Blitz anti-pirateria TV della GdF: sequestrate 3 centrali illegali a pagamento

Blitz anti-pirateria TV della GdF: sequestrate 3 centrali illegali a pagamento

Il network, composto da 50 siti pirata e 44 server in tre continenti diversi, aveva come responsabili quattro persone, che sono state denunciate all'interno dell'operazione

di Nino Grasso pubblicata il , alle 09:31 nel canale Web
 

Si è conclusa con esito positivo una nuova operazione antipirateria coordinata dal giudice Nicola Maiorano della Procura di Roma, con il Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza che ha indagato sul caso scoprendo a Napoli tre centrali di trasmissione illegali. Il network clandestino era gestito da un cittadino residente in Svizzera ma di fatto domiciliato a Scampia e basava i suoi palinsesti su contenuti ottenuti attraverso un sistema avanzato di decodifica del segnale TV proveniente da canali televisivi legittimi a pagamento, quali Sky o Mediaset Premium.

Con il network illegale venivano offerti, con un pagamento di 70 euro l'anno, programmi televisivi in maniera illecita sia in diretta che on-demand. Nel blitz sono stati sequestrati più di 76.000 Euro e documenti di varia natura relativi a persone del tutto esterne alle vicende, probabilmente ricreati ad arte, oltre a 17 carte PostePay, 235 decoder e 43 computer. Con questa infrastruttura veniva offerto l'accesso a tutta una serie di canali che vengono offerti dalle rispettive società legittime a prezzi notevolmente superiori. Un affare che veniva sfruttato in tutto il territorio italiano.

La GdF ha denunciato quattro responsabili in seno alle attività del network che adesso rischiano fino a 4 anni di reclusione e una multa di 15.000 Euro. L'indagine ha come obiettivo di stanare eventuali operazioni pirata e il "crescente fenomeno della IPTV", si legge su ANSA.it, con cui si offrono servizi televisivi illegali sfruttando contenuti protetti da diritti d'autore. Di recente abbiamo parlato di un'altra operazione mossa da un diverso Nucleo della Guardia di Finanza, che aveva stanato una rete di 50 siti che condividevano quotidiani in maniera illegale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

54 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf04 Febbraio 2017, 10:48 #1
Mi son sempre chiesto come facciano questi dell'iptv a proporre tutti o quasi i canali disponibili in un palinsesto contemporaneamente.
Pensavo a qualche trucco e hardware speciale, invece questi avevano 235decoder in funzione...
devilred04 Febbraio 2017, 10:50 #2
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
Mi son sempre chiesto come facessero a proporre tutti o quasi i canali disponibili in un palinsesto contemporaneamente.
Pensavo a qualche trucco e hardware speciale, invece questi avevano 235decoder in funzione...


eh si!! hai idea di quanto possono guadagnare?? da un po' di tempo con sky si e' complicata la cosa ma con mediaset e gli altri palinsesti europei la cosa e' semplicissima. adesso con sky fanno l'acquisizione video e mandano il segnale tramite iptv, con mediaset e altri la cosa si mette in piedi in meno di 20 minuti. comunque la storia e' vecchia.
Avatar004 Febbraio 2017, 11:51 #3
"l network clandestino era gestito da un cittadino residente in Svizzera ma di fatto domiciliato a Scampia"

Chi l' avrebbe mai detto.

"La GdF ha denunciato quattro responsabili in seno alle attività del network che adesso rischiano fino a 4 anni di reclusione e una multa di 15.000 Euro"

Capirai...
Ci vuole nulla alla camorra ad allevare altri 4 abbacchi.
Perseverance04 Febbraio 2017, 12:30 #4
se la TV ri-diventasse pubblica,
se ri-esistesse una compagnia telefonica pubblica,
se trasmettessero anche con IPTV,

si potrebbe includere nell'abbonamento ad internet (oppure attraverso le tasse) anche la tv col calcio, i film, e tutto il resto, in modo trasparente; e se tutto questo fosse fatto in ogni nazione, ciascuno spostandosi per il mondo potrebbe vedersi via iptv i canali della nazione che desidera senza dover subire, come ora, blocchi regionali e restrizioni.

E' vero che c'è la pirateria x certi tipi di contenuti, ma esiste anche una "pirateria" indotta xkè non tutti i canali (in chiaro) di tutti i paesi sono disponibili in tutti i paesi; e le persone ricorrono alla pirateria pur essendo perfettamente in regola con le tessere (tivusat, freesat, digitivu, beinsports ...) quando potrebbero benissimo farne a meno se fossero disponibili ufficialmente ovunque via IPTV.

