Facebook e le news false: 4 studenti risolvono tutto in 36 ore

Facebook e le news false: 4 studenti risolvono tutto in 36 ore

Quattro giovani studenti sono stati premiati all'HackPrinceton Fall 2016 per aver realizzato un algoritmo capace di individuare l'affidabilità delle news proposte da Facebook

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Web
Facebook
 

Il problema delle news false suggerite da Facebook, spesso spacciate come vere, è di lunga data ma è diventato ben più pesante quando negli scorsi giorni è stato considerato una delle cause principali dell'elezione di Donald Trump. A tal punto che ha dovuto parlarne anche Mark Zuckerberg che ha riconosciuto il problema sottolineando che è di minore entità rispetto a come viene descritto dai media, ammettendo al tempo stesso che c'è del lavoro da fare per risolverlo.

Secondo il Washington Post questo lavoro sarebbe stato compiuto da quattro studenti in meno di 36 ore: i loro nomi sono Anant Goel, Nabanita De, Qinglin Chen e Mark Craft. All'interno di un evento hackaton tenuto la scorsa settimana alla Princeton University sono state date 36 ore agli studenti per risolvere lo specifico problema delle fake news sul social network. I vincitori avrebbero dovuto scrivere un algoritmo in grado di distinguere le notizie false, contrassegnando il post.

Il sistema dei quattro ragazzi è stato denominato FiB, e la tecnologia alimenta un'estensione di Chrome che piazza due tag diversi su un contenuto in base alla sua affidabilità, verificato o non verificato. L'algoritmo utilizzato dai quattro si basa su diversi fattori per poter contrassegnare il contenuto nella maniera più veritiera possibile: fra questi citiamo la credibilità della fonte, oltre ai riferimenti incrociati che vengono effettuati con altri siti di news.

"Nel panorama mediatico attuale, il controllo sulla distribuzione dei contenuti ha ottenuto la stessa importanza della creazione degli stessi, ed è per questo che Facebook ha acquisito un enorme potere", si legge sulla pagina ufficiale dell'algoritmo, adesso open-source. "L'impatto che la news feed di Facebook ha nella formazione delle opinioni nel mondo reale è così grande che potrebbe aver influenzato le decisioni delle elezioni 2016, ma la news feed non dà sempre informazioni accurate".

Secondo i quattro ragazzi la soluzione è FiB, che ha ottenuto la premiazione "Best Moonshot" nell'HackPrinceton Fall 2016. E chissà se Zuckerberg non li abbia già adocchiati per chieder loro pareri in merito.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sputafuoco Bill21 Novembre 2016, 18:29 #1
Assurdità, questa è una censura nello stile dei media tradizionali, la fine di internet per come lo conosciamo.
Se c'è uno che ha subito le menzogne dei media è proprio Trump. E' stato insultato, attaccato, diffamato a reti unificate per 10 mesi da tv e giornali. I padroni dell'informazione tradizionale hanno creato notizie false per screditarlo, ma grazie alla LIBERTA' di internet non sono riusciti nel loro intento.
I potenti controllano i media tradizionali, ma non internet che invece è libero, questa è la rivoluzione dei nostri tempi !
Alcuni mesi fa Facebook, Google e Twitter finirono nella bufera perché nascondevano le notizie riguardanti Trump e mettevano in evidenza la propaganda della moglie di Clinton, allora Facebook colto in flagranza decise di togliere il controllo umano e di affidarsi ad un software per filtrare le notizie. YouTube tolse la monetizzazione di alcuni video ad un noto youtubers americano di stampo conservatore.
Tuttavia avendo fallito il loro obiettivo, adesso evidentemente cercano di mettere un controllo più capillare che snatura l'identità rivoluzionaria di internet, e noi ci dovremo fidare delle estensioni di Chrome o di questi 4 ragazzi che decidono al posto nostro quali notizie sono vere e quali false, in base alle loro idee politiche.
Opteranium21 Novembre 2016, 19:14 #2
Ma che stai a di?
È il social network ad essere di parte, per definizione. Su fb e simili si formano i gruppi, le reti sociali e tutto il resto. Gli algoritmi tracciano profili personalizzati di ognuno e propongono principalmente contenuti basati sui suoi interessi.
Dunque uno di destra vedrà roba di quell'ambito e ugualmente uno di sinistra, tanto per dire.
È il fatto stesso di avere un'identità su internet a rendere le notizie "di parte", perché i social network ti danno quello che vuoi vedere.

Se cerchi notizie imparziali, sloggati da tutti gli account e poi aprì i quotidiani e le agenzie che ti pare, allora si inizia a ragionare.
ozeta21 Novembre 2016, 19:47 #3

Sputafuoco Bill

ma che diavolo dici! facebook è diventato un ricettacolo pieno di antivaccinisti, sciachimicari, complottisti di ogni colore e razza. ci sono portali che inventano di sana pianta notizie xenofobe esclusivamente per ricevere traffico pubblicitario e guadagnare sulla creduleria della gente!

per quanto non ti piacciano i media tradizionali, questi hanno sempre l'obbligo di controllare le notizie che pubblicano. pertanto speriamo che facebook si dia una svegliata in questo senso!
permaloso21 Novembre 2016, 19:53 #4
Originariamente inviato da: ozeta
ma che diavolo dici! facebook è diventato un ricettacolo pieno di antivaccinisti, sciachimicari, complottisti di ogni colore e razza. ci sono portali che inventano di sana pianta notizie xenofobe esclusivamente per ricevere traffico pubblicitario e guadagnare sulla creduleria della gente!

