Qualcomm Snapdragon 690: 5G in arrivo anche sulla fascia media

Qualcomm Snapdragon 690: 5G in arrivo anche sulla fascia media

Al motto di "5G per tutti" Qualcomm lancia il suo nuovo SoC Snapdragon 690 con modem Snapdragon X51 5G. Il nuovo chipset porta nella fascia media diverse caratteristiche tecniche prima riservate ai terminali top di gamma compresi i video 4K HDR

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Telefonia
Qualcomm5G
 

"5G per tutti" questo il motto di Qualcomm alla presentazione della nuova piattaforma mobile Qualcomm Snapdragon 690, che integra il nuovo modem Snapdragon X51 5G. La novità rispetto al precedente X50 è la compatibilità con le reti 5G NSA - Non Standalone - e 5G SA - Standalone - rendendo quindi i dispositivi che lo utilizzeranno già pronti per le reti 5G SA del futuro, caratteristica che aveva caratterizzato il lancio del modem top di gamma X55 5G. Si tratta di un modem globale, con supporto alle reti TDD e FDD, alle tecnologie di Dynamic Spectrum sharing e con supporto Multi-SIM globale. Il modem supporta nello spettro sub-6 GHz bande da 100 MHz e tecnologia 4x4 MIMO, con downlink fino a 2,5 Gbps e 660 Mbps in upload.

Il 5G, dopo aver debuttato sulla serie 865 e sulla serie 7, arriva quindo oggi su SoC che si indirizzano alla fascia media di mercato, con prezzi tra i 300 e i 500 dollari, portando con sé anche altre specifiche tecniche prima riservate ai terminali top di gamma. Tra queste troviamo il supporto ai display a 120 Hz fino alla risoluzione FullHD+ (2400x1080p), il supporto a fotocamere fino a 192 megapixel e alla registrazione e riproduzione di video 4K HDR a 30p. Si tratta di caratteristiche su cui probabilmente i partner faranno molta leva per le proprie campagne marketing. Tra i marchi che hanno già deciso di adottare la nuova piattaforma Qualcomm Snapdragon 690 troviamo HMD Global, LG Electronics, Motorola, SHARP, TCL e Wingtech. In riproduzione il supporto HDR comprende i formati HLG, HDR10 e HDR10+, quest'ultimo caratterizzato dai metadati dinamici, con i codec H.265 HEVC VP8 e VP9.

Con il nuovo chipset Snapdragon 690, Qualcomm punta a un mercato di 2 miliardi di smartphone 5G a livello globale. Il SoC integra il più recente motore di intelligenza artificiale Qualcomm AI Engine di quinta generazione e il processore Hexagon 692 di sesta generazione, oltre alla GPU Adreno 619L. Nel comparto hardware trova spazio la CPU Octa-Core Kryo 560 a 8 nm caratterizzata da due core ad alte prestazioni A77 fino 2 GHz e sei core a basso consumo A55 con frequenza di clock massima a 1.7 GHz. Il chipset è compatibile con memorie LPDDR4x, fino a un massimo di 8GB. Nella presentazione Qualcomm sottolinea come il nuovo chipset porti in una fascia di prezzo più accessibile alcune delle caratteristiche Qualcomm Snapdragon Elite Gaming prima riservate alle fasce più alte.

A livello di connettività troviamo poi la soluzione FastConnect 6200, con supporto Wi-Fi 6 e Bluetooth 5.1. Il comparto di intelligenza artificiale trova ampio uso nelle tecnologie di interfaccia (anche vocale), nell'imaging e nell'audio. Per quanto riguarda la ricarica rapida troviamo supporto alla tecnologia Quick Charge 4+, compatibile con lo standard USB-PD.

La nuova piattaforma mobile Qualcomm Snapdragon 690 è in sampling presso i partner e sarà disponibile sul mercato a partere dalla seconda parte dell'anno: si candida a diventare uno dei temi caldi dell'autunno delle presentazioni di nuovi terminali di fascia media.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie17 Giugno 2020, 09:10 #1
Commenti complottari in 3...2...1...
ilariovs17 Giugno 2020, 09:42 #2

SoC di fascia media potente

Personalmente del 5G interessa poco o niente fin quando si diffondono le antenne a livello capillare questi SoC, molto probabilmente, saranno da museo. Oltre che l'utilitá reale di un 5G su smartphone io non riesco a vederla.

Invece il supporto a 8GB di RAM, sensori da 160 Mpx ecc mi sembrano molto ma molto interessanti in ottica di smartphone sui 300€.

Per me è quella ormai una soglia invalicabile per quanto riguarda uno smartphone. Il prox vorrei che avesse schermo Amoled e stabilizzazione ottica.
Sarebbe perfetto
eureka8517 Giugno 2020, 14:25 #3
caro frankie non fai ridere, ma al contrario aiuti la disumanizzazione della specie umana. Al confronto del 5G a piena potenza (circa 2 -3 anni) il Corona virus apparirà una bazzecola.
INOLTRE SI SMETTA QUESTO RAZZISMO NEI CONFRONTI DI CHI ESPONE IDEE DIVERSE DA QUELLE NEOLIBERISTE DOMINANTI. RIBADISCO, ABBIATE RISPETTO SMETTENDO DI COMPORTARVI DA RAZZISTI MALEDUCATI.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^