OnePlus invia tutti i contenuti degli appunti in Cina? Non proprio, ma resta la figuraccia

OnePlus invia tutti i contenuti degli appunti in Cina? Non proprio, ma resta la figuraccia

OnePlus al centro di una nuova vicenda che riguarda il software dei suoi prodotti: questa volta il pomo della discordia è l'app Appunti, che sembrava inviare tutto il testo copiato a server in Cina (con potenziali ricadute sulla privacy)

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 10:31 nel canale Telefonia
OnePlus
 

OnePlus è nuovamente al centro dell'attenzione per via di una scoperta fatta da un utente: l'applicazione Appunti (Clipboard) inclusa nell'ultima versione beta di Oxygen OS trasmetteva dati a server in Cina. Un fatto che ha destato più di qualche preoccupazione.

Inizialmente sembrava che a essere trasferiti sui server cinesi, ospitati da Alibaba, fossero gli stessi contenuti degli appunti: qualunque cosa venisse copiata, dunque, comprese password e altri dati potenzialmente sensibili. Così, però, non è: sembra che OnePlus abbia sviluppato una funzionalità per rendere più veloci alcune azioni e comunichi sì con dei server, ma senza trasmettere direttamente i dati degli appunti.

Dopo la scoperta iniziale e l'ondata di sdegno seguitavi, OnePlus ha fatto chiarezza sull'accaduto: l'applicazione, presente nelle versioni beta di Oxygen OS per OnePlus 3 e 3T, è destinata alla ROM Hydrogen OS e limitata al solo mercato cinese. Per un errore è finita nella beta di Oxygen OS, venendo poi rimossa con un aggiornamento.

La situazione è, dunque, meno grave di quanto sembrasse in un primo momento, ma rimane uno scivolone da parte di OnePlus che segue altri episodi del genere: a novembre erano emersi problemi di sicurezza per gli smartphone OnePlus.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bio.hazard13 Gennaio 2018, 11:04 #1
"sembra che OnePlus abbia sviluppato una funzionalità per rendere più veloci alcune azioni e comunichi sì con dei server, ma senza trasmettere direttamente i dati degli appunti."

Ma certo.
C'era anche la marmotta che incartava la cioccolata?
Tedturb013 Gennaio 2018, 11:23 #2
Muahaha
E adesso aspettiamo i soliti fanboy a ripetere che opo é il miglior merdroid per qualità prezzo
Nautilu$13 Gennaio 2018, 12:19 #3
perchè invece sei strasicuro che tutti gli altri non trasmettano tutta la nostra vita sui propri server? E se non lo fa direttamente la rom del cellulare, non lo fa già Google (o IOS?) in 1000 altri modi??? .....così come anche Windows o altri s.o. .....
kamon13 Gennaio 2018, 12:43 #4
Originariamente inviato da: Tedturb0
Muahaha
E adesso aspettiamo i soliti fanboy a ripetere che opo é il miglior merdroid per qualità prezzo


Da uno che definisce android "merdroid", ci si aspetta di tutto, ma sicuramente non che dia del fanboy ad altri senza risultare grottesco
matrix8313 Gennaio 2018, 14:06 #5
Alla gente non è chiaro cosa vuol dire BETA. Quest'app è presente solo nelle ROM beta (che tra l'altro uso anche io). Non capisco di che scandalo parliamo poichè:
1) Comunque non manda i contenuti degli appunti
2) E' una ROM di sviluppo e ci possono essere errori/bug.
PS: Perchè Google Keep dove pensate che mandi (e questo caso anche i contenuti) gli appunti?
Nui_Mg13 Gennaio 2018, 14:44 #6
Originariamente inviato da: matrix83
1) Comunque non manda i contenuti degli appunti

Tu questo non lo puoi sapere e vale per tutti gli smart. Puoi fartene un'idea se usi degli sniffer in kernel mode (e, di conseguenza, puoi ben migliorare la situazione se usi dei moduli xposed e altri, oltre a non fidarti di qualsiasi cosa sensibile che ti metti a scrivere che utilizzi clipboard e tastiera di sistema. Non parliamo poi dell'affidare i propri contatti alle applicazioni di sistema preposte). Facendo questo ti renderai conto dell'enormità di applicazioni che fanno uscire dati sensibili dal tuo terminale (spesso pure in chiaro).
Ma ormai per la maggior parte di utenza è sempre più cosa normale, si fidano a prescindere della parola dei produttori/sviluppatori o, e questo è imho già un po' meglio, se non hanno alcuna voglia di smanettare per migliorare la situazione o hanno un sistema troppo chiuso, accettano la situazione e stanno attenti a non affidare allo smartphone cose di una certa sensibilità.
+Benito+13 Gennaio 2018, 15:12 #7
il tanto osannato cloud è il mandare i dati su server in cicciolandia e te lo fanno pure pagare.
kamon13 Gennaio 2018, 17:01 #8
Originariamente inviato da: +Benito+
il tanto osannato cloud è il mandare i dati su server in cicciolandia e te lo fanno pure pagare.


Esatto, ed ormai è una pratica comune ed accettata in ogni dove, quì a risuonare di più è il fatto che i dati vadano a finire in Cina... Come se quelli che vanno in USA fossero più al sicuro.
fraussantin14 Gennaio 2018, 11:04 #9
Pio o meno é quello che fa Google da sempre. Ma lo fanno anche swiftkey e le altre keyboard che trovi sul playstore.

Link ad immagine (click per visualizzarla)
WOPR@Norad15 Gennaio 2018, 20:03 #10
Originariamente inviato da: Nui_Mg
Tu questo non lo puoi sapere e vale per tutti gli smart.


Tranne quelli che montano Replicant.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^