Nougat raddoppia le quote di mercato, ma è ancora Lollipop il più diffuso

Nougat raddoppia le quote di mercato, ma è ancora Lollipop il più diffuso

Dopo due successive iterazioni di Android, Lollipop è ancora la versione più utilizzata del robottino verde. Nougat cresce parecchio, ma è ancora lontanissimo dai vertici dopo 7 mesi dal debutto

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Telefonia
AndroidGoogle
 

Puntuale come ogni mese Google ha pubblicato l'ultima analisi sull'uso della piattaforma Android, relativa al mese di febbraio con la raccolta dei dati terminata il 6 marzo. È molto interessante notare il balzo compiuto da Android 7.0 Nougat che ha più che raddoppiato le quote occupate nel mese precedente. Si tratta comunque di volumi ancora particolarmente inconsistenti ma è evidente che qualcosa si sta finalmente muovendo per il verso giusto.

Ma c'è ancora molto lavoro da fare, visto che il problema della frammentazione è ancora purtroppo molto sentito in quel di Mountain View. La maggior parte degli utenti utilizza ad oggi una versione di Android ferma alla Lollipop (quindi 5.x), laddove il successore - Marshmallow - non è ancora riuscito a scalzare il predominio della terzultima release. Lollipop ha quote combinate del 32,5% dei dispositivi Android attualmente in circolazione, ed è seguito da Marshmallow con il 31,3%.

Molto indietro, troppo, Nougat, che ha il 2,8% dell'intero mercato. Una percentuale bassissima se consideriamo che è ormai in giro da parecchi mesi e che si avvicina la data di presentazione della versione successiva. La crescita comunque è molto elevata rispetto al passato, segno che qualcosa sta cambiando. Osservando il settore è chiaro che i produttori stanno rispondendo positivamente, aggiornando gli ultimi dispositivi e rilasciando i nuovi con Nougat.

Rimane tuttavia ancora molto elevata la percentuale d'uso di KitKat. Android 4.4 è infatti installato sul 20,8% dei dispositivi Android in circolazione, nonostante abbia più di tre anni sulle spalle (un'eternità in campo smartphone). Seguono con quote consistenti le varie release di Jelly Bean (da 4.1 a 4.3.x), occupando il 10,6% dell'intera torta Android. Con l'1%, infine, troviamo i vecchi Gingerbread e Ice Cream Sandwich, destinati ormai ad un oblio nel giro di pochi mesi.

La situazione è destinata a cambiare in favore di Nougat non appena verranno rilasciati i prossimi top di gamma con Nougat on-board, e quando i produttori inizieranno a inserire in massa l'ultima release sui nuovi prodotti. È tuttavia chiaro che sul fronte degli aggiornamenti Google ha ancora parecchio da lavorare, soprattutto nei rapporti con i partner commerciali, visto che un sistema operativo rilasciato ben 7 mesi fa non ha raggiunto nemmeno il 3% dei suoi potenziali utenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickmot08 Marzo 2017, 16:25 #1
Il doppio di 0,X resta una percentuale ridicola, purtroppo.
rokis09 Marzo 2017, 10:11 #2
Che schifo di frammentazione.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^