Abusi su OneDrive: Microsoft taglia le soglie di piani illimitati, gratis e a pagamento

Abusi su OneDrive: Microsoft taglia le soglie di piani illimitati, gratis e a pagamento

Drastici cambiamenti sul servizio OneDrive da parte di Microsoft, che ha annunciato tagli corposi per tutti gli utenti, e nello specifico per gli utenti OneDrive

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Web
Microsoft
 

Microsoft ha annunciato alcuni cambiamenti drastici sul proprio servizio di cloud storage OneDrive. La società ha tagliato o taglierà bruscamente alcune delle proprie offerte, eliminando sin da subito lo storage illimitato per gli utenti Office 365. Fra le novità ce n'è anche una che riguarda tutti gli utenti, con il piano base gratuito che passa da 15 a 5 GB a prescindere se si utilizza già il servizio o se si è nuovi utenti. Verrà eliminato anche il bonus da 15GB per chi sceglie il servizio per salvare automaticamente le foto dello smartphone.

"Un ristretto numero di utenti Office 365 ha caricato numerosi backup e intere collezioni di film e registrazioni DVR"

La società cita alcuni abusi su OneDrive da parte di "un ristretto numero di utenti" come causa di parte dell'importante revisione: "Da quando abbiamo iniziato ad offrire lo spazio in cloud illimitato ai nostri clienti Office 365, un ristretto numero di utenti ha caricato numerosi backup e intere collezioni di film e registrazioni DVR", ha scritto la società nel blog ufficiale del servizio. "In alcuni casi sono stati superati i 75 terabyte per utente, 14 mila volte la nostra media". Non è naturalmente questo lo scenario d'uso tipico pensato da Microsoft per Office 365.

"Invece di concentrarci sul suo uso per scenari di backup estremi come questi, vogliamo rimanere concentrati per offrire produttività ad alto livello ed esperienze di collaborazione di cui possano beneficiare la maggior parte degli utenti OneDrive". La società ha elencato quelle che saranno le novità già presenti sul servizio e quelle che dovremo attenderci nel prossimo futuro. Traduciamo liberamente la lista:

  • Non verrà più offerto lo storage illimitato per gli utenti Office 365 Home, Personal o University. A partire da subito, questi abbonamenti potranno beneficiare di uno spazio massimo di 1TB.
  • I piani da 100 e 200GB non saranno più offerti per i nuovi utenti, e a partire dai primi mesi del 2016 saranno sostituiti con un unico piano da 50GB per 1,99 dollari (probabilmente 1,99€).
  • Lo spazio di storage gratuito su OneDrive sarà diminuito da 15 a 5GB per tutti gli utenti, siano essi nuovi abbonati che vecchi iscritti. Verrà eliminato anche il bonus di 15GB per gli utenti che salvano automaticamente sul servizio le proprie foto dello smartphone.

La società specifica che il passaggio avverrà nella maniera "più fluida possibile", con gli utenti che verranno informati anzitempo sulle novità. Microsoft si premurerà a contattare tutti gli utenti Office 365 che attualmente utilizzano più di 1TB di spazio sul servizio, in modo che possano procedere al trasferimento dei file in locale o altrove prima che vengano definitivamente eliminati. Lo spazio occupato in più resterà disponibile comunque per "almeno 12 mesi".

Gli attuali utenti potranno rinunciare al proprio abbonamento se il servizio non riscontrerà più le proprie esigenze, ricevendo contestualmente un rimborso pro-rata. Anche nel caso degli abbonamenti gratis, lo spazio di storage utilizzato sarà disponibile per "almeno 12 mesi" dall'inizio del 2016. In aggiunta, sarà possibile sottoscrivere un abbonamento di un anno gratuito ad Office 365 Personal, e ricevere uno spazio complessivo di 1TB.

