Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

ChatGPT Plus: arriva la versione a pagamento (20$ al mese)! Ecco cosa ha in più

ChatGPT Plus: arriva la versione a pagamento (20$ al mese)! Ecco cosa ha in più

Debutta negli Usa, al momento, la versione a pagamento dell'Intelligenza Artificiale di OpenAI. ChatGPT Plus costa 20 dollari al mese ma permette di avere dei privilegi primi fra tutti un accesso assicurato ma non solo. Ecco cosa ha in più

di pubblicata il , alle 08:57 nel canale Web
ChatGPT
 

Prima o poi sapevamo che sarebbe arrivata e ChatGPT Plus è la prima vera versione a pagamento dell'Intelligenza Artificiale creata da OpenAI e che sta facendo scatenare il mondo della tecnologia ma non solo. L'ufficializzazione è arrivata direttamente dall'azienda creatrice e per il momento è destinata solo agli Stati Uniti, ma è probabile che il tutto si estenderà anche in altri paesi, ad un costo di 20 dollari mensili ossia l'equivalente di circa 18€  al mese. Un prezzo abbastanza importante ma che permette di avere ben 3 diversi vantaggi rispetto a chi invece non pagherà un centesimo.

ChatGPT Plus: ecco i 3 vantaggi rispetto alla versione gratis

Tutti coloro che pagheranno 20 dollari al mese potranno dunque avere 3 diversi vantaggi con ChatGPT Plus. Quali sono?

  • Accedere a ChatGPT in modo prioritario anche durante i periodi di picco delle richieste in cui il sistema di solito risulta più lento o addirittura inaccessibile
  • Accesso anticipato a funzionalità e novità in arrivo
  • Maggiore velocità nelle interazioni

Insomma vantaggi importanti soprattutto per il futuro visto che il traffico e l'interesse per ChatGPT è aumentato in modo esponenziale in pochissimo tempo e quell'accedere in maniera prioritaria al chatbot per molti che lavorano quotidianamente con ChatGPT potrebbe essere effettivamente la salvezza. L'idea è chiaramente simile a quella di Twitter Blue o anche di altri servizi ''plus'' che permettono di avere accesso a vantaggi spesso fondamentali per riuscire ad usufruire del servizio. Inizialmente nelle prime fasi, ChatGPT Plus potrà essere provata da chi pagherà ma tramite una sorta di inviti e poi sarà gradualmente diffusa in USA e nel resto del mondo.

L'idea di OpenAI con ChatGPT Plus è comunque quella di coinvolgere tutti coloro che stanno già utilizzando la chatbot ma che la usano non solo per scopi di puro intrattenimento ma piuttosto sono orientati a scopi commerciali o anche di produzione di testi o di codice per realizzare siti web o altro.

Sappiate però che OpenAI ha precisato che l’accesso gratuito a ChatGPT non verrà eliminato e che il pagamento della versione Plus servirà proprio a sostenere la disponibilità della versione gratuita del chatbot. In futuro, l'azienda ha comunque intenzione di attivare anche altre opzioni per piani più economici, piani aziendali o anche pacchetti basati sulla quantità di dati da elaborare. Insomma sembra proprio che il mondo di ChatGTP sia solo agli inizi.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Vindicator03 Febbraio 2023, 09:08 #1
beh non è una novita anche stable diffusion che e'è open source, adesso ci sono decine di servizi a pagamento, ho visto anche che c'è gente che si fa pagare per creare arte per altri, non molto succedera' anche per questo

