I Google Glass arrivano in sala operatoria: ecco come cambierà il mondo della medicina

I Google Glass arrivano in sala operatoria: ecco come cambierà il mondo della medicina

Un piccolo gruppo di chirurghi dell'Università dell'Ohio hanno adottato i Google Glass per trasmettere e documentare in diretta le operazioni in sala operatoria

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:31 nel canale Telefonia
Google
 

Se il vostro sogno è sempre stato quello di vedere un'operazione chirurgica in diretta, sappiate che l'Università dell'Ohio (OSU) ha iniziato a trasmettere in streaming gli interventi in sala operatoria, documentandoli da un punto di vista in prima persona. Questo è possibile grazie ai primi modelli di Google Glass, le Explorer Edition in stato prototipale che la società di Mountain View ha divulgato a 1500$ ad utenti interessati ed interessanti per l'utilizzo che ne avrebbero fatto.

Capitanati dal Dr. Christopher Kaeding, un piccolo gruppo di chirurghi dell'OSU ha iniziato ad utilizzare gli occhiali di Google per la visualizzazione in tempo reale delle cartelle cliniche dei pazienti, per scattare foto e addirittura per trasmettere gli interventi interamente ai colleghi in modo da ottenere consigli e suggerimenti sul metodo con cui operare, oltre a mostrare agli studenti il modo in cui viene effettuata un'operazione proprio dal punto di vista del chirurgo.

Si tratta di uno dei tantissimi modi in cui i Google Glass potrebbero avere un impatto enorme nel mondo professionale e consumer. Il Dr. Rafael Grossmann, che ha mostrato l'intervento in diretta sul suo blog, ha logicamente tenuto conto di tutti gli aspetti legati alla privacy del paziente, lamentandosi però della scarsa qualità dei video registrati dal prototipo e della sua scarsa connettività. I Glass allo stadio attuale si collegano ad internet solamente tramite il tethering di uno smartphone.

"Uno degli aspetti principali da considerare durante l'uso dei Google Glass in un intervento di chirurgia per trasmettere ed inviare il video in tempo reale, è cercare di prendere ogni misura possibile per assicurare la privacy alle informazioni di salute del paziente (PHI)", ha rimarcato il Dr. Grossmann. "Ed è stato esattamente quello che ho fatto. Non solo ho ottenuto il consenso formale riguardo a quello che stavamo per fare e documentare ma, ancora più importante, mi sono assicurato di non registrare o trasmettere qualsiasi elemento identificativo del paziente. Lo streaming di video e foto non ha rivelato alcun PHI, o mostrato il volto del paziente."

Alla luce dei nuovi avvenimenti non è difficile considerare gli enormi vantaggi che dispositivi di questo tipo potrebbero portare nel mondo professionale, e quello riportato oggi ne è solo un esempio. Un video di questo tipo potrebbe di fatto cambiare l'esito di un intervento chirurgico, ma ha anche scopi didattici e orientativi per gli studenti universitari o per ottenere consulenze da posizioni distanti. Per quanto i primi Google Glass siano venduti a costi sensibilmente elevati si tratta di una spesa irrisoria in certi ambiti, soprattutto considerando le vastissime funzionalità offerte, espandibili tramite applicazioni specifiche.

La notizia di oggi non è altro che un promemoria riguardo a quello che è possibile ottenere tramite l'uso proficuo della tecnologia, che nelle giuste mani consente di fare grandi cose.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dobermann7728 Agosto 2013, 14:36 #1
Beh si', questa è indubbiamente un'applicazione interessante.
Mi ispira la consulenza a distanza in tempo reale.
NighTGhosT28 Agosto 2013, 14:54 #2
"....per arrivare alla destinazione Cuore, alla prossima rotonda prendere la prima uscita.........continuare per 2 km......."

coschizza28 Agosto 2013, 15:15 #3
quello che ha fatto si fa gia da anni negli ospedali e con strumenti infinitamente superiori a un google glass. Inoltre quello strumento non ha nemmeno la qualita tale da poter mostrare realmente un intervento se non per scopi puramente "educativi", nessuno potrebbe prendere quelle immagini per farci sopra una consulenza o altro.

