Google Pixel 4 e 4 XL ufficiali: ecco gli smartphone controllati dalle mani. A partire da 759 Euro

Google Pixel 4 e 4 XL ufficiali: ecco gli smartphone controllati dalle mani. A partire da 759 Euro

I nuovi Google Pixel sono finalmente ufficiali. Presentati in un evento mediatico internazionale e pronti ad essere messi in vendita sul mercato in una doppia versione che cambia in base alle specifiche tecniche.

di pubblicata il , alle 17:30 nel canale Telefonia
GoogleAndroidPixel
 

Google Pixel 4 e 4 XL sono finalmente realtà. L'azienda di Mountain View ha finalmente sciolto ogni velo sui suoi nuovi due smartphone di ultima generazione pronti a concorrere con i vari iPhone 11 Pro ma anche Huawei Mate 30 Pro (se arriverà) o ancora Samsung Galaxy Note 10+. Sui nuovi smartphone avevamo saputo praticamente già tutto visto che erano trapelate nel corso di queste settimane e mesi indiscrezioni sulle novità, non solo a voce ma anche e soprattutto visuali con video e immagini del nuovo device dell'azienda.

I nuovi Google Pixel 4 e 4 XL sono quelli che effettivamente ci aspettavamo e soprattutto quelli che abbiamo visto. Due device che si differiscono per dimensioni e poche altre specifiche tecniche. Smartphone che guardano al futuro grazie all'introduzione del cosiddetto Motion Sense capace di far comandare lo smartphone direttamente con le gesture ossia con le mani. Una novità per Google che al momento solo LG aveva introdotto e che con l'apporto dell'algoritmo sofisticato dell'azienda di Mountain View potrebbe effettivamente fare la differenza.

Google Pixel 4 e 4 XL: ecco come sono

Partiamo innanzitutto dal design perché è senza dubbio una delle cose che colpisce di un device soprattutto in questi ultimi anni dove le aziende cercano di colpire gli utenti dal lato estetico piuttosto che tecnico dove tutti più o meno si equivalgono. Google non sembra volersi allontanare da quello che è lo stile dei Pixel dell'ultima generazione. Qualche modifica a livello di frame o di back cover ma effettivamente quello che risulta dalle immagini è effettivamente uno smartphone in linea con quanto visto finora a Mountain View e che caratterizza effettivamente il carattere dell'azienda.

I nuovi Pixel 4 e 4 XL innanzitutto non posseggono il notch che aveva caratterizzato, in positivo o in negativo, la linea della scorsa generazione. La lunetta dimensionalmente importante presente sul Pixel 3XL sarà solamente un ricordo e i nuovi smartphone dell'azienda di Mountain View vedono la presenza anteriormente di una fascia importante nella parte alta del display. Questa fascia si riduce notevolmente sia sui lati lunghi dello smartphone che sul lato inferiore. Questo perché in quella fascia superiore, Google, decide di porre un sistema innovativo di fotocamere e sensori capace di rendere attivo lo sblocco del device con riconoscimento 3D, un po' come avviene con iPhone ed il suo Face ID.

Questo nuovo sistema permette di abbandonare definitivamente il sensore delle impronte digitali classico garantendo protezione massima anche per il pagamento wireless tramite Google Pay. Non solo perché alcune applicazioni saranno attivabili solo ed esclusivamente tramite il riconoscimento facciale e questo chiaramente studiato nei massimi dettagli proprio per garantire la migliore sicurezza.

Da un punto di vista della scheda tecnica i nuovi smartphone dell'azienda differiscono solo per la dimensione del display, del corpo device e per l'amperaggio della batteria. Ecco le differenze:

Google Pixel 4 e 4 XL: le specifiche tecniche

    GOOGLE Pixel 4 GOOGLE Pixel 4 XL
OS (al lancio)
Android 10
Processore
Qualcomm Snapdragon 855
RAM
6 GB
Display OLED 5,7" (Smooth Display 90Hz) OLED 6,3" (Smooth Display 90Hz)
Risoluzione 2160 x 1080 pixel 3.040 x 1.440 pixel
Storage 64 GB - 128 GB 64 GB - 128 GB
Fotocamere

Retro:
12.2 MP f/1.6 - 28 mm (wide) +
16 MP (telephoto) OIS 2x
Flash Dual-LED
Video 4K @ 30 fps

Fronte:
8 MP f/2.0 + 8 MP f/2.0
Video Full HD @ 30 fps

Retro:
12.2 MP f/1.6 - 28 mm (wide) +
16 MP (telephoto) OIS 2x
Flash Dual-LED
Video 4K @ 30 fps