adesso l'ai non la uso piu per frustrazione, piu la usi piu vedi che crea cose simili tra di loro, diventi perfezionista man mano che la usi vedi i difetti
UtenteHD03 Febbraio 2023, 11:16 #2
L'AI in generale migliorera' sempre di piu' e ci rendera' in tutto la vita piu' facile, ci accompagnera' in tutto ecc.. nel positivo e nel negativo ovviamente.
Il fatto che si facciano pagare per avere un servizio migliore va bene, il fatto che trovino dei finanziatori che gli danno moltissimi soldi va benissimo, ma mi sfugge qualcosa, che io sappia il tutto era nato come no profit, il fatto di cercare investimenti per migliorare ci sta e pure ci sta avanzare qualcosa, ma con tutti i soldi che stanno arrivando il profit c'e' o mi sbaglio? Non dovrebbero cambiare qualcosa dicendo ora non siamo piu' no profit?
deggial03 Febbraio 2023, 12:46 #3
Originariamente inviato da: UtenteHD
L'AI in generale migliorera' sempre di piu' e ci rendera' in tutto la vita piu' facile, ci accompagnera' in tutto ecc.. nel positivo e nel negativo ovviamente.
Il fatto che si facciano pagare per avere un servizio migliore va bene, il fatto che trovino dei finanziatori che gli danno moltissimi soldi va benissimo, ma mi sfugge qualcosa, che io sappia il tutto era nato come no profit, il fatto di cercare investimenti per migliorare ci sta e pure ci sta avanzare qualcosa, ma con tutti i soldi che stanno arrivando il profit c'e' o mi sbaglio? Non dovrebbero cambiare qualcosa dicendo ora non siamo piu' no profit?


No beh, non è detto.
Per rimanere no profit l'importante è non dividere i profitti tra i soci, ma investirli per il prosieguo dell'attività.

E pazienza se tra gli investimenti per l'attività ci sono una porsche per arrivare al lavoro, una bistecca da Salt Bae, un meeting tra soci di 3 settimane alle Maldive, ecc.ecc...
Mister2403 Febbraio 2023, 12:54 #4
A me non è molto chiara questa affermazione "per molti che lavorano quotidianamente con ChatGPT".
Cioè, io mi sono iscritto per provarla ed è fatta veramente bene, ma la considero un giochino a cui chiedere cose.

Cosa dovrebbe farci uno con ChatGPT al punto da "lavorarci quotidianamente" e aver bisogno di spendere 20$ al mese?
andbad03 Febbraio 2023, 13:07 #5
ChatGPT Plus: arriva la versione a pagamento (20$ al mese)! Ecco cosa ha in più


#OsservatorioECCO

By(t)e
randorama03 Febbraio 2023, 14:14 #6
Originariamente inviato da: andbad
#OsservatorioECCO

By(t)e


proporrei anche
#osservatorioNewsdiIERI
jepessen03 Febbraio 2023, 14:43 #7
Originariamente inviato da: Mister24
A me non è molto chiara questa affermazione "per molti che lavorano quotidianamente con ChatGPT".
Cioè, io mi sono iscritto per provarla ed è fatta veramente bene, ma la considero un giochino a cui chiedere cose.

Cosa dovrebbe farci uno con ChatGPT al punto da "lavorarci quotidianamente" e aver bisogno di spendere 20$ al mese?


L'esempio che mi viene in mente, almeno nel mio ambito, e' la programmazione. ChatGPT ti permette di generare codice sorgente che soddisfi dei requisiti ad alto livello che gli scrivi in linguaggio naturale.

Quindi gli dici semplicemente cosa deve fare il codice e lui lo scrive per te. Gia' questo permette un notevole risparmio di tempo, perche' anche se puo' fare compiti semplici (non avendo un account non posso verificare per codice piu' complesso), comuqnue e' codice che scrive al posto tuo, facendoti risparmiare tempo ed in definitiva migliorando la tua produttivita'.

Se cominci ad utilizzarlo, i 20 euro al mese sono gia' ampiamente ripagati dall'incremento di produttivita'.

Se sei uno che scrive articoli, puoi dire a Chat GPT di scrivere un articolo su un particolare argomento. Sicuramente non sara' completo ed avra' bisogno di correzioni ed ampliamenti, ma e' comunque una buona base per non cominciare da zero, ed anche in questo caso risparmi tempo.

