Qualcomm accusa Apple: furto di segreti industriali, passati poi ad Intel

Qualcomm accusa Apple: furto di segreti industriali, passati poi ad Intel

Sono accuse molto pesanti quelle mosse in queste ore da Qulcomm nei confronti di Apple: l'azienda di Cupertino avrebbe prima di tutto trafugato, poi passato segreti industriali ad Intel in riferimento al software dei propri modem usati su iPhone

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Telefonia
AppleQualcomm
 

La vicenda che vede contrapposte Qualcomm e Apple nelle aule di tribunale si arricchisce di un nuovo capitolo, stando a quanto riportato da molte fonti USA fra cui Cnet. Presso la corte della California quindi c'è ora un nuovo faldone, in cui Qualcomm muove accuse veramente pesanti ad Apple.

"Unlawful use of Qualcomm's valuable trade secrets to try to help a competitor catch up irreparably harms us and must not be allowed to continue" ha affermato Donald Rosenberg, legale di Qualcomm, ai microfoni della CNBC. In pratica Apple avrebbe utilizzato illegalmente il codice sorgente di alcuni chip (modem, per la precisione), passandoli alla concorrenza di Qualcomm (leggi Intel), creando così un danno enorme a Qualcomm stessa.

Ricordiamo che Qualcomm fornisce i chip di comunicazione a praticamente tutti i produttori di smartphone ed è anche l'azienda con i migliori risultati prestazionali in termini di 5G, fatto che la pone in una posizione di potenziale supremazia su tutti nell'imminente rivoluzione a venire. Qualcomm si dice certa delle accuse, per le quali viene nominato uno scambio di mail fra ingegneri Apple e altri di Intel, sebbene non sia chiaro come Qualcomm ne sia venuta in possesso.

Qualora fosse vero Intel ne risulterebbe sicuramente avvantaggiata, essendo qualche passo indietro, e da un bel po', nel settore dei chip per dispositivi mobile, modem compresi. Ovvio che tutto è da provare e sono in molti quelli che pensano ad una mossa molto forte di Qualcomm per arrivare poi ad una qualche forma di accordo, non solo in questa circostanza. Non è un segreto infatti che Qualcomm e Intel siano ai ferri corti in più di un'aula di tribunale e per più motivi. Nel caso Apple sia stata effettivamente presa con le mani nel sacco, l'ipotesi di un accordo di qualche tipo può essere verosimile, sebbene questo avverrà ben lontano dai riflettori.

Se invece Qualcomm non riuscisse a dimostrarlo, allora le cose si complicherebbero non poco. Azzardo o estrema fiducia nelle proprie afferazioni? Staremo a vedere.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emiliano8426 Settembre 2018, 16:24 #1
non mi sorprende… non sarebbe la prima volta
recoil26 Settembre 2018, 16:38 #2
sto seguendo marginalmente la vicenda ma mi pare strano che Apple si esponga così per un fornitore come Intel
non è che stanno pensando come hanno fatto per CPU e GPU di crearsi il proprio chip anche per la parte LTE e che quindi le informazioni servono più che altro a loro?
Intel secondo una news di questa estate non sarebbe tra i fornitori dei chip per Apple nel 2020, quindi a che pro dargli una mano se hanno già intenzione di scaricarli? a meno che il furto sia avvenuto qualche anno fa quando i piani erano altri...
calabar26 Settembre 2018, 19:08 #3
Originariamente inviato da: recoil
... mi pare strano che Apple si esponga così per un fornitore come Intel

Non lo avrebbe fatto mica per favorire Intel, ma se stessa. Volendosi distaccare da Qualcomm aveva bisogno di qualcuno che producesse per lei dei modem validi, e come sappiamo si è rivolta ad Intel.
Immagino che si tratti di una vicenda di qualche anno fa (è abbastanza raro che casi del genere emergano immediatamente), e non credo che infici in nessun modo la volontà di Apple di dotarsi di un proprio modem (se vorrà farlo le prestazioni del modem Intel avranno poca importanza, dato che non deve rendere conto a nessuno, se non a se stessa, di una decisione simile).

Poi naturalmente è tutto da dimostrare, al momento possiamo solo ipotizzare se Apple sia o meno colpevole delle accuse mosse da Qualcomm.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^