Google annuncia i nuovi piani Google One su Drive, ecco tutte le novità sul servizio

Google annuncia i nuovi piani Google One su Drive, ecco tutte le novità sul servizio

Con i nuovi piani Google One su Drive Google risponde alle rinnovate esigenze di storage dovute alla diffusione di contenuti ad alta risoluzione, come foto e video. Ecco tutte le novità

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Web
Google
 

È in corso una rivoluzione su Google Drive, con il servizio di cloud storage che ottiene adesso i nuovi piani di storage Google One per i tagli a pagamento. Il cambio non è solo di nome, con diverse novità che arriveranno soprattutto su alcuni dei piani di abbonamento più economici, che riceveranno un upgrade nei GB messi a disposizione degli utenti. Tutti i piani attuali Google Drive verranno convertiti a Google One nel corso dei prossimi mesi negli USA, in seguito nel mondo.

Google One, i prezzi e cosa cambia

Il taglio gratuito da 15 GB viene mantenuto, così come il piano da 100 GB rimane offerto a 1,99 dollari mensili. A 2,99 dollari, però, Google proporrà un nuovo piano da 200 GB, mentre viene eliminato il taglio da 1 TB che veniva proposto a 9,99 dollari al mese. Allo stesso prezzo Google proporrà un nuovo piano d'abbonamento da 2 TB, mentre i piani da 10, 20 e 30 TB rimangono allo stesso prezzo di oggi: rispettivamente 99,99, 199,99 e 299,99 dollari mensili. Da notare, inoltre, che sebbene il nome dei piani verrà cambiato da Google Drive a Google One, il servizio di sincronizzazione e stoccaggio dei dati sarà ancora chiamato Google Drive, con una scelta che ad oggi alimenta un po' di confusione.

Con Google One sarà possibile condividere il piano di storage fra fino ad un massimo di 5 componenti, con ognuno di essi che avrà accesso limitato al proprio specifico spazio. Anche se non è menzionato nel post in cui Google ha annunciato le novità, è probabile che si potrà decidere quanto spazio dedicare ad ogni membro che accede all'account. La società ha commentato così le novità: "Grazie agli smartphone e ai nuovi formati fotografici e video ad alta risoluzione la gente immagazzina dati ad una velocità sempre maggiore. È per questo che stiamo annunciando Google One, un piano semplice per lo storage esteso che include diversi benefici".

Come spesso avviene i nuovi piani Google One saranno disponibili inizialmente solo negli USA, con gli attuali account a pagamento che verranno aggiornati automaticamente nel corso dei prossimi mesi. Entro la fine dell'anno dovrebbero arrivare anche in Italia: chi volesse essere avvisato dell'arrivo può iscriversi a questo indirizzo per ottenere eventuali aggiornamenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^