In pratica puoi risparmiare tempo sul lavoro facendo dei lavoretti semplici che pero' se li facessi tu impiegheresti piu' tempo, permettendoti di concentrarti su cose piu' importanti.

Per farti un altro esempio di IA applicata al lavoro, anche se secondo me e' molto meno pubblicizzata del dovuto, e' la modalita' "Progettazione" di Powerpoint di Office. In pratica tu crei una nuova slide, e questa modalita' genera automaticamente una serie di varianti della slide basandosi sullo stile delle slide precedenti, permettendoti di risparmiare veramente un sacco di tempo focalizzandoti sui contenuti piuttosto che perdere tempo ad allineare immagini, cercare sfondi adatti e via dicendo. Mia moglie lo utilizza in continuazione per le slide da presentare ai suoi alunni, ed io e i miei colleghi lo utilizziamo quando dobbiamo fare delle presentazioni per le riunioni, riuscendo letteralmente a fare una presentazione in una mezz'oretta invece che in mezza giornata.

E secondo me e' uno dei motivi principali per cui Microsoft vuole Chat GPT, cioe' per migliorare la produttivita' dei suoi prodotti. Penso ad esempio a Word, creando dei template sensibili al contesto (ad esempio scrivendo qualcosa come "fammi il riassunto dei dati di questo foglio excel" generando automaticamente tabelle pivot, grafici e via discorrendo), oppure Visual Studio, dove c'e' gia' l'intellisense basato sull'intelligenza artificiale che ti suggerisce il completamento del codice un funzione del contesto.
Mister2403 Febbraio 2023, 15:23 #8
Originariamente inviato da: jepessen
L'esempio che mi viene in mente, almeno nel mio ambito, e' la programmazione. ChatGPT ti permette di generare codice sorgente che soddisfi dei requisiti ad alto livello che gli scrivi in linguaggio naturale.

Quindi gli dici semplicemente cosa deve fare il codice e lui lo scrive per te. Gia' questo permette un notevole risparmio di tempo, perche' anche se puo' fare compiti semplici (non avendo un account non posso verificare per codice piu' complesso), comuqnue e' codice che scrive al posto tuo, facendoti risparmiare tempo ed in definitiva migliorando la tua produttivita'.

Se cominci ad utilizzarlo, i 20 euro al mese sono gia' ampiamente ripagati dall'incremento di produttivita'.

Se sei uno che scrive articoli, puoi dire a Chat GPT di scrivere un articolo su un particolare argomento. Sicuramente non sara' completo ed avra' bisogno di correzioni ed ampliamenti, ma e' comunque una buona base per non cominciare da zero, ed anche in questo caso risparmi tempo.

In pratica puoi risparmiare tempo sul lavoro facendo dei lavoretti semplici che pero' se li facessi tu impiegheresti piu' tempo, permettendoti di concentrarti su cose piu' importanti.

Per farti un altro esempio di IA applicata al lavoro, anche se secondo me e' molto meno pubblicizzata del dovuto, e' la modalita' "Progettazione" di Powerpoint di Office. In pratica tu crei una nuova slide, e questa modalita' genera automaticamente una serie di varianti della slide basandosi sullo stile delle slide precedenti, permettendoti di risparmiare veramente un sacco di tempo focalizzandoti sui contenuti piuttosto che perdere tempo ad allineare immagini, cercare sfondi adatti e via dicendo. Mia moglie lo utilizza in continuazione per le slide da presentare ai suoi alunni, ed io e i miei colleghi lo utilizziamo quando dobbiamo fare delle presentazioni per le riunioni, riuscendo letteralmente a fare una presentazione in una mezz'oretta invece che in mezza giornata.

E secondo me e' uno dei motivi principali per cui Microsoft vuole Chat GPT, cioe' per migliorare la produttivita' dei suoi prodotti. Penso ad esempio a Word, creando dei template sensibili al contesto (ad esempio scrivendo qualcosa come "fammi il riassunto dei dati di questo foglio excel" generando automaticamente tabelle pivot, grafici e via discorrendo), oppure Visual Studio, dove c'e' gia' l'intellisense basato sull'intelligenza artificiale che ti suggerisce il completamento del codice un funzione del contesto.


