In collaborazione con M-Horse

M-Horse Pure 1, economico ma con qualche compromesso

M-Horse Pure 1, economico ma con qualche compromesso

M-Horse Pure 1 è uno smartphone progettato in Italia e prodotto in Cina, che si caratterizza per il design con cornici ridotte e vetro 2.5D, per la batteria importante e per il prezzo di listino contenuto

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Telefonia
 

M-Horse Pure 1 recensione

M-Horse Pure 1 è l'ennesimo smartphone che intende portare le caratteristiche di design dei top di gamma nella fascia bassa. Peculiarità di questo modello è il display LCD IPS da 5,7 pollici all'interno di frame ridotti, anche se sin da subito possiamo notare come non ci troviamo di fronte ad un dispositivo compatto. Lo smartphone vanta un frame in metallo con scocca lucida in plastica, ma è spesso ben 90 millimetri: questo perché al suo interno contiene una batteria da 4.380 mAh che, sebbene non rimovibile, promette grandi cose.


Clicca per ingrandire

Sotto la scocca troviamo un processore MediaTek MTK6737 quad-core da 1,3 GHz coadiuvato da 3 GB di RAM e 32 GB di storage che può essere espanso con ulteriori 32 GB attraverso una scheda di memoria micro SD. Lo schermo, come abbiamo detto poco sopra, è da 5,7 pollici ad una risoluzione derivata dalla HD, ma leggermente "allungata" per via del consueto display con frame ridotti: i pixel sono 1440 sul lato lungo e 720 su quello corto, per una densità che è buona anche se non elevatissima. Preinstallato al primo avvio troviamo Android 7.0 Nougat.

Il comparto fotografico si compone di quattro moduli: la fotocamera posteriore è da 8 + 2 MP, mentre quella frontale da 5 + 2 MP. Il doppio modulo serve, come abbiamo visto anche su soluzioni più blasonate della concorrenza, ad applicare un fittizio effetto sfocato sullo sfondo. La fotocamera principale adotta sensori Sony, è abbinata ad un flash a LED e può registrare video in Full HD a 30 fotogrammi al secondo. Grazie al doppio modulo può scattare anche in SLR mode, simulando l'effetto sfocato per lo sfondo tipico degli obiettivi ad ampia apertura focale.

M-Horse Pure 1
OS (al lancio) Android 7.0 Nougat
Processore MediaTek MTK6737H
Quad-core @ 1,3 GHz
RAM 3 GB
Display LCD IPS 5,7" (18:9)
Risoluzione 1440 x 720
Storage (al lancio) 32 GB Espandibili via micro SD
Fotocamere

Retro:
8 + 2 MP AF
Flash LED
Video Full HD @ 30 fps

Fronte:
5 + 2 MP

Extra

4G LTE (Si B20)
Wi-Fi 802.11n
Bluetooth 4.0
Sensore impronte sul retro
Dual-SIM

Porte micro USB 2.0
Porta audio da 3,5 mm
Batteria 4.380 mAh
Dimensioni 152,8 x 73 x 0,98 mm
Peso 204 gr

Il sensore d'impronte viene posizionato sul retro, in una parte piuttosto defilata e difficile da raggiungere, proprio come i nuovi Galaxy S8 a cui questo modello si rifà sul piano estetico. Nella lista delle specifiche tecniche troviamo anche il supporto per la connettività 4G LTE con compatibilità con la banda 800 MHz nostrana (usata da Wind), il supporto a Bluetooth 4.0 e la possibilità di inserire due schede SIM contemporaneamente (una Micro e l'altra Nano).

Lo smartphone implementa una porta micro USB nella parte inferiore, e non manca quella da 3,5 millimetri per collegare cuffie esterne. A completare il tutto troviamo una batteria di grosse dimensioni che, in abbinamento all'hardware integrato e al display a bassa risoluzioni, dovrebbe offrire un'autonomia operativa di ottimi livelli. Altri smartphone con grosse batterie fanno meglio sul piano delle dimensioni. Su M-Horse Pure 1 spessore e peso sono importanti: 203,9 g e 9,8 mm.

L'aspetto estetico purtroppo non è particolarmente curato, con materiali certamente migliorabili. La plastica lucida posteriore fa trapelare la sua natura economica ed è fin troppo facile graffiarla o sporcarla, anche se lo smartphone viene utilizzato con tutti i soliti accorgimenti. Inoltre lo spessore di quasi un centimetro rende goffa un'estetica che vorrebbe essere premium, e a dare il colpo di grazia è il mancato allineamento fra frame in alluminio e guscio in plastica, che rende il primo tagliente.

M-Horse Pure 1

coupon: %coupon% 117.56 Compra ora

Probabilmente ad un prezzo di poco superiore a 100 euro i tecnici M-Horse non sono riusciti a offrire un'attenzione superiore per il design.

Software, prestazioni, display, autonomia, fotocamera

Su M-Horse Pure 1 la personalizzazione software è sostanzialmente assente, con pochi accorgimenti che vengono introdotti sulla veste grafica tradizionale di Android stock. Lo smartphone offre alcune caratteristiche poco invasive, come ad esempio la possibilità di cambiare sfondo della schermata di blocco in maniera dinamica ogni volta che spegniamo e riaccendiamo il dispositivo, o di scattare uno screenshot su ogni schermata con uno slide a tre dita verso il basso.

