COP26, presentati i vincitori di DigitalArt4Climate, l'iniziativa NFT dell'ONU

COP26, presentati i vincitori di DigitalArt4Climate, l'iniziativa NFT dell'ONU

A Glasgow in mostra le opere d'arte digitali frutto dell'iniziativa organizzata dalle Nazioni Unite per diffondere sensibilizzazione sul tema del cambiamento climatico e consapevolezza tecnologica sugli NFT

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Web
 

La febbre degli NFT ha rappresentato uno degli argomenti più caldi di quest'anno: dopo la grande attenzione nata "dal basso", molte celebrità, aziende e società sportive si sono interessate al fenomeno per scopi promozionali o per indire aste anche a scopo di beneficienza.

L'ultima realtà che prova a sfruttare il fenomeno per scopi nobili è l'ONU, con l'obiettivo di sensibilizzare il pubblico sul problema della crisi climatica e non limitandosi ad una iniziativa promozionale. Le Nazioni Unite avevano annunciato lo scorso agosto DigitalArt4Climate, presentando i risultati dell'iniziativa in occasione della COP26 di Glasgow, in Scozia. Lo scopo dell'iniziativa era quella di dar modo ad artisti, designer ed attivisti di tutto il mondo di creare opere d'arte digitali per ispirare il pubblico ad agire contro la crisi climatica e, al contempo, di diffondere consapevolezza tecnologica attorno agli NFT.

A vincere il concorso, con "Nexus" è stato l'artista filippino Bricx Martillo Dumas: la sua opera d'arte raffigura una mano che regge una bevanda di colore blu in un sacchetto di plastica, che ricorda la sagoma di un pesce, con una cannuccia e una sigaretta il cui fumo si trasforma in minuscole foglie. Dumas è stato l'unico finalista del sud-est asiatico su oltre 200 partecipanti provenienti da 58 Paesi. A Dumas spetta un premio di 1500 Euro per aver vinto il concorso.

Il gruppo UN-Habitat ha collaborato con Unique Network, IAAI GLOCHA e Exquisite Workers per organizzare l'iniziativa DigitalArt4Climate. Unique Network in particolare sta assumendo un ruolo di primo piano nello sviluppo di NFT sostenibili che sfruttino reti a basse emissioni di carbonio, basandosi sulle architetture Kusama e Polkadot e offrendo in questo modo una rete con commissioni di transazione contenute.

"Siamo entusiasti di dimostrare che l'etica delle tecnologie di registri distribuiti e dei dati aperti può essere usata per supportare gli agenti del cambiamento per essere incoraggiati nell'identificare le azioni climatiche da intraprendere. Unique Network è estremamente orgogliosa di collaborare con queste iniziative delle Nazioni Unite, l'organismo globale che sfida i paradigmi e garantisce l'equità, per una giusta transizione. Crediamo che il futuro dell'espressione umana passerà attraverso gli NFT e ci impegniamo a mostrare al mondo intero come sia possibile unire le nostre comunità più diverse nella lotta per salvare il nostro pianeta" ha commentato Alexander Mitrovich, CEO di Unique Networks.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^