L'amministrazione Trump allenterà, almeno in parte, il ban verso Huawei

L'amministrazione Trump allenterà, almeno in parte, il ban verso Huawei

Si attende una comunicazione ufficiale dal governo USA che permetterà ad alcune aziende americane di fornire prodotti a Huawei, bypassando almeno in parte il ban comminato all'azienda cinese

di pubblicata il , alle 10:57 nel canale Telefonia
HuaweiGoogleAndroidIntelQualcommAMDNVIDIA
 

Alcune aziende americane starebbero per ricevere autorizzazione, da parte dell'amministrazione USA, alla vendita di propri prodotti alla cinese Huawei. La fonte, il New York Times, cita persone che sono coinvolte nell'amministrazione americana su questo ambito.

Una mossa di questo tipo permetterebbe quantomeno di allentare il clima di tensione che caratterizza al momento attuale le discussioni tra governo USA e Cina legate ai trattati di scambio delle merci e alle varie tariffe messe in atto da una parte per penalizzare l'export dell'altra e viceversa.

L'autorizzazione concessa dal governo USA permetterà ad alcune aziende di vendere a Huawei prodotti e componenti considerati non sensibili, cioè non tali da poter pregiudicare in qualche misura la sicurezza nazionale degli Stati Uniti. Questo tipo di licenza permettere a queste aziende di bypassare gli effetti del ban comminato alle relazioni commerciali tra Huawei e aziende americane.

evleaks_mate30pro.jpg

Il Commerce Department ha ricevuto nel corso degli ultimi mesi varie richieste da parte di aziende impegnate in attività di business con Huawei, onde poter ricevere una autorizzazione a ripristinare l'attività di business precedente il ban. Il passaggio che dovrebbe concretizzarsi in questi giorni permetterà ad alcune di queste di riprendere un certo tipo di attività: non sappiamo ancora quali aziende e con quali termini.

Viene immediatamente da pensare che queste autorizzazioni possano riguardare sia i produttori di componenti hardware necessari a Huawei per i propri prodotti, sia chi sviluppa software. Da un lato troviamo quindi aziende come Intel, AMD, Qualcomm e NVIDIA e dall'altro Google. Quest'ultima in particolare è la più attesa per via del sistema operativo Android, ma pare difficile al momento poter ipotizzare che le maglie del ban dell'amministrazione Trump si possano aprire proprio in corrispondenza dell'OS di Google.

Di certo questa nuova mossa è destinata ad allentare, anche solo in parte, la pressione su Huawei. Vedremo nel corso dei prossimi giorni, a seguito dell'annuncio ufficiale da parte dell'amministrazione USA, quali saranno le ricadute pratiche.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^