Le prestazioni percepite durante l'uso dello smartphone sono soddisfacenti. Le operazioni quotidiane si svolgono con decisa disinvoltura e le animazioni della UI sono nella maggior parte delle volte fluide e prive di impuntamenti. Lo smartphone è piuttosto reattivo e non abbiamo mai sentito la reale necessità di disporre di un quantitativo superiore di memoria RAM, con le applicazioni che vengono mantenute senza difficoltà in background e riaperte senza attese. Molto gradita la disponibilità dell'ultima patch di sicurezza al momento in cui scriviamo.

Android è installato nella versione Nougat, e dispone di una serie di feature aggiuntive chiamate "Intelligent Assist". Qui si può cambiare la disposizione dei tasti di navigazione on-screen nella parte inferiore sullo schermo, impostare una modalità di chiusura forzata di tutte le app in background (per privilegiare l'autonomia operativa), impostare gesture per la riattivazione dello schermo, e altre modalità per rispondere velocemente alle chiamate in arrivo o silenziare la suoneria.

M-Horse Pure 1 benchmark
Browser Sunspider 2022,5 ms
CPU Geekbench Single-core: 582
Multi-core: 1667
Storage Androbench Lettura seq.: 224,65 MB/s
Scrittura seq.: 98,36 MB/s
Generico AnTuTu 34380 punti

Il display di M-Horse Pure 1 è un LCD IPS con frame ridotti sopra e sotto di qualità soddisfacente. Offre colori molto contrastati e una buona fedeltà cromatica, tuttavia pecca negli angoli di visione, non al top, e di eccessiva lentezza. Le animazioni più veloci mostrano un evidente motion blur, anche se in generale la qualità offerta da questo pannello è in linea con altri prodotti della stessa fascia di prezzo. I neri, inoltre, tendono a schiarirsi ad elevati angoli di visione, ma da un prodotto che si trova intorno ai 100 euro non è possibile chiedere molto di più.

Il nostro test al colorimetro ha offerto risultati molto elevati sia per quanto riguarda la luminosità che il rapporto di contrasto. Con la prima misura, nello specifico, abbiamo ottenuto un valore di quasi 400 candele su metro quadrato, un valore che corrisponde ad una luminanza massima che consente una comoda visione degli elementi anche sotto la luce del sole.

M-Horse Pure 1 implementa una batteria da 4.380 mAh, laddove la media della categoria si aggira intorno ai 3.000 mAh. Non è l'unica componente da verificare per misurare l'autonomia operativa di uno smartphone, ed è per questo che abbiamo eseguito il nostro consueto test di autonomia in navigazione web, impostando la luminosità al valore di 200 cd/m² ed eseguendo uno script automatizzato che simula l'interazione umana con le pagine web. Il dispositivo ha resistito per ben 13 ore e 55 minuti, un risultato estremamente interessante.

M-Horse Pure 1

Come abbiamo scritto poco sopra, la fotocamera posteriore di M-Horse Pure 1 utilizza un doppio modulo da 8 MP + 2 MP, dove il secondo sensore serve a catturare le informazioni sulla profondità di campo dei vari pixel presenti nella scena. Tale funzionalità può essere utilizzata all'interno della modalità SLR, che applica lo sfocato sugli oggetti che si trovano dietro rispetto al soggetto da porre in evidenza dello scatto. Su Pure 1, come su altri smartphone paragonabili, la modalità di scatto è solo scenica ma non riesce ad offrire una grande precisione. Si tratta di una fotocamera capace di sfornare scatti di qualità sufficiente se non si hanno troppe pretese, anche se al buio è meglio non provarci nemmeno.

Clicca sulle immagini per visualizzare la foto originale nella sua interezza

Considerazioni finali

M-Horse Pure 1 è uno smartphone che punta tutto sul design border-less, offrendo un ampio display da 5,7" all'interno della scocca di un dispositivo tradizionale da 5,5 pollici. Il tutto ad un prezzo particolarmente contenuto, inferiore ai 120 euro al momento in cui scriviamo. Lo smartphone offre inoltre prestazioni accettabili per un dispositivo di questa fascia di mercato, Android 7.0 e uno scanner d'impronte digitali non velocissimo ma affidabile. La batteria da oltre 4.000 mAh consente un'elevata autonomia operativa, con un'esperienza d'uso offerta che è soddisfacente per chi vuole spendere poco.

M-Horse Pure 1

coupon: %coupon% 117.56 Compra ora

Certo, l'estetica non è il suo punto di forza e il senso del border-less viene compromesso dal form factor un po' tozzo e dalla scarsa attenzione ai dettagli. Il frame che sporge dalla scocca non è di certo un approccio elegante, e la scocca posteriore si graffia fin troppo facilmente. Insomma, a 120 euro non possiamo pretendere molto di più ma altri produttori fanno meglio. M-Horse Pure 1 fa quel che può per risultare accettabile in questa fascia di prezzo, ma ci riesce solo in parte.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

 
^