Insomma una non notizia e un buon motivo per non farmi mai operare da quel medico IMHO. La salute è una cosa seria.
franzing28 Agosto 2013, 15:22 #4
Faccio fatica a pensare che non si usi già qualcosa di più avanzato di quei giocattoli sincermnte. Perlomeno lo spero
LMCH28 Agosto 2013, 16:46 #5
Originariamente inviato da: coschizza
quello che ha fatto si fa gia da anni negli ospedali e con strumenti infinitamente superiori a un google glass. Inoltre quello strumento non ha nemmeno la qualita tale da poter mostrare realmente un intervento se non per scopi puramente "educativi", nessuno potrebbe prendere quelle immagini per farci sopra una consulenza o altro.


Si, ma con quali costi e con quali prestazioni ?
Già l'utilità "educativa" vale tutto il costo se sarà davvero $299 e nelle versioni successive del prodotto le prestazioni miglioreranno (specialmente quando inizieranno ad essere chiari i requisiti "per roba seria" degli utilizzi che stanno spuntando fuori).

Originariamente inviato da: coschizza
Insomma una non notizia e un buon motivo per non farmi mai operare da quel medico IMHO. La salute è una cosa seria.


Invece mi rivolgerei a quel tipo di medici proprio perché la salute è una cosa seria.

Nel 1800 c'era chi diceva questo dei medici che insistevano a disinfettarsi le mani prima di operare un nuovo paziente, non so se rendo l'idea.

I medici sono come i meccanici, di solito quelli migliori sono quelli che si tengono ben aggiornati e sperimentano le novità (senza rischiare di far danni ai pazienti se non quando le alternative sono peggiori) per migliorare il loro lavoro.

Quei medici stanno provano a migliorare il livello qualitativo del loro lavoro ed a rendere più efficace la fase di formazione di nuovi medici, inoltre nell'articolo stesso è scritto che ne criticano le limitazioni ecc. in modo da dare le spinte giuste affinchè Google o qualcun altro sviluppi un dispositivo più adatto alle loro esigenze tipo "Google Glass per Medici".
Hulk910328 Agosto 2013, 16:46 #6
Originariamente inviato da: coschizza
quello che ha fatto si fa gia da anni negli ospedali e con strumenti infinitamente superiori a un google glass. Inoltre quello strumento non ha nemmeno la qualita tale da poter mostrare realmente un intervento se non per scopi puramente "educativi", nessuno potrebbe prendere quelle immagini per farci sopra una consulenza o altro.

Insomma una non notizia e un buon motivo per non farmi mai operare da quel medico IMHO. La salute è una cosa seria.


Scusa che altri scopi potrebbe avere se non quello "educativo"?? Ancora è alla prima versione tra l'altro.

Cosa c'entra non farsi operare da quel medico? Salute è una cosa seria? Cosa credi che il primo intervento al cervello o al cuore o a qualsiasi altra cosa siano andati bene? Se, le malattie che un tempo non erano curabili nè per via farmacologica nè chirurgica, oggi sono curabili è "grazie" (purtroppo o per fortuna) a gente che aveva certe malattie. Non si cura nulla senza informazione, esperienza e conoscenza, ma bello o brutto che sia sono cose che si apprendono su persone che imhè stanno male e che solo poi vengono trascritte sui libri. E questi medici in un modo o nell'altro contribuiscono a questa continua informazione, quindi tanto di cappello.

IMHO esisteranno già simili apparecchiature ma sono dell'idea che più ce ne siano meglio è per tutti, soprattutto in campo medicinale. Trovo invece che sia un'ottima notizia e idea.
Ale199228 Agosto 2013, 19:21 #7
Originariamente inviato da: Hulk9103
Scusa che altri scopi potrebbe avere se non quello "educativo"?? Ancora è alla prima versione tra l'altro.

Cosa c'entra non farsi operare da quel medico? Salute è una cosa seria? Cosa credi che il primo intervento al cervello o al cuore o a qualsiasi altra cosa siano andati bene? Se, le malattie che un tempo non erano curabili nè per via farmacologica nè chirurgica, oggi sono curabili è "grazie" (purtroppo o per fortuna) a gente che aveva certe malattie. Non si cura nulla senza informazione, esperienza e conoscenza, ma bello o brutto che sia sono cose che si apprendono su persone che imhè stanno male e che solo poi vengono trascritte sui libri. E questi medici in un modo o nell'altro contribuiscono a questa continua informazione, quindi tanto di cappello.

