Google Maps e le indicazioni sbagliate

Google Maps e le indicazioni sbagliate

Google Maps è al centro di alcune polemiche per le erronee informazioni associate ad alcune attività commerciali presenti sulle mappe: alcune di esse vengono indicate come "chiuse" o trasferite ma tali informazioni sono erronee

di pubblicata il , alle 14:23 nel canale Web
Google
 

Da alcune settimane viene posta particolare attenzione a un problema relativo a Google Maps e collegato anche a Places. Il New York Times ha segnalato sulle proprie pagine un crescente fenomeno relativo a label non corrette costantemente pubblicate da Google: in corrispondenza di esercizi commerciali o altri punti di interesse segnalati dalle mappe di Google sono da sempre presenti indicazioni e dettagli, ma di recente alcune di queste informazioni sono errate, creando quindi problemi in chi utilizza e crede negli strumenti di Google per promuovere la propria attività. Sul medio periodo anche per l'utente finale ci potrebbe essere una perdità di fiducia in questi strumenti.

Torniamo ai fatti. In corrispondenza di alcuni esercizi commerciali è comparso un commento che li indica chiusi, o trasferiti anche se in realtà nessuna di tali informazioni è corretta. Google non gestisce in modo diretto l'inserimento e l'update di queste informazioni per ovvie ragioni di praticità: sarebbe necessario gestire un enorme database e, ancor più complicato, sarebbe indispensabile verificare con certezza le informazioni. Tutto ciò senza un reale e concreto ritorno economico.

Per il momento Google ha implementato una soluzione che prevede l'interazione degli utenti: le informazioni vengono inserite dagli stessi utenti (o da chi ha interesse nel comparire sulle mappe di Google) e vengono aggiornate con un sistema che per ora ha creato qualche problema. Si tratta di un algoritmo che permette ai singoli utenti di definire non corretta un'informazione e di proporne la modifica, ma stando a quanto riportato da New York Times in alcuni casi le modifiche non sono state implementate e in altre si rende necessario l'intervento di ripristino anche ogni 6/8 ore.

Dalle pagine del blog dedicato a Google Maps si apprende che gli sviluppatori stanno cercando di individuare una nuova soluzione, ma per il momento non vengono indicate modalità e tempistiche.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
C++Ronaldo07 Settembre 2011, 14:29 #1
in realtà è che la nuova funzione prevede il futuro...

vista la crisi già ha capito chi chiuderà e chi farà valigie
Perseverance07 Settembre 2011, 14:46 #2
C'è da chiedesi come fà a sapere lo stato di una ditta, chi glielo dice, come ottiene le informazioni.
Faster_Fox07 Settembre 2011, 15:02 #3
Originariamente inviato da: Perseverance
C'è da chiedesi come fà a sapere lo stato di una ditta, chi glielo dice, come ottiene le informazioni.


ha agganci con FBI, KGB, Mossad e cazzi vari...che ti credi!?
youthgonewild07 Settembre 2011, 15:03 #4
Sono le aziende stesse che forniscono i dati (pagando)
Pier220407 Settembre 2011, 15:14 #5
Originariamente inviato da: youthgonewild
Sono le aziende stesse che forniscono i dati (pagando)


Pago per un servizio che da informazioni sbagliate? ... FANTASTICO::
PJivan07 Settembre 2011, 15:27 #6

Perplesso..

non capisco ma che gusto c'e' a inventarsi le cose? io ci ho lavorato 5 mesi a quel progetto e vi assicuro che non sapete di cosa state parlando....le aziende non pagano un bel niente e google si affida ai dati dichiarati e verifica provando a contattarli uno a uno...
C++Ronaldo07 Settembre 2011, 15:49 #7
Originariamente inviato da: PJivan
non capisco ma che gusto c'e' a inventarsi le cose? io ci ho lavorato 5 mesi a quel progetto e vi assicuro che non sapete di cosa state parlando....le aziende non pagano un bel niente e google si affida ai dati dichiarati e verifica provando a contattarli uno a uno...


allora è colpa tua, dillo che sei stato tu, magari per vendetta...
confessa, e ti facciamo uno sconto sulla pena
Perseverance07 Settembre 2011, 16:03 #8
Allora illuminaci e spiegaci come funziona, sei su un forum e se porti informazione e chiarimenti sei il benvenuto. Noi non sappiamo e perciò sparliamo, vuoi metterci a tacere? Spiegaci come funziona...
flapane07 Settembre 2011, 16:21 #9
Assolutamente confermo.
Quest'anno nel Midwest (zona dove, bisogna dirlo, la crisi ha favorito il rimescolarsi delle attività ho mandato loro qualche maledizione, dopo aver trovato alcuni negozi/ristoranti chiusi o trasferiti, o dopo aver letto di altri esercizi ERRONEAMENTE chiusi.
Non mi era mai capitato.
PJivan07 Settembre 2011, 16:26 #10
io non ho messo a tacere nessuno, tu per esempio hai solo sollevato un dubbio, lecito fra l'altro, mi riferisco a youthgonewild che nel suo commento lascia intendere di sapere come stanno le cose quando non e' cosi....e ne leggo in continuazione di ste cose...

Google compra informazioni da SEAT e altre aziende che hanno ottenuto le informazioni in modo piu' che lecito e con l'autorizzazione e l'interesse delle aziende, in piu' chiunque puo' segnalare un attivita' a google maps, poi c'e' un motore software che elabora tutte le informazioni incrociate e dispone quelle poco chiare all'attenzione degli operatori che verificano la veridicita' dei dati controllando MANUALMENTE e che naturalmente prendono i parola cio' che viene dichiarato dagli operatori del settore (che a volte potrebbero dichiarare che non esiste niente, non sapendo chi sia google o di cosa si occupi)
dopodiche' il software osserva e impara un po' come avviene in google translator...

questo per dirla alla breve e molto grossolanamente, sono in un forum ma questo non significa che possa fornire informazioni riservate cosi come tu non sei tenuto o fornirmi i tuoi dati sensibili solo perche' io te lo chiedo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^