Google Maps: nuove pubblicità locali nelle ricerche da app mobile

Google Maps: nuove pubblicità locali nelle ricerche da app mobile

Le nuove app mobile di Google Maps adottano un innovativo sistema pubblicitario locale, in relazione alle ricerche che vengono effettuate

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Telefonia
Google
 

Google ha annunciato oggi una nuova funzione pubblicitaria disponibile a tutti i clienti Google AdWords, che possono tracciare con maggiore cura i proprietari di dispositivi mobile, nello specifico di iPhone, iPad e terminali Android. La notizia segue il recente aggiornamento che ha aggiunto una serie di feature a una delle applicazioni più diffuse in assoluto, fra cui una nuova interfaccia grafica anche per tablet, il supporto integrato per il traffico, le recensioni di Zagat e molto altro.

Google Maps pubblicità locali

Nell'app aggiornata di Google Maps, gli inserzionisti possono ora meglio indirizzare gli utenti quando effettuano una ricerca: dopo che questi inseriscono una keyword nell'app nativa, compare un riquadro nella parte inferiore dello schermo che mostra un titolo, del testo e un collegamento per ottenere le direzioni per raggiungere "un'attività importante". Gli utenti possono anche effettuare uno swipe sul riquadro per ottenere maggiori informazioni. Nell'esempio mostrato dalla società, un utente digitava "negozio di giardinaggio" e il piccolo banner veniva visualizzato in basso mostrando il negozio di maggiore importanza nei paraggi.

Cliccando sull'annuncio è possibile visualizzare l'indirizzo dell'azienda, il numero di telefono, alcune foto e le recensioni degli utenti, in maniera del tutto simile rispetto a prima con una qualsiasi località ricercata. La differenza sta nella piccola icona violacea che riporta la dicitura "AD", per indicare appunto che si tratta di un'inserzione a pagamento. L'icona sulla mappa è in effetti anch'essa viola, a differenza del colore rosso standard utilizzato da Google Maps. Google informa che alcuni servizi possono essere anche aggiunti gratuitamente dagli inserzionisti, altri sono logicamente a pagamento.

Le modifiche di oggi vanno ad incastrarsi perfettamente con l'ultimo aggiornamento di cui parlavamo poco sopra e permettono dunque ai proprietari di attività specifiche di pagare per ottenere la preferenza nella ricerca che effettua l'utente. Si tratta di una forma di pubblicità quasi "silente", nascosta e poco invasiva agli occhi del consumatore a cui di fatto non viene che mostrato il risultato di una sua ricerca volontaria. Google in pratica rende possibile alle aziende di ottenere la prima posizione a pagamento.

Come ricorda TechCrunch, da tempo Maps viene utilizzato dagli inserzionisti di Google, tuttavia la nuova interfaccia utente divulgata con gli ultimi aggiornamenti ha cambiato di netto il modo in cui gli annunci vengono visualizzati e quindi anche le opzioni a pagamento per le varie aziende. Maggiori dettagli sul processo di configurazione possono essere trovati in questa pagina.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emiliano8409 Agosto 2013, 15:39 #1
google e la pubblicita' ovunque, sempre piu' contento di aver trovato delle valide alternative
ziozetti09 Agosto 2013, 16:14 #2
Originariamente inviato da: emiliano84
google e la pubblicita' ovunque, sempre piu' contento di aver trovato delle valide alternative

Cerchi un negozio di fiori e ti viene visualizzato per primo quello pubblicizzato, gli altri sono semplicemente in seconda posizione.
E' così anche sull'elenco telefonico...
emiliano8409 Agosto 2013, 16:16 #3
Originariamente inviato da: ziozetti
Cerchi un negozio di fiori e ti viene visualizzato per primo quello pubblicizzato, gli altri sono semplicemente in seconda posizione.
E' così anche sull'elenco telefonico...


in ogni caso continuo a preferire le alternative
MARROELLO09 Agosto 2013, 17:13 #4
Originariamente inviato da: emiliano84
in ogni caso continuo a preferire le alternative


Quali sono ? Chiedo consigli eh, non prendermi per sarcastico.
emiliano8409 Agosto 2013, 17:24 #5
Originariamente inviato da: MARROELLO
Quali sono ? Chiedo consigli eh, non prendermi per sarcastico.


