Garmin fenix 6, anche in versione6X Pro Solar Edition con ricarica solare

Garmin fenix 6, anche in versione6X Pro Solar Edition con ricarica solare

Ecco i nuovi orologi GPS Garmin fenix 6S/6/6X, divisi a loro volta in versioni Pro, Sapphire e Sport. La vera chicca è Garmin Fenix 6X Pro Solar con tecnologia fotovoltaica integrata che permette di aumentare l'autonomia ricavando energia dalla luce del sole.

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Wearables
Garmin
 

Nuovi sportwatch GPS Garmin Fenix 6, anche a ricarica solare

Per tutti quelli che corrono con un orologio GPS Garmin di fascia bassa o media, il modello Fenix è un vero oggetto del desiderio. A Chamonix in occasione della durissima gara Ultra-Trail du Mont-Blanc, nota anche nella sua forma abbreviata come UTMB, l'azienda statunitense ha organizzato l'evento di presentazione ufficiale del nuovo modello Fenix 6.

Negli anni questo sportwatch GPS ha saputo conquistare il pubblico degli amanti dell'outdoor e della corsa in montagna, puntando molto sulla durata della batteria. Proprio qui si trova la grande novità della sesta generazione, coi Fenix 6S/6/6X, divisi a loro volta in versioni Pro, Sapphire e Sport. Sono tutti dotati della nuova funzione Power Manager per una più efficiente gestione della batteria. Ma la vera chicca è integrata nel modello Fenix 6X Pro Solar, che con la tecnologia fotovoltaica permette di aumentare l'autonomia, ricavando energia dalla luce del sole.

Un'idea non nuova, già utilizzata su orologi di produzione giapponese anni fa, ma che rappresenta una novità del mondo degli smartwatch, prodotti decisamente più voraci di energia e più difficili da alimentare rispetto ai vecchi orologi tradizionali, per cui una batteria offre energia per anni di autonomia. Permette questa funzione l'introduzione di Power Glass, una sottile lente fotovoltaica trasparente, che cattura l'energia solare. L'autonomia dichiarata di Fenix 6X Pro Solar, in modalità smartwatch, è di 21 giorni che possono estendersi fino a 24 ore in più per settimana utilizzando la ricarica solare, secondo le informazioni rilasciate da Garmin.

Il passo, inteso come il tempo impiegato per percorrere una certa distanza, espresso nella corsa spesso in minuti al chilometro è una delle grandezze che i runner più spesso tengono sott'occhio. Garmin sui nuovi modelli ha novità anche in questo campo, con la funzione PacePro, che permette di calcolare in modo preciso e confrontare il passo sulle diverse pendenze del percorso.

I modelli si differenziano per cassa e dimensioni: Fenix 6S mantiene le dimensioni del display della serie precedente: 1,2" pollici e cassa da 42mm, ideale per polsi più piccoli. I modelli Fenix 6 e Fenix 6X offrono invece la novità di uno schermo di dimensioni più grandi, rispettivamente di 1,3" pollici (con risoluzione di 260x260 pixel e cassa dal diametro di 47 mm) e di 1,4" pollici (con risoluzione di 280x280 pixel cassa dal diametro di 51 mm). Le nuove dimensioni del display di Fenix 6 e Fenix 6X rendono il quadrante di questi due modelli più ampio, rispettivamente, del 17% e 36% rispetto al quadrante della serie Fenix precedente.

Le versioni si distinguono per i particolari. Le versioni PRO della serie Fenix 6 si distinguono per la presenza del vetro Corning Gorilla Glass, mentre - come suggerisce il nome - le versioni Sapphire fanno uso di un ancora più resistente (ma anche costoso) vetro zaffiro.

Tutta la gamma permette anche di visualizzare le cartografie TopoActive Europe dedicate all'outdoor e, altra novità, integra le mappe di oltre 2.000 località sciistiche per lo sci alpino (complete di nomi e coefficienti di difficoltà delle piste) e 41.000 campi da golf a livello mondiale.

Tra le grandezze molto in voga tra gli atleti moderni troviamo anche il VO2 Max, misura del proprio stato di forma: sulla nuova serie troviamo l'indicazione Training Status e l'algoritmo di stima del VO2 max rinnovato che ora fornisce informazioni sullo stato di forma fisica tenendo conto non solo dei carichi di lavoro, ma anche dell'altitudine e della temperatura. Troviamo poi anche Stress Score e il sensore ottico Pulse Ox per un'analisi della saturazione di ossigeno nel sangue.

Non mancano memoria interna e connessione Bluetooth per ascoltare la propria musica, sfruttando gli abbonamenti Spotify, Deezer e Amazon Music anche senza il telefono, e l'NFC per utilizzare Garmin Pay e effettuare pagamenti con il polso senza avere con sé carte o smartphone.

Le referenze SPORT dei modelli Fenix 6S e Fenix 6 sono semplificate e meno costose. Disponibili solo con vetro minerale sono distribuite prive di cartografia, protocollo Wi-Fi e non sono abilitate all'ascolto off-line di musica tramite app musicali; hanno la tecnologia NFC per i pagamenti direttamente dal polso e infine hanno una memoria interna ridotta rispetto al resto della gamma pari a 64 MB, invece che 32 GB degli altri modelli con cartografia e musica on-board.

La nuova serie Garmin Fenix 6 è disponibile nei migliori punti vendita e gioiellerie a un prezzo al pubblico a partire da 599,99 euro, fino ad arrivare a 949,99 euro per la versione Fenix6X Pro Solar Edition (1.099 euro con cinturino in metallo).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
filippo198029 Agosto 2019, 17:58 #1
Uff ... tutto bellissimo TRANNE IL PREZZO!
axxex29 Agosto 2019, 21:35 #2

Garmin pay che funziona con 4 banche!

La risoluzione del display è ancora quella di 3 anni fa...e che prezzi!!!
corvazo29 Agosto 2019, 22:01 #3
Preso un Garmin un anno o più fa il cinturino si è staccato rivelando che era fissato tramite colla (!)
T0ny8930 Agosto 2019, 11:02 #4
Può sembrare costoso, ma vale tutti i soldi che costa. Ho un Fenix 3 dalla primavera del 2016, in questi 3 anni mi ha accompagnato ovunque senza mai perdere un colpo.
Lo uso per correre, in mtb, in escursioni in montagna, ha sempre fatto il suo dovere e la batteria dopo 3 anni è ancora generosissima.

Il Fenix non è un orologio da paragonare agli smartwatch cinesi, è uno strumento su cui riporre la propria fiducia quando si è in montagna e si deve ritrovare la traccia per tornare a casa.
corvazo30 Agosto 2019, 11:57 #5
Il mio è un Forerunner evitatelo.
jepessen03 Settembre 2019, 15:02 #6
Originariamente inviato da: axxex
La risoluzione del display è ancora quella di 3 anni fa...e che prezzi!!!


E' uno sportwatch, non e' che debba essere QuahFullTeraHD… I prezzi sono alti e' vero, ma sono commisurati alla tecnologia che contengono. Io ho il 5X e devo dire che e' fenomenale, e dopo un sacco di botte e' ancora perfetto… Ricordo ancora quando a lavoro una volta mi girai di scatto e colpii il muro con l'orologio… Lui non si fece niente, nel muro c'e' ancora il buco che ha lasciato nell'intonaco quando l'ha scrostato…

Comunque personalmente non vedo particolari motivi per effettuare l'upgrade dal 5 al 6, quindi questa generazione mi sa che la salto...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^