Fronte:
8 MP f/2.0 + 8 MP f/2.0
Video Full HD @ 30 fps

Extra

4G LTE
Wi-Fi 802.11ac
Bluetooth 5.0
NFC

4G LTE
Wi-Fi 802.11ac
Bluetooth 5.0
NFC

Porte
USB 3.1 Type-C
Batteria
2.800 mAh
Ricarica rapida
3.700 mAh
Ricarica rapida
Dimensioni 68,8 x 147,1 x 8,2 mm 75,1 x 160,4 x 8,2 mm
Peso 162 gr 193 gr

Google Pixel 4 e 4 XL: Motion Sense la vera novità

Una delle principali caratteristiche dei nuovi Google Pixel 4 e 4 XL come detto risulta il cosiddetto Motion Sense ossia un sistema di interazione che potrà essere utilizzato tramite le gesture e che consentirà di realizzare diversi tipi di funzionalità senza mai utilizzare il display. Questa nuova tecnologia è stata messa in piedi ormai 5 anni fa con l'acquisizione da parte di Google di Project Sol ossia un sistema capace di ricevere informazioni tramite l'uso di gesture a distanza. Ecco che tutto questo avviene semplicemente muovendo la mano vicino ai sensori predisposti alla ricezione delle gesture. Importante sapere che l'algoritmo non si confonderà con altri tipi di gesti che gli utenti potrebbero fare come ad esempio passare la mano sullo smartphone senza però voler realizzare gesture. Google ha lavorato molto in questo.

Ecco che con Motion Sense si potrà:

  • Silenziare la suoneria di una chiamata: in pratica alla ricezione di una chiamata basterà muovere la mano sul display per rendere "inoffensiva" la suoneria
  • Silenziare la sveglia: come accade per la chiamata, anche per la sveglia, è possibile silenziare la sveglia semplicemente usando i gesti. Ecco che basterà passare la mano sopra lo smartphone per interrompere la suoneria.
  • Cambiare brani musicali: non servirà più toccare lo smartphone per andare avanti o indietro con le canzoni ma basterà muovere la mano. Questo oltretutto sembra sia possibile non solo su YouTube Music ma anche su altre app di terze parti come  Amazon Music, Deezer, Google Play Musica, iHertRadio, Pandora, Spotify, Spotify Stations e YouTube

A tutto questo si aggiungerà anche un nuovo Assistente Google che l'azienda di Mountain View ha deciso di arricchire e rinnovare con nuove funzionalità e soprattutto un nuovo aspetto. Si perché il "Nuovo Assistente Google" vede ora una rinnovata interfaccia grafica più compatta ma anche trasparente. Possiede una barra inferiore luminosa con i 4 colori ticipi di Google ma soprattutto permette la conversazione continua ossia l'intelligenza artificiale del sistema permette di avere una conversazione senza interruzioni e soprattutto chiedendo al bot qualsiasi cosa senza però dover ad ogni domanda dire "Ok Google".

Molto interessanti sono chiaramente le caratteristiche delle fotocamere dei nuovi Pixel 4 e 4 XL. In questo caso doppio sensore al posteriore, una novità per l'azienda di Mountain View che nelle ultime generazioni ha sempre cercato di lavorare sodo sull'algoritmo piuttosto che introdurre una doppia camera. Ora sembra arrivato il momento ed effettivamente avere un doppio sensore potrà fare la differenza sempre e comunque coadiuvato dall'algoritmo. Qui l'azienda introduce una nuova versione dell'applicazione della fotocamera che arriva alla numerazione 7.0. In tal caso ecco che diviene possibile effettuare scatti in modalità manuale con nuovi controlli. Uno di questi gestirà al meglio la doppia esposizione in modo da acquisire foto di qualità senza la preoccupazione di una giusta illuminazione. Da una parte vi sarà la possibilità di regolare il valore dell'esposizione (con l'icona a forma di sole) quindi anche quello delle ombre.

A livello tecnico presente uno zoom ibrido Super Res capace di realizzare scatti a distanze importanti garantendo però la massima definzione nei dettagli. Non solo presente anche la funzione Live HDR+ che garantisce agli utenti di ottenere nell'immediato lo scatto con esaltazione dei colori. Non dimentichiamo anche la modalità Ritratto che garantisce in questo caso scatti di primissimo ordine soprattutto con la possibilità di realizzare effetti bokeh ottimali. Night Sight per le foto astronomiche è la nuova funzionalità capace di garantire scatti alle stelle con una definizione mai vista finora.