Io sono uno sviluppatore e ho un account su chatGPT. Il codice che genera è molto più semplice di quello che pensi. Non è in grado di sviluppare un algoritmo o un'app da zero, ma ti presenta solo degli snippet di codice che puoi trovare anche nei vari tutorial oppure su stackoverflow con una balale ricerca su Google.
Riguardo alla scrittura di articoli su argomenti anche in questo caso è aggiornato alle notizie fino al 2021.

Cioè, come dicevo magari può essere di aiuto per fare qualche ricerca veloce (comunque aggiornata al 2021), ma c'è anche Google che fa questo.

Quelle cose che hai citato su Office o su Visual Studio che non conosco sono sicuramente interessanti, ma il punto è che ChatGPT è solo una chat a cui fare domande.

Ti consiglio di registrarti e provarlo, così ti rendi conto e magari ti poni la mia stessa domanda.
andbad03 Febbraio 2023, 16:42 #9
Originariamente inviato da: randorama
proporrei anche
#osservatorioNewsdiIERI


A ognuno i propri hashtag.

By(t)e
mrk-cj9405 Febbraio 2023, 21:44 #10
Originariamente inviato da: jepessen
L'esempio che mi viene in mente, almeno nel mio ambito, e' la programmazione. ChatGPT ti permette di generare codice sorgente che soddisfi dei requisiti ad alto livello che gli scrivi in linguaggio naturale.

Quindi gli dici semplicemente cosa deve fare il codice e lui lo scrive per te. Gia' questo permette un notevole risparmio di tempo, perche' anche se puo' fare compiti semplici (non avendo un account non posso verificare per codice piu' complesso), comuqnue e' codice che scrive al posto tuo, facendoti risparmiare tempo ed in definitiva migliorando la tua produttivita'.

Se cominci ad utilizzarlo, i 20 euro al mese sono gia' ampiamente ripagati dall'incremento di produttivita'.

Se sei uno che scrive articoli, puoi dire a Chat GPT di scrivere un articolo su un particolare argomento. Sicuramente non sara' completo ed avra' bisogno di correzioni ed ampliamenti, ma e' comunque una buona base per non cominciare da zero, ed anche in questo caso risparmi tempo.

In pratica puoi risparmiare tempo sul lavoro facendo dei lavoretti semplici che pero' se li facessi tu impiegheresti piu' tempo, permettendoti di concentrarti su cose piu' importanti.

Per farti un altro esempio di IA applicata al lavoro, anche se secondo me e' molto meno pubblicizzata del dovuto, e' la modalita' "Progettazione" di Powerpoint di Office. In pratica tu crei una nuova slide, e questa modalita' genera automaticamente una serie di varianti della slide basandosi sullo stile delle slide precedenti, permettendoti di risparmiare veramente un sacco di tempo focalizzandoti sui contenuti piuttosto che perdere tempo ad allineare immagini, cercare sfondi adatti e via dicendo. Mia moglie lo utilizza in continuazione per le slide da presentare ai suoi alunni, ed io e i miei colleghi lo utilizziamo quando dobbiamo fare delle presentazioni per le riunioni, riuscendo letteralmente a fare una presentazione in una mezz'oretta invece che in mezza giornata.


E secondo me e' uno dei motivi principali per cui Microsoft vuole Chat GPT, cioe' per migliorare la produttivita' dei suoi prodotti. Penso ad esempio a Word, creando dei template sensibili al contesto (ad esempio scrivendo qualcosa come "fammi il riassunto dei dati di questo foglio excel" generando automaticamente tabelle pivot, grafici e via discorrendo), oppure Visual Studio, dove c'e' gia' l'intellisense basato sull'intelligenza artificiale che ti suggerisce il completamento del codice un funzione del contesto.


interessante

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^