Google Maps mostra come viaggiare ai tempi del Covid-19

Google Maps mostra come viaggiare ai tempi del Covid-19

Con le vaccinazioni che (finalmente) sembrano procedere speditamente, in alcuni casi torna a essere possibile viaggiare. Ma non in tutte le destinazioni, e in funzione di come procede il contagio. Google Maps ora offre informazioni su tutto questo

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Web
Google
 

Google Maps fornirà una serie di indicazioni relativamente alle destinazioni in cui sarà possibile recarsi in funzione dello stato dei contagi da Covid-19 e relativa vaccinazione. Con alcune aree in cui la maggior parte delle persone è già vaccinata, infatti, diventa possibile spostarsi. Mentre in altri casi possono sussistere ancora restrizioni: Google vuole dunque aiutare i suoi utenti a capire dove è possibile andare e dove invece è sconsigliato.

Google Maps

Google Maps: nuove informazioni per viaggiare al meglio

La ricerca di Google mostrerà restrizioni ed eventuali quarantene relativamente ai luoghi verso i quali si ha interesse. Non mostrerà solo indicazioni sulla quarantena, ma anche sulla necessità di dover fare un tampone per poter visitare la regione o di mostrare certificazioni. Chi naviga con accesso all'account Google effettuato, inoltre, può richiedere di ricevere aggiornamenti e alert via e-mail. Si riceveranno notifiche nei casi in cui le restrizioni saranno allentate o rinvigorite, specifiche per ogni nazione.

Google Maps

Su Google Viaggi, inoltre, si trova la nuova scheda "Esplora", con un maggior numero di destinazioni esaminabili e nuove opzioni per i filtri, relative a vari tipi di interesse ("Popolari, All'aperto, Spiagge, Musei, Cronologia e Sci"). La scheda "Esplora", inoltre, fornirà informazioni aggiuntive sulla pandemia e i luoghi effettivamente raggiungibili perché privi di restrizioni. Dopo aver scelto una destinazione, Google mostrerà se sono in vigore restrizioni nel luogo di destinazione o in quelli da attraversare per raggiungerlo.

Google Maps

Per quanto riguarda il sito desktop di Google Maps, invece, ci sono ora più opzioni per poter configurare i propri viaggi. Non solo si possono scegliere i luoghi di partenza e di arrivo, ma selezionare tappe intermedie che possono essere hotel, parchi, campeggi e aree di sosta. Dopo aver pianificato il viaggio, è poi possibile inviare le informazioni al proprio smartphone via testo, e-mail o attraverso l'app di Google Maps. Da quest'ultima è poi possibile realizzare tutti i cambiamenti che si desiderano.

Google Maps

"Vedrai più destinazioni sulla mappa che comprendono anche le città più piccole e i parchi nazionali, così come attività all'aria aperta, le spiagge o gli impianti sciistici" ha scritto Google sul blog ufficiale.

Seguiteci anche su Instagram per foto e video in anteprima!

Leggi anche: Google Maps, percorsi eco-friendly e navigazione indoor: ecco come cambierà il servizio nei prossimi mesi

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^