Chi utilizza attualmente un piano OneDrive da 100 o 200GB potrà continuare ad usufruire degli stessi tagli, con le novità che non influenzeranno direttamente questi specifici account.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

104 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ronthalas03 Novembre 2015, 12:08 #1
per colpa di pochi ci vanno di mezzo tutti, anche se mi sembra solo un pretesto.
cosa te ne fai di 1 TB se usi Office, non riesco a immaginarmelo, ma forse ho la mentalità poco "produttiva" in questo senso.
Marcus Scaurus03 Novembre 2015, 12:08 #2
Beh se davvero avessero fatto questa scelta per punire pochi idioti.... Peggio per loro! Io personalmente, pur non facendo foto a qualunque cosa si muova o a qualunque piatto ho davanti, negli anni ho raccolto parecchi giga di fotografie (dalla prima digitale del 2004 se mi ricordo bene). Già solo metterle online tutte sarebbe impegnativo. Pensare di farlo e poi, magari, avere sempre timore che ti cambiano le regole in questo modo mi fa proprio rinunciare all'idea. Mi tengo il nas va...
RaZoR9303 Novembre 2015, 12:13 #3
Originariamente inviato da: ronthalas
per colpa di pochi ci vanno di mezzo tutti, anche se mi sembra solo un pretesto.
cosa te ne fai di 1 TB se usi Office, non riesco a immaginarmelo, ma forse ho la mentalità poco "produttiva" in questo senso.
é chiaro che é solo un pretesto, altrimenti non ci sarebbe motivo alcuno per tagliare drasticamente lo spazio gratuito. Non é inoltre molto chiara la scelta dei prezzi, perché 50GB costano il doppio(!) di iCloud o come 100GB su Gdrive? OneDrive forse ha delle features in più per la produttività ecc, ma per i semplici utenti che vogliono mantenere in sync foto e dati é chiaramente un enorme passo indietro.

Strana scelta e pure poco professionale.
demon7703 Novembre 2015, 12:14 #4
la boiata la hanno fatto quelli di MS con la sparata dello spazio illimitiato.
E' OVVIO che nella moltitudine di persone che ne fanno uso qualcuno con a disposizione una banda di upload seria pensi bene di farsi la mega libreria di film e musica su onedrive.
Hai spazio illimitato, puoi accedere ai tuoi film e musica ovunque.. è da fessi non farlo.

E ora devono fare retromarcia con plateale figuraccia.
Paganetor03 Novembre 2015, 12:23 #5
vabbè dai, 1 tera è già molto: per un uso "personal" o di piccola azienda basta e avanza. Ovvio che se devi muovere 3 tera al mese forse ti serve un servizio diverso.

Comunque, al di là del fatto che hanno fatto bene a mettere un freno a chi esagera, è chiaro che si tratti di una mossa per ridurre certi costi: "Ragà, mettiamo un'altra milionata di dollari per ampliare lo spazio nei server o seghiamo un po' di account a costo zero?"

taaaac!
FirePrince03 Novembre 2015, 12:30 #6
Sono stati scemi loro. Se offrono spazio illimitato non esistono "abusi". 100 tera o piu' sono comunque meno di "illimitato". Figuraccia in pieno stile M$
HSH03 Novembre 2015, 12:33 #7
peggio per m$, la gente sceglierà altre piattaforme se loro segano lo spazio! ce ne sono parecchie
ombra66603 Novembre 2015, 12:35 #8
io che ho tutte le foto e i video scattati con un windows phone salvato su onedrive (penso più di 10-15gB) che faccio? con 5 gB non ci salvo nulla. Dovrò riversare di nuovo tutto su hard disk. Han perso un cliente.
insane7403 Novembre 2015, 12:37 #9
mi sembra proprio una porcata diminuire lo spazio gratuito per utenti vecchi e nuovi.
capisco eliminare "l'illimitato", ma per chi stava tranquillamente nello spazio gratuito offerto inizialmente (io tra vari bonus ecc ho 40gb a disposizione) mi sembra un controsenso "castrarlo" a 5gb.
veramente una pessima scelta.
Alucard8303 Novembre 2015, 12:41 #10
Pessima mossa di Microsoft.
Il problema è nato dalla loro miopia (offri spazio illimitato e ti aspetti che la gente non ci salvi sopra gli archivi pirata? Pensi che qualcuno abbia 10 Tera di documenti Office?)
Rimuovere l'illimitato è comprensibile, ed approvo, ma con l'occasione castrare anche lo spazio gratuito, questo è davvero grave.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^