gli porta soldi. I mega portali da milioni di visite al mese non verranno mai toccati anche se mettono foto di nudi o altre oscenità.

Se il carattere è piccolo è piccolo anche a 700 DPI, quello che conta è la dimensione dello schermo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^