Amazon Prime Air, ecco il drone che potrebbe rivoluzionare il mondo delle consegne

Amazon Prime Air, ecco il drone che potrebbe rivoluzionare il mondo delle consegne

Il servizio di consegne via droni, annunciato ormai parecchi anni fa, potrebbe essere vicino al debutto grazie a un nuovo drone annunciato da Amazon. Si parla di "mesi", ma non c'è ancora una data di lancio

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Web
Amazon
 

Amazon ha svelato l'ultima versione del suo drone Prime Air per le consegne. Si tratta di un velivolo ibrido capace di decollare e atterrare con manovre verticali, e al tempo stesso di viaggiare a velocità sostenute. La compagnia ha confermato di voler lanciare un servizio di consegne basato sul nuovo mezzo già a partire dai prossimi mesi, ma non ha ancora dichiarato dove sarà disponibile e quale sarà la copertura del servizio.

Durante la presentazione, tenuta durante la conferenza Re:MARS a Las Vegas, Jeff Wilke di Amazon ha parlato anche di sicurezza: "Sappiamo che i clienti saranno a proprio agio nel ricevere consegne da droni solo se il sistema sarà incredibilmente sicuro", le sue parole. Il nuovo drone sarà infatti, secondo Wilke, "robusto e stabile come un aereo commerciale", affermazione tutta da dimostrare visto che si tratta di una tecnologia ancora nella sua infanzia.

Per rilevare eventuali pericoli e ostacoli il nuovo drone utilizza telecamere termiche, di profondità e anche un sonar. Può sfruttare modelli di machine learning per anticipare eventuali problematiche di volo e aggirarle con il giusto anticipo. Parapendii, linee elettriche, ed eventuali animali domestici, una volta giunti in cortile, verranno gestiti in maniera idonea di volta in volta, in modo da assicurare all'utente la consegna del pacco in totale sicurezza.

Amazon ha inoltre scelto di coprire i rotori del drone attraverso dei piccoli supporti che fungono da ali durante il volo a velocità sostenute. Il mezzo usa sei eliche, e non quattro, per offrire un maggior grado di dinamismo alle manovre, e tutte le eliche possono essere orientate in modo da gestire la velocità sia se si è in volo, sia per le operazioni di atterraggio e decollo. I pacchi verranno invece trasportati nella fusoliera disposta al centro del velivolo.

Con il nuovo mezzo Amazon conferma il suo obiettivo per quanto riguarda le consegne via drone, che è quello di consegnare pacchi del peso massimo di 2,5 kg fino a 25 km, il tutto in meno di 30 minuti. Il limite di peso può sembrare una restrizione pesante, ma in realtà sacrifica solamente dal 25 al 10% di spedizioni che vengono richieste sul portale di e-commerce. Amazon, però, è rimasta piuttosto vaga su quando i servizi Prime Air basati sulla nuova tecnologia saranno effettivamente resi disponibili al pubblico.

Wilke ha detto solo che "è questione di mesi", ed è da non sottovalutare il fatto che il drone deve ancora essere approvato dalla FAA, anche se l'azienda ha sottolineato che è composto da singole componenti già approvate dall'associazione. Va detto che Prime Air è stato annunciato per la prima volta nel 2013, e ha dovuto affrontare diversi problemi legati alla logistica e alle normative. La prima consegna via drone è stata compiuta solo nel 2016, anche se si è trattato di pochi casi isolati, e non di un servizio regolare che gli utenti hanno potuto selezionare.

Insomma, riuscire a organizzare un intero servizio di consegne via drone si è rivelato nel tempo un compito ben più arduo rispetto a mettere in volo un mezzo capace di farlo. Vedremo se (e quando) Amazon riuscirà a mantenere le proprie promesse.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko#8806 Giugno 2019, 18:34 #1
Mi immagino questa tecnologia in Italia, specie in certe regioni... il primo giorno di servizio tutti rubati.
pipperon06 Giugno 2019, 18:45 #2
Originariamente inviato da: Marko#88
Mi immagino questa tecnologia in Italia, specie in certe regioni... il primo giorno di servizio tutti rubati.


lo sai, vero, che ifazz per un commento molto meno di questo mi ha segato l'account a vita?
Stai attento.
tallines06 Giugno 2019, 19:05 #3
Devono risparmiare anche sulle consegne..........

Di quanti droni avranno bisogno se ogni drone potrà portare al massimo un pacco da 2,5 Kg ?

Se un cliente acquista un prodotto che pesa di più ?..........

Bocciato il progetto, per me......
supertigrotto06 Giugno 2019, 19:23 #4

Non male!

Vorrei metterlo a confronto con il drone con il telaio in alluminio che sto sviluppando,visto che è una vita che lavoro i metalli,la partenza è un 8 motori ma stavo pensando di costruire un telaio con 16 motori,il carico con batterie 4s dovrebbe essere rilevante,potrei lavorare con 5s e 6s e con bassi kv dei motori ma,batterie che fanno molti ampere,pesano in modo non indifferente e costano una bella cifretta,anche se prese su alibabà direttamente dai produttori.
Non male l'idea che hanno avuto in amazon con il telaio che usano.
*Pegasus-DVD*06 Giugno 2019, 20:54 #5
ancora con sta storia ridicola?
davide311206 Giugno 2019, 22:52 #6
Immagino durante la stagione di caccia...
Vincent1706 Giugno 2019, 23:03 #7
Originariamente inviato da: tallines
Devono risparmiare anche sulle consegne..........

Di quanti droni avranno bisogno se ogni drone potrà portare al massimo un pacco da 2,5 Kg ?

Se un cliente acquista un prodotto che pesa di più ?..........

Bocciato il progetto, per me......


Non credo che sia per risparmiare sulle consegne ma per effettuarle sempre più rapidamente anche perchè gia ora le pagano una caxxata...

Nell'articolo c'è scritto che nemmeno un quarto dei pacchi che spedisce giornalmente supera quel peso quindi se hanno scelto quel limite è perchè lo giudicano il miglior compromesso possibile.
Di una società che fa i miliardi tutto si può dire ma non che non sappia far di conto...
Marko#8806 Giugno 2019, 23:58 #8
Originariamente inviato da: pipperon
lo sai, vero, che ifazz per un commento molto meno di questo mi ha segato l'account a vita?
Stai attento.


Grazie dell'avvertimento.
Credo nella libertà di pensiero
xirian07 Giugno 2019, 09:14 #9

Bello ma con le intemperie

Lo vorrei vedere con un po di vento e pioggia ecc però il Il Wilke ha detto <b>"robusto e stabile come un aereo commerciale"</b>
Abalfor07 Giugno 2019, 09:55 #10
ci sono troppe cose che possono andare storte, tra 10 anni dopo migliaia di incidenti forse arriveranno a scrivere un software che possa rendere il sistema "incredibilmente sicuro". per ora è un esercizio di stile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^