per quanto non ti piacciano i media tradizionali, questi hanno sempre l'obbligo di controllare le notizie che pubblicano. pertanto speriamo che facebook si dia una svegliata in questo senso!


i gruppi sulla terra piatta te li sei scordati volutamente?
matrix8321 Novembre 2016, 19:58 #5
Si scusate e con questo? Qual è il punto?
Vi ricordo che FB non è altro che lo specchio della società...
Se nel mondo reale ci sono allocchi antivaccini, terrapiatta, etc perchè dovrebbero essere limitati su FB? O meglio ancora perchè FB dovrebbe controllare quali notizie circolano maggiormente se anche nella vita reale è così? Questa rimane censura nella e buona, anche se le notizie sono fake. Nessuno dovrebbe poter decidere cosa fare o non fare girare, men che meno su internet, dove si aspira alla neutrality.
Se ci sono idioti che ci vanno appresso (e votano o fanno altro di conseguenza) c***i loro. Non è mica un problema della rete.
ciriccio21 Novembre 2016, 21:05 #6
Se sei una persona con un proprio cervello e convinta di alcune cose, la presenza o no di questa estensione non cambierà proprio nulla nella tua vita.

Faccio un esempio senza nominare l'argomento:

una volta mi lamentai in privato in questo forum perché secondo me non era giusto chiudere alcune discussioni in scienza e tecnica su alcuni argomenti (non si parla di religione o alieni... e non voglio entrare in dettaglio perché non è importante).

La persona che mi rispose penso sia una delle più stimate e scientificamente colte della community.

La sua risposta mi lasciò basito per il livello di convinzione in ciò che stava dicendo.

Nonostante ciò, la mia idea su quell'argomento non cambiò minimamente e tutt'oggi sono convinto che non solo ci siano stati dei progressi ma che un giorno sarà possibile smentire tutti coloro attualmente la prendono sul ridere.

Anzi, la presenza di quest'estensione, quando sei abituato a scremare tu stesso le cose, ti farà dire o un ok oppure un ma guarda questi... convincendoti ancor di più.

Chi crede alle favole continuerà a farlo in ogni caso.
giovanni6921 Novembre 2016, 22:08 #7
Questa non è altro che una mossa di marketing con cui Zuckenberg ha abbassato il capo di fronte alla Cina che sta ospitando i CEO di mezzo mondo per portare avanti la censura di quelle che loro considerano 'fake news'. E con questa loro policy cercano di farsi amici i vari FB, google,... che, non potendo perdere il mercato cinese, sono pronti a calare i pantoloni.
Vergogna! Non cascateci a questa versione dei fatti.
benderchetioffender21 Novembre 2016, 22:39 #8
Originariamente inviato da: matrix83
Si scusate e con questo? Qual è il punto?
Vi ricordo che FB non è altro che lo specchio della società...
Se nel mondo reale ci sono allocchi antivaccini, terrapiatta, etc perchè dovrebbero essere limitati su FB? O meglio ancora perchè FB dovrebbe controllare quali notizie circolano maggiormente se anche nella vita reale è così? Questa rimane censura nella e buona, anche se le notizie sono fake. Nessuno dovrebbe poter decidere cosa fare o non fare girare, men che meno su internet, dove si aspira alla neutrality.
Se ci sono idioti che ci vanno appresso (e votano o fanno altro di conseguenza) c***i loro. Non è mica un problema della rete.


esiste una teoria che si chiama "la montagna di m€rda": internet ha un effetto di amplificazione e grazie all"impunità" di chi scrive frottole, la quantità di m€rda generata è sempre > del tempo speso dai debunker per smentire le frottole

Esempio uno che scrive tipo "scie chimiche sparpagliate dalla kasta di alieni infiltrati nell'establishment dei giocatori di borsa" potrebbe, argomentando la tesi, richiedere un pool di esperti di atmosfera, astronomia, biologia, fisica, economia e sociologia per poter ribattere alla frottola in maniera scientificamente corretta

ora, se FB fa da amplificatore "per qualunque cosa", perchè dovrebbe amplificare proprio la m€rda?

tieni sempre conto che internet, NON è uno specchio veritiero della società: non ti è mai capitato di cliccare su un clickbait? un sito che scrive un titolo roboante e poi quando cerchi di approfondire scopri che il presunto "articolo" non è altro che poche righe confuse tanto per farti perdere altro tempo su un sito allestito appositamente per vendere pubblicità
ora, assodato questo, puoi dire che internet è neutrale? ci sono big money dietro tutto questo....
amd-novello21 Novembre 2016, 23:04 #9
non so perchè si debba demonizzare internet quando in tv e sui giornali si leggono sempre titoli non corrispondenti alla realtà.
il click baiting lo hanno inventato i giornalisti mica internet.
benderchetioffender21 Novembre 2016, 23:41 #10
Originariamente inviato da: amd-novello
non so perchè si debba demonizzare internet quando in tv e sui giornali si leggono sempre titoli non corrispondenti alla realtà.
il click baiting lo hanno inventato i giornalisti mica internet.


Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^