Accordo di cross-licensing tra Microsoft e Amazon

Accordo di cross-licensing tra Microsoft e Amazon

Le due realtà raggiungono un importante accordo che permette a ciascuna di accedere ad una parte del parco brevetti dell'altra

di pubblicata il , alle 16:25 nel canale Web
MicrosoftAmazon
 

Microsoft ha annunciato di aver raggiunto un accordo di cross-licensing con Amazon.com secondo i termini del quale ciascuna delle due realtà ha ora la possibilità di accedere ad una porzione del parco brevetti dell'altra.

Secondo le informazioni disponibili l'accordo copre una vasta serie di prodotti e tecnologie (comunque non meglio specificate) tra i quali vi sarebbero anche brevetti relativi al popolare e-book reader Kindle, che fa uso sia di tecnologie opensource sia di componenti software proprietarie di Amazon.

I termini dell'accordo, come spesso accade in questi frangenti, sono riservati. E' tuttavia reso noto che oltre alla reciproca accessibilità die brevetti, Amazon.com verserà a Microsoft una somma di denaro anch'essa non specificata.

Horacio Gutierrez, corporate vice president e rappresentante legale di Intellectual Property and Licensing presso Microsoft, ha commentato: "Siamo lieti di aver stretto questo accordo di licensing con Amazon.com. Il parco brevetti di Microsoft è il più vasto ed il più forte nell'industria software e questo accordo dimostra il nostro mutuo rispetto per la proprieta intellettuale e la nostra capacità di raggiungere soluzioni pragmatiche ai problemi di proprietà intellettuale a prescindere se sia conivolto un software open source o proprietario".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor24 Febbraio 2010, 16:50 #1
in pratica, alla luce dei possibili sviluppi di entrambi nei prossimi mesi/anni, si stanno vicendevolmente "parando il culo" onde evitare robe tipo Apple vs. Nokia e simili....
black-m0124 Febbraio 2010, 17:17 #2
Non esattamente. Amazon è stata solamente l'ultima azienda ad essere minacciata di ripercussioni legali per fantomatici brevetti software su territorio statunitense.
Microsoft è efficientissima nel far soldi dal lavoro altrui.
tommy78124 Febbraio 2010, 17:52 #3
semplicemente con ipad apple metterà in campo la propria offerta di ebook e microsoft vuole poter rispondere fin da subito con i tablet hp con una buona offerta di ebook soprattutto sul territorio americano
Gho5724 Febbraio 2010, 19:42 #4
frankie24 Febbraio 2010, 22:00 #5
BSOD on kindle

LOL

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^