Qualcomm, spazio ai quattro core di Snapdragon

Qualcomm, spazio ai quattro core di Snapdragon

Qualcomm annuncia una nuova generazione di soluzioni Snapdragon capaci di raggiungere la frequenza operativa di 2,5GHz e disponibili, nel 2012 con quattro core

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 08:37 nel canale Telefonia
SnapdragonQualcomm
 

Il Mobile World Congress che si sta tenendo a Barcellona in questi giorni rappresenta l'occasione giusta per molte aziende di presentare i propri piani di sviluppo futuri. Al pari di quanto fatto da NVIDIA, di cui abbiamo parlato con questa notizia, Qualcomm toglie il velo alla soluzione che rappresenta il futuro di tale azienda.

Snapdragon APQ8064 è il nome del nuovo processore di punta di Qualcomm e si presenta come una soluzione quad core (Cortex A9/A15, nonostante manchino conferme dell'azienda) operante alla frequenza di 2,5GHz. Secondo i dati societari la soluzione dovrebbe risultare 12 volte più performante rispetto alle soluzioni attuali e comporterà una riduzione dei consumi pari al 75% rispetto ai processori Snapdragon di prima generazione. Il nuovo modello, nome in codice Krait, sarà prodotto a 28 nanometri.

Ad affiancare i quattro core la nuova proposta integrerà anche una nuova GPU, identificata con il nome di Adreno 320, capace di presnetare fino a quattro core dedicati al 3D. Adreno 320 sarà quindici volte più performante rispetto alla versione Adreno originale.

Oltre alle migliorie apportate sul lato prestazionale, la nuova famiglia di processori sarà la prima ad integrare, all'interno del chip un modem LTE. A corredo di questo ci saranno le funzionalità WiFi, GPS, Bluetootk e FM oltre all tecnologie NFC (Near Filed Communication) e stereoscopica.

Steve Mollenkopf, executive vice presidet di Qualcomm ha commentato:
"Come la versione originale di Snapdragon che ha rivoluzionato il mercato degli smartphone con il primo processore ad 1GHz, anche la nuova generazione di Snapdragon rivoluzionerà le nuove frontiere dell'intrattenimento e del computing. Crediamo che il nostro nuovo lineup di prodotti rappresenti una piattaforma di chiaro interesse per gl OEM, che saranno così in grado di sviluppare nuovi dispositivi con una elevata connettività".

Secondo le prime informazioni i primi esemplari di nuovi chip Snapdragon arriveranno sul mercato nel secondo trimestre del 2011 ma nelle versioni single e dual core. La soluzione quad core spunterà invece nel 2012.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej17 Febbraio 2011, 09:31 #1
... bello il fatto dell'integrazione di tutti i moduli possibili in un unico chip (wifi-BT-FM-3G...)... ma... i consumi di un quad core con super GPU Adreno?... mezza giornata per fare 10 chiamate e 3 ore e mezza di stand-by?

in altre parole... tanta potenza... ma su un dispositivo mobile di questo genere è IMPORTANTISSIMO l'autonomia!

Sono del parere che per un tablet (e in misura minore per un cellulare) sia NECESSARIA LA FLUIDITa' della fruizione dei contunuti web (tra cui anche FLASH!) altrimenti diventa completamente inutile ! quindi un tablet LENTO, SCATTOSO e PROLISSO (mi riferisco al Sistema operativo) è inaccettabile!
Al tempo stesso il mercato sembra essere afflitto dalla "sindrome di pollicino" ovvero.. SEMPRE TROPPO PICCOLO! Effettivamente a cosa servono 4 core grafici 3D ?!
Magari per un super tablet marcato Playstation o 360... ok sono d'accordo, ma per giocare a Angry Bird o Cut the Rope quei 20 min prima di un appuntamento con un cliente?
Prevedo un vero Caos nel futuro di questi Tablet... ma sopratutto, la cosa che maggiormente viene fuori da questo Barcellona MWC sembra dire...

Come ha fatto l'umanità ad arrivare fino ad oggi senza il TABLET?!