Ed è qui che molti "pirati" si insediano offrendo questi canali (insieme ad altri criptati). In italia è molto di moda piratare sky e mediaset premium, percarità, ma la situazione è ben più ampia e dovrebbe far riflettere.

Possiamo andare per lavoro o per divertimento in un'altra nazione ma impossibilitati ad accedere a contenuti della nostra nazione. Questo non và bene, xkè ormai nel mondo globalizzato dove viviamo dovrebbe essere possibile spostarsi ovunque ed accedere a tutto indipendentemente se sono italiano, arabo, francese, americano, brasiliano...
devilred04 Febbraio 2017, 12:30 #5
Originariamente inviato da: Avatar0
"l network clandestino era gestito da un cittadino residente in Svizzera ma di fatto domiciliato a Scampia"

Chi l' avrebbe mai detto.

"La GdF ha denunciato quattro responsabili in seno alle attività del network che adesso rischiano fino a 4 anni di reclusione e una multa di 15.000 Euro"

Capirai...
Ci vuole nulla alla camorra ad allevare altri 4 abbacchi.


Camorra!!!???? Ma sai quanta gente fa sta cosa??? Mi pareva di essere stato chiaro nel post precedente, anche un idiota può mettere in piedi il sistema, è di una semplicita da non credere.
Avatar004 Febbraio 2017, 12:51 #6
Originariamente inviato da: devilred
Camorra!!!???? Ma sai quanta gente fa sta cosa??? Mi pareva di essere stato chiaro nel post precedente, anche un idiota può mettere in piedi il sistema, è di una semplicita da non credere.


Può farlo chiunque e in qualsiasi parte d' europa se è per questo.
Ma se quel chiunque è di Scampia cambia giusto un filino eh..

Veramente credi che il giro delle iptv (quelle che funzionano) non sia in mano ad organizzazioni criminali ?
Perseverance04 Febbraio 2017, 13:02 #7
Originariamente inviato da: Avatar0
Può farlo chiunque e in qualsiasi parte d' europa se è per questo.
Ma se quel chiunque è di Scampia cambia giusto un filino eh..

Veramente credi che il giro delle iptv (quelle che funzionano) non sia in mano ad organizzazioni criminali ?


Non è detto che siano criminali, lo può fare chiunque come dice giustamente l'utente devilred. Il vero limite al "lo può fare chiunque" è una postula aggiuntiva non indifferente: lo può fare chiunque abbia accesso ad una grossa banda di upload.

Purtroppo in italia il limite più grande per mettere in piedi un qualcosa di questo tipo è la banda internet. 100mbps in upload non bastano se la cosa prende il via e vuoi che sia buona.

Perciò volendo si è vero lo può fare chiunque, ma per farlo bene serve una buona infrastruttura (piattaforma parabole, banda in upload, server o vps dedicati da dove rigirare gli stream) per supportare numerose connessioni servono soldi e clienti che pagano per alimentare il mostro. Alla fine non è pirateria nel senso più immediato, è in realtà una concorrenza.

Finché resta una cosa casereccia è un conto. La camorra, le mafie ce le hanno già i loro network...e pure legali...si chiamano sky, mediaset premium...ei diritti tv, le scommesse, la fifa e tutto il resto che fà muovere non *.milaeuro ma miliardi di euro se non di più
kamon04 Febbraio 2017, 13:08 #8
Blitz anti-pirateria TV della GdF: sequestrate 3 centrali illegali a pagamento


...Oddio, ma la Marcuzzi sta bene!?
as2k304 Febbraio 2017, 13:44 #9
Originariamente inviato da: Avatar0
Può farlo chiunque e in qualsiasi parte d' europa se è per questo.
Ma se quel chiunque è di Scampia cambia giusto un filino eh..

Veramente credi che il giro delle iptv (quelle che funzionano) non sia in mano ad organizzazioni criminali ?


guarda che anche tantissimi comuni cittadini non CAMORRISTI hanno giri del genere......ti ripeto anche io visto che non è chiaro: ci vogliono due/tre conoscenze informatiche avanzate e tempo libero....e anche tu puoi trasmettere un canale!

Credi davvero che la vera camorra ha bigsogno della IPTV?....ti consiglio di guardare MOOOOOOLTO più in alto! e non parlo nemmeno di droga
as2k304 Febbraio 2017, 13:44 #10
Originariamente inviato da: kamon
...Oddio, ma la Marcuzzi sta bene!?


non la ho capita

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^