Groupon non venderà più prodotti ''fisici''. Ritorno alle origini con le esperienze locali

Groupon non venderà più prodotti ''fisici''. Ritorno alle origini con le esperienze locali

Nuova vita al colosso delle offerte online Groupon che decide, dopo le cospicue perdite sul mercato, di cambiare le proprie offerte per il pubblico. Via i prodotti fisici a sconto. L'azienda venderà solo ''esperienze locali".

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Web
Groupon
 

I tempi d'oro di Groupon sono ormai un mero ricordo del passato. L'azienda di Chicago, pioniere nel comparto degli sconti online per ristoranti ed esercizi commerciali in genere, business che negli anni si è rivelato meno fiorente del previsto, ha raggiunto proprio nei giorni scorsi il crollo del 25% in after market. Profitti netti in crescita ma di fatto l'azienda deve rinnovarsi e per farlo ha deciso di nominare Melissa Thomas come chief financial officer e di cambiare strategia nel mondo delle vendite.

Groupon: nuova vita. Via gli sconti sui prodotti

L'obiettivo dell'azienda è quello di un rilancio che possa permettere agli utenti di ritrovare in Groupon quello strumento utile per trovare "esperienze locali" interessanti come degustazione di vini, pernottamenti in località uniche o anche corsi di qualsiasi genere. Tutte attività chiaramente scontate o esclusive che Groupon dagli albori ha sempre proposti agli iscritti ma che negli ultimi tempi erano andate un po' scemando per la presenza di proposte sempre maggiori di prodotti fisici a sconto o in edizione limitata.

Le cosiddette "Local Experiences" devono tornare a primeggiare e devono accontentare le esigenze degli utenti. Ecco che l'azienda è pronta ad eliminare la sezione "Shopping" che sostanzialmente andava ad occupare addirittura il 40% del portale e che permetteva guadagni che si aggiravano intorno al 20%. La focalizzazione andrà appunto alle esperienze locali che faranno tornare ai giorni d'oro l'azienda, almeno questo è quello che in direzione sperano.

Le vendite di prodotti avevano fruttato comunque a Groupon solo nell'ultimo quadrimestre del 2019 la bellezza di 1,12 miliardi di dollari ossia più del 50% delle entrate totali. Un cambiamento coraggioso dunque che in qualche modo cerca di riportare su di una precisa strada, quella del passato, l'azienda che era stata contesa negli anni passati anche da corteggiamenti di Google e Yahoo!.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7720 Febbraio 2020, 11:33 #1
Esiste ancora groupon?
E guadagna pure?

La provai per curiosità anni e anni fa e ne ho ricordi pessimi.
Pseudo sconti in ristoranti per avere trattamenti di serie B con restrizioni su menù o giorni in cui poter prenotare.
Addirittura "professionisti" che svendevano prestazioni per poi fare lavori coi piedi..

La cestinai praticamente all'istante.
ferste20 Febbraio 2020, 11:40 #2
Originariamente inviato da: demon77
Esiste ancora groupon?
E guadagna pure?

La provai per curiosità anni e anni fa e ne ho ricordi pessimi.
Pseudo sconti in ristoranti per avere trattamenti di serie B con restrizioni su menù o giorni in cui poter prenotare.
Addirittura "professionisti" che svendevano prestazioni per poi fare lavori coi piedi..

La cestinai praticamente all'istante.


Potevo scrivere questo post in maniera identica.

Ad esempio per un rimborso (un ristorante di cui avevo comprato un'offerta in realtà aveva programmato che i clienti groupon fossero obbligati ad andare al Lunedì sera...senza indicarlo) mi avevano fatto aspettare 2 o 3 mesi.
gd350turbo20 Febbraio 2020, 11:55 #3
Del resto...
Un ristorante buono, non ha alcun bisogno di groupon !
Dalle mie parti ci sono ristoranti che hanno sempre il tutto esaurito, fanno da mangiare bene, buoni prezzi, quella è la migliore pubblicità !

Idem per i professionisti !
giugas20 Febbraio 2020, 12:11 #4
Stesse esperienze anche da parte mia, anche se qualche lodevole eccezione mi é capitata.
Originariamente inviato da: ferste
Potevo scrivere questo post in maniera identica.

Ad esempio per un rimborso (un ristorante di cui avevo comprato un'offerta in realtà aveva programmato che i clienti groupon fossero obbligati ad andare al Lunedì sera...senza indicarlo) mi avevano fatto aspettare 2 o 3 mesi.
Titanox220 Febbraio 2020, 14:08 #5
non lo uso praticamente più però ho chiesto un paio di rimborsi e sono stati molto celeri e gentili
futu|2e20 Febbraio 2020, 14:16 #6
Esperienze opposte, usato groupon 2-3 volte e avuto ottimo trattamento.
+Benito+21 Febbraio 2020, 18:24 #7
Sulle offerte cibo è sempre stato uno schifo, menù dedicati con 4 cose in croce, spesso non chiariti in fase di offerta, nascoste dietro a disponibilità e stagionalità.
Ormai c'è solo schifezza su groupon. Motivo? Semplice...da vetrina pubblicitaria con un piccolo margine per Groupon che poteva diventare, in realtà è diventata una spesa insostenibile per gli inserzionisti, con quota per il gestore senza senso.

Hanno tirato la corda .... e si è rotta.

Uno acquista se c'è uno sconto sensibile, almeno il 25%. Per cui spesso è già sottocosto, poi ci metti la commissione e hai voglia a rientrare come spesa pubblicitaria che ti fatturano...se vendi alla metà di quello che compri...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^