In arrivo il 23 giugno i primi Google Glass alla moda

In arrivo il 23 giugno i primi Google Glass alla moda

I primi Google Glass con design di terze parti ad essere lanciati commercialmente saranno di Diane Von Furtstenburg, e saranno disponibili dal 23 giugno

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Telefonia
Google
 

Sarà disponibile a breve una nuova gamma di Google Glass realizzata in collaborazione con lo studio stilistico di Diane von Furstenberg, DVF. Si tratterà dei primi modelli di Glass che raggiungeranno il mercato con un design non progettato internamente da Google.

Google Glass, DVF

La nuova gamma di prodotti DVF Made for Glass sarà mostrata in questi giorni durante una presentazione condotta dallo studio stilistico, e includerà modelli più tradizionali con lenti da vista, così come modelli più eccentrici che si discosteranno visibilmente dagli stilemi pensati in un primo momento da Google.

In precedenza i Glass erano stati pesantemente criticati proprio per l'incapacità di suscitare interesse su un pubblico il più variegato possibile. Google ha compiuto da allora enormi passi in avanti per rendere i Glass un prodotto di massa, perfezionando accordi con LuxOttica, ad esempio, e con i tentativi di creare internamente montature più tendenti ai dettami attuali della moda.

Google Glass, DVF

La nuova gamma DVF è stata realizzata con l'obiettivo di eliminare quanto possibile l'impatto estetico del modulo integrante la parte elettronica del dispositivo, con colori uguali per montatura e barra. Si tratta di un obiettivo raggiunto solo in parte, a nostro avviso, dal momento che il modulo ha ancora dimensioni troppo voluminose per poter essere nascosto efficacemente con accorgimenti così poco radicali.

Non è la prima volta, tuttavia, che Diane Von Furstenberg si mostra interessata alle tecnologie indossabili del colosso di Mountain View. Modelli, make-up artist e designer della stilista indossavano i Google Glass durante alcune mostre DVF in cui lo stesso Sergey Brin di Google era presente. La stessa Von Furstenberg ha definito i Glass come "un'invenzione storica": "Sono vecchia a sufficienza per aver ballato nella Studio 54 (nota discoteca di New York chiusa nel 1986), ma abbastanza giovane da non aver perso la rivoluzione digitale".

Google Glass, DVF

I nuovi Google Glass della gamma DVF saranno disponibili negli Stati Uniti nei negozi Net-a-Porter e nei canali di rivendita digitale di Google al prezzo di 1.725$ con lenti da vista, e 1.620$ per gli occhiali da sole. Restiamo naturalmente in attesa dell'arrivo dell'indossabile di Google anche in mercati diversi da quello statunitense.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
qboy04 Giugno 2014, 17:48 #1
ma costruire solo la parte hardware e software universale montabili su qualunque occhiale no?
Portocala04 Giugno 2014, 18:04 #2
Le montature sono universali? No. Quindi non si può fare.
emilianononparla04 Giugno 2014, 18:12 #3
finchè la parte HW / foto resterà così enorme (come il prezzo) resterà un aggeggio per pochi.
demon7704 Giugno 2014, 18:13 #4
va beh.. prezzi fuori dalla mano di dio.
per un giocattolo così se ne riperla quando saranno ad un decimo circa.
qboy04 Giugno 2014, 18:15 #5
Originariamente inviato da: Portocala
Le montature sono universali? No. Quindi non si può fare.


non penso ci voglia molto per mettere quell'aggeggio ad un occhiale
Atom7304 Giugno 2014, 20:18 #6
anche sto giro passo
carlottoIIx604 Giugno 2014, 23:01 #7
ecco qualcosa in cui sarebbe stato meglio chiedere agli italiani, cara google. dai tedeschi non mi farei disegnare neanche un calzino.
DDoZ05 Giugno 2014, 09:18 #8

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^