Samsung Galaxy Note 9: il suo nome in codice è Crown e la produzione pilota è già in atto

Samsung Galaxy Note 9: il suo nome in codice è Crown e la produzione pilota è già in atto

Confortata dal successo del nuovo Galaxy Note 8, Samsung, sembra essere già a lavoro sul suo successore. Il suo nome in codice è Crown e alcuni fornitori di componenti hanno ricevuto l'ordine per una prima produzione pilota.

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Telefonia
Samsung
 

Samsung forte dei buoni risultati di vendite ottenute dal nuovo Galaxy Note 8 sembra pronta ad avviare già una prima produzione pilota per il suo successore: il futuro Galaxy Note 9. E' quanto dichiarato da alcuni fornitori che hanno ottenuto ordinativi da parte dell'azienda sudcoreana la quale sembra avere le idee ben precise su quello che dovrà essere il futuro della linea Note. Il passo falso realizzato con il Note 7 sembra essere ormai acqua passata e il buon successo dell'attuale phablet ha portato una ventata di ottimismo capace di anticipare i tempi e di decidere già quali specifiche e quali caratteristiche debba avere la nuova generazione.

Secondo le indiscrezioni il fornitore in questione riuscirà a consegnare a Samsung i primi componenti del nuovo Note 9, nome in codice Crown ossia corona, già nel corso dei primi mesi del 2018. Questo permetterà all'azienda sudcoreana di sviluppare con largo anticipo il nuovo phablet che a detta di molti pretenderà la leadership nel mercato degli smartphone con carattere business e non solo.

E' chiaramente presto per parlare di specifiche tecniche come anche di design ma la stessa fonte coreana che ha confermato l'inizio della prima produzione ha voluto esternare quelle che potrebbero essere le caratteristiche tecniche del nuovo device di Samsung. In questo caso si parla di un telefono capace di mantenere le medesime dimensioni per quanto concerne il display e dunque dovrebbe proporsi con un pannello Super AMOLED da 6.3 pollici alla risoluzione Quad HD+ di 2960x1440 pixel sulla falsa riga dell'attuale e con form factor in 18.5:9 pronto dunque ad ampliare la superficie di utilizzo per l'utente. Il cuore pulsante del device dovrebbe vedere un aggiornamento temporale con i nuovi processori Snapdragon 845 ed Exynos 9810 successori in linea diretta degli attuali Snapdragon 835 ed Exynos 8895.

L'arrivo dello sblocco "facciale" con iPhone X potrebbe vedere una rivisitazione della tecnologia introdotta da Samsung per quanto concerne lo sblocco con la scansione dell'iride o con il volto dell'utente registrato. In questo caso è possibile l'implementazione di una nuova tecnologia ancora più sofisticata magari in linea con quanto fatto da Apple con il proprio Face ID. Per il resto nulla è saputo ma sembra palese il mantenimento del doppio sensore al posteriore per la fotocamera che con ogni probabilità vedremo per la prima volta anche sui device della linea S dei Galaxy proprio durante i primi mesi del prossimo anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
thedoctor196807 Novembre 2017, 12:21 #1
speriamo eliminino una volta per tutto la putt..nata degli schermi con i bordi stondati, una oscenità in uno smartphone che deve essere usato con il pennino
gianluca.f08 Novembre 2017, 08:19 #2
Io invece spero che si passi oltre al riconoscimento facciale che mi sembra innaturale.
Bello tecnologico ma all'atto pratico se il terminale è sulla scrivania vorrei si attivasse con un tocco non mettendoci sopra la faccia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^