Honor 20, altro che ban! 1 milione di unità vendute in 14 giorni

Honor 20, altro che ban! 1 milione di unità vendute in 14 giorni

Il sub-brand di Huawei è riuscito a vendere più di un milione di smartphone della famiglia Honor 20 a due settimane dal debutto. Si tratta di un grosso successo commerciale

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Telefonia
honor
 

Lo scorso 21 Maggio Honor ha annunciato ufficialmente Honor 20 e Honor 20 Pro, smartphone che rispetto ai predecessori si sono aggiornati nella fotocamera e in tutta la piattaforma hardware. L'azienda ha appena rivelato di aver venduto un milione di unità di smartphone della famiglia, il tutto in 14 giorni dal lancio commerciale in Cina. Il prezzo di Honor 20 è di 2.699 Yuan nel mercato di casa, per la variante da 8 + 128GB.

Insieme all'annuncio del risultato commerciale Honor, che sembra non volersi arrendere soprattutto nel mercato cinese al ban imposto da Trump, ha dichiarato che le vendite di Honor 20 Pro saranno lanciate il 18 Giugno in Cina. I due smartphone rappresentano insieme a Honor View 20 la proposta top del sub-brand di Huawei: entrambi utilizzano un display IPS da 6,26" con foro integrato per la fotocamera frontale, e hanno un sensore d'impronte disposto nella parte laterale del dispositivo. Entrambi usano il processore Kirin 980.

Honor 20 e Honor 20 Pro fanno affidamento alla EMUI 9.1 di Huawei basata sul sistema operativo Android 9.0 Pie, supportano lo sblocco tramite riconoscimento facciale e sfruttano all'occorrenza la fotocamera frontale da ben 32MP. Entrambi hanno quattro fotocamere al posteriore: Honor 20 con sensori da 48MP con obiettivo wide f/1.8, da 16MP con obiettivo ultra-wide, da 2MP con obiettivo macro e un sensore di profondità da 2MP. La variante Pro sostituisce la fotocamera di profondità con un modulo da 8MP e zoom OIS, e anche la fotocamera principale da 48MP viene abbinata a un obiettivo stabilizzato otticamente.

Honor 20 sarà disponibile all'acquisto in Italia a partire dal prossimo 28 Giugno, mentre la variante Pro dovrebbe arrivare nelle settimane successive.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rob-roy18 Giugno 2019, 09:05 #1
Si in Cina....a breve ci facciamo 4 risate con gli altri mercati.
Solito titolo da HW upgrade
CYRANO18 Giugno 2019, 09:11 #2
Ieri alla radio dicevao che Huaueurei stima un -40% di vendite nei prossimi mesi...



Còms,àòmsmdòmdd
sniperspa18 Giugno 2019, 10:53 #3
Vi possono pagare quanto volete hwupgrade ma il -40% rimane
vittorio13088118 Giugno 2019, 11:02 #4
purtroppo nino grasso è di parte, non so se pagato da google & co e apple ma tutto quello che viene da microsoft lo sega il resto è oro. questo non è giornalismo
Notturnia18 Giugno 2019, 11:19 #5
cioè.. visto il ban in america pensavano che in cina avrebbe venduto di meno ?... mi sfugge la logica contorta di chi, in un sito di tecnologia, scrive come se fossimo su novella 3000...

suvvia.. come l'articolo su quanto si spende per comprare iphone per tutta la vita che mi guarderò bene da aprire per non supportare un certo inesorabile decadimento qualitativo della testata..

pare riflettere bene la qualità della società moderna dove ci solo i segreti per la pancia piatta.. le cose che i medici non vogliono che tu sappia per far sparire il grasso.. i miracoli che tai fanno 30 anni più giovane se fai questa cosa miracolosa..

e adesso un nesso fra il ban in america con le vendite in cina ? .... vi prego.. riprendetevi..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^