... la crisi VUOL creare un mercato che non esiste a tutti i costi e alla fine accadrà esattamente quello che in passato è stato per i netbook, decide di prodotti INADEGUATI che in breve termine esauriranno la domanda di mercato. Il solito gingillo tecnologico usa-e-getta... ecco il mio punto di vista... e in quanto tale IMHO
... almeno il celluare ti serve per telefonare... e il tablet?
(premetto che ce l'ho...)
ciao
calabar17 Febbraio 2011, 09:38 #2
Proprio gli articoli non li leggiamo eh

Ti riporto quanto scritto sopra:
[i]Secondo i dati societari la soluzione dovrebbe risultare 12 volte più performante rispetto alle soluzioni attuali e comporterà una riduzione dei consumi pari al 75% rispetto ai processori Snapdragon di prima generazione. Il nuovo modello, nome in codice Krait, sarà prodotto a 28 nanometri. [/i]

Interessante aggeggino comunque, sembravano grandi i numeri di nvidia, ma questo sembra fare un salto ben più lungo.
Cappej17 Febbraio 2011, 09:42 #3
... ho letto, ho letto... è che non ci credo...
Uno snapdragon consuma decisamente tanto... che una cpu a 4 core con frequenze pari a più del doppio consumi il 75% meno!?... siamo quasi al doppio!? a me sembra una bufala per vendere... quindi lo voglio vedere! poi ci crederò!
Fcaundo17 Febbraio 2011, 09:45 #4
A sto punto lo vendano direttamente separato e boxato. Poi si incominci a mettere sul mercato case per smartphone e tablet con anche la possibilità di scegliere tra schermo, Led, Amoled, Retina, ecc... Per concludere con l'acquisto di batteria in base ai (mA) e Sistema Operativo.

Ah e non dimentichiamo driver aggiornati ogni mese!! ;-)
ulk17 Febbraio 2011, 09:54 #5
Originariamente inviato da: Cappej
... ho letto, ho letto... è che non ci credo...
Uno snapdragon consuma decisamente tanto... che una cpu a 4 core con frequenze pari a più del doppio consumi il 75% meno!?... siamo quasi al doppio!? a me sembra una bufala per vendere... quindi lo voglio vedere! poi ci crederò!


Ma si teniamoci il vecchio Star Tac che andava così bene.

N.N notare che passi sta facendo il mondo mobile, anche Tegra con la sua road map non scherza, secondo me a inizio 2012 ci gira Crysis.
SaggioFedeMantova17 Febbraio 2011, 10:00 #6
12 volte la potenza attuale, 75% di consumi in meno.
Ma i progettisti e i ricercatori fanno i miracoli?

Di questo passo giocheremo davvero a crysis sullo smartphone!
dtreert17 Febbraio 2011, 10:16 #7
"non ci credo" "consumi ridotti del 75%" blablabla ehhehe

io aspetto prima di dare dei deficienti alla qualcomm... anche perchè magari poi è vero ma quei quad costeranno un fottio oppure saranno giganteschi (quindi solo per tablet) o chissà che cos'altro...
Ginzo17 Febbraio 2011, 10:33 #8
supporto directx 11 completo immagino...
rollo8217 Febbraio 2011, 10:38 #9
perchè nessuno ha notato che un core i7 2600 consuma meno di un pentium 4 3.0ghz?

poi i consumi vanno anche parametrizzati, nel senso che se una cpu consuma il doppio ma ci mette 1 centesimo rispetto a un altra a fare un operazione, il consumo è nettamente inferiore...

l'unica critica che posso fare realistica e senza fare flame, è che ancora non si vedono smartphone con gli snapdragon più recenti, siamo ancora tutti col classico da 1ghz... che senso ha far sbavare la gente con cose che forse vedremo tra 3/4 anni??
SaggioFedeMantova17 Febbraio 2011, 10:55 #10
Originariamente inviato da: rollo82
perchè nessuno ha notato che un core i7 2600 consuma meno di un pentium 4 3.0ghz?

poi i consumi vanno anche parametrizzati, nel senso che se una cpu consuma il doppio ma ci mette 1 centesimo rispetto a un altra a fare un operazione, il consumo è nettamente inferiore...

l'unica critica che posso fare realistica e senza fare flame, è che ancora non si vedono smartphone con gli snapdragon più recenti, siamo ancora tutti col classico da 1ghz... che senso ha far sbavare la gente con cose che forse vedremo tra 3/4 anni??


si ma quanto tempo è passato tra il p4 e i7 2600?
nel frattempo hanno fatto passare un bel po di processi produttivi..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^