IMHO esisteranno già simili apparecchiature ma sono dell'idea che più ce ne siano meglio è per tutti, soprattutto in campo medicinale. Trovo invece che sia un'ottima notizia e idea.


Concordo, e di sicuro non li ha provati durante un operazione complicata, gli avrà usati durante un operazione di routine, proprio per non rischiare gravi conseguenze dovute magari ad una distrazione per colpa degli occhiali, anche perchè immagino che non sia facile operare mantenendo la concetrazione su quello che si fa e anche fare attenzione a non inquadrare il paziente per non violarne la privacy. Forse questa è la volta buona che google fa qualcosa di veramente utile al mondo e alle persone, certo non sarà l'invenzione del secolo ma è comunque un ottima idea, e sopratutto un qualcosa di utile.
maumau13828 Agosto 2013, 20:07 #8
Google, bisturi.
coschizza29 Agosto 2013, 09:11 #9
Originariamente inviato da: Hulk9103
Scusa che altri scopi potrebbe avere se non quello "educativo"?? Ancora è alla prima versione tra l'altro.

Cosa c'entra non farsi operare da quel medico? Salute è una cosa seria? Cosa credi che il primo intervento al cervello o al cuore o a qualsiasi altra cosa siano andati bene? Se, le malattie che un tempo non erano curabili nè per via farmacologica nè chirurgica, oggi sono curabili è "grazie" (purtroppo o per fortuna) a gente che aveva certe malattie. Non si cura nulla senza informazione, esperienza e conoscenza, ma bello o brutto che sia sono cose che si apprendono su persone che imhè stanno male e che solo poi vengono trascritte sui libri. E questi medici in un modo o nell'altro contribuiscono a questa continua informazione, quindi tanto di cappello.

IMHO esisteranno già simili apparecchiature ma sono dell'idea che più ce ne siano meglio è per tutti, soprattutto in campo medicinale. Trovo invece che sia un'ottima notizia e idea.


io lavoro in un ospedale e gestisco proprio la parte informatica fra i quali anche gli strumenti di sala operatoria come videconferenze e tutto quello che riguarda proprio questo tipo di utilizzo.
Sono quindi perfettametne informato e qualificato a parlarne. Ti dico che quel sistema che lui ha usato durante quell'operazione non è certificato per usi medici e non puo stare nemmeno a 10m da una sala operatoria quindi in un mondo normale e in qualsiasi ospedale non del terzo mondo sarebbe gia stato allontanato e messo sotto inchiesta dalla direzione sanitaria perche ha fatto una cosa chiaramente pericolosa per il paziente e chiaramente illegale. Nessun medico sano di mente entrerebbe in una sala operatoria da 1 mlione di € (come le nostre) con apparecchiature con anni di test e sviluppi specifici a quel utilizzo con un giocattolo ne testato ne certificato e neppur in vedita per giocare durante una operazione, se vuole fare un filmato usa gli strumenti di sala operatoria che sono infinitamente piu specifici e professionali ed esistono gia da anni. I protocolli di sicurezza sono stati fatti per tutti ignorarli in questo modo porta poi ai casi di malasanita che ben conosciamo.

Ripeto da un medico cosi io stare i molto alla larga.
coschizza29 Agosto 2013, 09:17 #10
Originariamente inviato da: Ale1992
Concordo, e di sicuro non li ha provati durante un operazione complicata, gli avrà usati durante un operazione di routine, proprio per non rischiare gravi conseguenze dovute magari ad una distrazione per colpa degli occhiali, anche perchè immagino che non sia facile operare mantenendo la concetrazione su quello che si fa e anche fare attenzione a non inquadrare il paziente per non violarne la privacy. Forse questa è la volta buona che google fa qualcosa di veramente utile al mondo e alle persone, certo non sarà l'invenzione del secolo ma è comunque un ottima idea, e sopratutto un qualcosa di utile.


in chiriugia non esistono operazioni di routine, tutte sono delicate è possono portare a conseguenze gravi come alla morte, chissa perche ci si ricorda di questo solo quando si sente parlare di casi di mala sanita come fossero casi isolati e sporadici ma non è cosi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^