Google Pixel 4 e 4 XL: prezzi e disponibilità

I nuovi Pixel 4 saranno offerti al pubblico ad un prezzo pari a 759€ per il taglio da 64GB mentre 859€ per la versione più grande da 128GB. Il Pixel 4 XL si posiziona ad un prezzo di 899€ per la versione da 64GB e da 128GB a 999€. Per la disponibilità, i nuovi Google Pixel 4 e 4 XL saranno in vendita dal prossimo 24 ottobre direttamente sullo Store di Google.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
efewfew15 Ottobre 2019, 17:50 #1
759 cosa?
Spike7915 Ottobre 2019, 18:03 #2
Scusate, ma un mostro del genere con 2800 di batteria ? Vendono anche una powerbank da 10'000mAh (magari marchiata Google a una 50ina di euro) insieme al device ?
Ah no, tanto c'è la carica ultra super mega fast che la riempie in mezzo minuto, tanto chissenefrega se in meno di un anno distruggerà la batteria (che durerà sempre meno), di gente che butterà via 800e all'anno per un cell ce ne sarà sempre.
Phoenix Fire15 Ottobre 2019, 18:27 #3
ma solo io penso che motion gesture sia quasi inutile su un telefono?
megthebest16 Ottobre 2019, 08:52 #4
Originariamente inviato da: Spike79
Scusate, ma un mostro del genere con 2800 di batteria ? Vendono anche una powerbank da 10'000mAh (magari marchiata Google a una 50ina di euro) insieme al device ?
Ah no, tanto c'è la carica ultra super mega fast che la riempie in mezzo minuto, tanto chissenefrega se in meno di un anno distruggerà la batteria (che durerà sempre meno), di gente che butterà via 800e all'anno per un cell ce ne sarà sempre.

quoto.. ok 5,7", ok carica rapida, ma oggettivamente 2800mAh e uno schermo 90Hz non vanno da nessuna parte.. tra un anno sarà come i primi Nexus 5, 2 ore di SOT e ricarica tre volte al giorno
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
ma solo io penso che motion gesture sia quasi inutile su un telefono?

no.. credo che siamo in tanti.. come credo che l'impronta digitale sia sempre preferibile o meglio complementare al riconoscimento volto..
daniele86Z16 Ottobre 2019, 09:06 #5
Valutando prezzo, batteria e feature non indispensabili.. secondo me hanno toppato
.Sax.16 Ottobre 2019, 10:24 #6
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
ma solo io penso che motion gesture sia quasi inutile su un telefono?


Penso che sull'inutilità di questa funzione siamo tutti d'accordo. La vedrei bene su un televisore non su un telefono.

Originariamente inviato da: daniele86Z
Valutando prezzo, batteria e feature non indispensabili.. secondo me hanno toppato


Toppato mi sembra esagerato.
Quello che ora va valutato è effettivamente la durata della batteria. Che è l'unico lato negativo a mio avviso.

Una cosa che ho apprezzato è che per la prima volta 799$ non sono diventati 799€ ma 759€! Era ora!

Dopo aver provato un Pixel 3a ed il suo comparto fotografico, le migliorie apportate con questo nuovo modello per me lo rendono un grandissimo telefono.
al13516 Ottobre 2019, 21:01 #7
Originariamente inviato da: .Sax.
Penso che sull'inutilità di questa funzione siamo tutti d'accordo. La vedrei bene su un televisore non su un telefono.



Toppato mi sembra esagerato.
Quello che ora va valutato è effettivamente la durata della batteria. Che è l'unico lato negativo a mio avviso.

Una cosa che ho apprezzato è che per la prima volta 799$ non sono diventati 799€ ma 759€! Era ora!

Dopo aver provato un Pixel 3a ed il suo comparto fotografico, le migliorie apportate con questo nuovo modello per me lo rendono un grandissimo telefono.



esatto è utile su un televisore, che sta a distanza e non puoi toccarlo oppure devi prendere il telecomando e smanettare.
su un telefono è INUTILE dato che fai prima con le dita
leoben16 Ottobre 2019, 22:28 #8
A parte l'esperienza "Pure Google", perchè dovrei preferire questo a un Huawei P30pro 128GB che trovo online a 200€ in meno? O ad un OnePlus 7 Pro che costa ancora meno?
Phoenix Fire17 Ottobre 2019, 00:17 #9
Originariamente inviato da: leoben
A parte l'esperienza "Pure Google", perchè dovrei preferire questo a un Huawei P30pro 128GB che trovo online a 200€ in meno? O ad un OnePlus 7 Pro che costa ancora meno?


per uno schermo "visivamente indistinguibile dalla perfezione" (displaymate) o per una delle fotocamere migliori di sempre?

seriamente, per me i pixel sono sovraprezzati, però sulla carta qualcosa in più della concorrenza la hanno
leoben17 Ottobre 2019, 07:59 #10
Le fotocamere del p30pro non sono certo da buttare, così come lo schermo oled.
Inoltre al Pixel manca la ricarica wireless e ha una batteria ridicola (hai voglia a ottimizzare con 1500mah in meno). Mi é bastata l'esperienza col Nexus5, in ansia tutti i giorni per la batteria sempre al limite...
Con quelle caratteristiche, io lo prenderei se fosse attorno ai 500€. Non ad oltre 800.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^