Spotify Lite, la versione alleggerita ha fin troppe mancanze

Spotify Lite, la versione alleggerita ha fin troppe mancanze

La versione alleggerita di Spotify occupa 15MB invece dei 100 del client ufficiale, ma ha fin troppe mancanze che la rendono poco conveniente da utilizzare

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Telefonia
SpotifyAndroid
 

Spotify segue le orme di Google e Facebook e inizia ad offrire una versione alleggerita del suo client mobile per l'ascolto di musica in streaming. Spotify Lite consente di accedere alle parti fondamentali del servizio, tuttavia mancano troppe funzionalità e l'esperienza d'utilizzo ne risente. L'applicazione è stata rilasciata al momento solamente in Brasile sul Google Play Store, all'interno di una prima fase ristretta di test con cui la società vuole raccogliere i primi feedback degli utenti.

Fra le carenze pesanti, soprattutto per un'app rivolta ai paesi emergenti, c'è ad esempio la l'impossibilità di salvare offline i brani e ascoltarli senza impattare sul bundle dati del proprio piano tariffario. La funzionalità manca anche se si è utenti Premium, ma è la caratteristica che si cerca in maniera prioritaria in un client orientato al risparmio. Spotify Lite fa invece risparmiare sullo storage: laddove il client ufficiale occupa 100 MB, la versione Lite occupa solo 15 MB.

Fra le assenze abbiamo anche la riproduzione ad alta qualità e Spotify Connect, la feature che consente di gestire la riproduzione dei brani anche su altri dispositivi (Chromecast, speaker Wi-Fi, smart TV). Alcuni brani, inoltre, non sono disponibili su Spotify Lite, neanche per gli utenti abbonati al servizio Premium. Fra gli utenti che hanno commentato su Google Play ne troviamo alcuni soddisfatti dal peso contenuto dell'app, altri invece sono delusi dalle tante mancanze.

Non è chiaro se Spotify abbia pianificato il rilascio dell'app Lite anche in altri paesi e, al momento in cui scriviamo, Spotify Lite non è installabile su nessuno dei nostri dispositivi via Google Play Store. L'obiettivo è quello di aumentare la base d'utenza rendendo il client più appetibile nei paesi emergenti, tuttavia in questo caso risulta inspiegabile l'impossibilità di ascolto offline dei brani. Per chi volesse provarla, l'app si trova già su APK Mirror, e può essere scaricata a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen05 Luglio 2018, 18:35 #1
Beh se non hai spazio sullo storage per scaricare la versione full ha senso che non si possano salvare i brani che comunque occupano spazio. Ok che sprechi dati in streaming ma per un cellulare di basso livello e' la soluzione migliore.

Per lo stesso motivo l'alta qualita' e' inutile sia perche' si spreca piu' banda per una stessa canzone, sia perche' difficilmente chi utilizza un telefono di basso livello ha l'hardware necessario (cuffie/casse) per apprezzare l'alta qualita' dei brani.

Spotify connect potrebbe essere l'unica mancanza degna di nota, ma probabilmente implementare la feature occupava troppo spazio, e si saranno fatti I conti di quanti l'avrebbero utilizzata nel caso in cui potessero permettersi solo l'app lite e non la full..

Mi sembra una lite castrata ma adeguata ai dispositivi ed all'utenza a cui e' dedicata...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^