Here e Bing maps
ziozetti09 Agosto 2013, 17:34 #6
Originariamente inviato da: emiliano84
Here e Bing maps

Here/Nokia Maps ha il suo bel perché soprattutto per quanto riguarda la parte offline, vero punto di forza di Nokia/WP.
Bing Maps a mio avviso è proprio brutto (parere personale, così come il nuovo Google Maps è meno chiaro di quello vecchio) e in ogni caso non mi sembra abbia nulla in più di Google Maps...
emiliano8409 Agosto 2013, 18:38 #7
Originariamente inviato da: ziozetti
Here/Nokia Maps ha il suo bel perché soprattutto per quanto riguarda la parte offline, vero punto di forza di Nokia/WP.
Bing Maps a mio avviso è proprio brutto (parere personale, così come il nuovo Google Maps è meno chiaro di quello vecchio) e in ogni caso non mi sembra abbia nulla in più di Google Maps...


Infatti ha due cosa in meno la pubblicita' di google e l'analisi del tuo utilizzo per questo scelgo le alternative che per il resto bene o male sono pari
andrew0410 Agosto 2013, 08:06 #8
Originariamente inviato da: emiliano84
Infatti ha due cosa in meno la pubblicita' di google e l'analisi del tuo utilizzo per questo scelgo le alternative che per il resto bene o male sono pari


ed ha anche la strada dove abito in meno

Come anche in in un punto, in un cui sono solo scale è possibile scendere con la macchina, secondo lui

Nonché giri più lunghi per arrivare dal punto a al punto b (saranno anche solo 200m, ma sempre 200m in meno sono), per non parlare del controsenso in cui ti vai a ficcare facendo il giro di bing
Bing: http://ubuntuone.com/3RZRLF6XVIZj8HONVfJGuB
Google: http://ubuntuone.com/0cTQwoAr13hBsVPGJPH8g5
(notare anche 'Via Scalelle' in alto a destra, che dicevo prima)

Google, a parte qualche indirizzo sbagliato(tipo appunto il punto di partenza in foto, che è comunque una cosa facilmente correggibile, su bing invece quello di arrivo è sbagliato) è molto più preciso a livello di mappe e percorsi
hexaae10 Agosto 2013, 10:33 #9
Originariamente inviato da: andrew04
ed ha anche la strada dove abito in meno

Come anche in in un punto, in un cui sono solo scale è possibile scendere con la macchina, secondo lui

Nonché giri più lunghi per arrivare dal punto a al punto b (saranno anche solo 200m, ma sempre 200m in meno sono), per non parlare del controsenso in cui ti vai a ficcare facendo il giro di bing
Bing: http://ubuntuone.com/3RZRLF6XVIZj8HONVfJGuB
Google: http://ubuntuone.com/0cTQwoAr13hBsVPGJPH8g5
(notare anche 'Via Scalelle' in alto a destra, che dicevo prima)

Google, a parte qualche indirizzo sbagliato(tipo appunto il punto di partenza in foto, che è comunque una cosa facilmente correggibile, su bing invece quello di arrivo è sbagliato) è molto più preciso a livello di mappe e percorsi


Questo caso non vuole dire nulla.
Mi è capitato qualche volta invece che GMaps non trovasse un percorso e BMaps sì invece, e i numeri civici delle vie sono quasi sempre sballati e messi a caso. Le mappe Nokia poi sono notoriamente di alta qualità e basate sul Navteq, una realtà seria e ben nota nel campo da molti anni. Tutte sbagliano qualche volta e GMaps più volte non mi ha segnalato sensi unici e ZTL, o strade per soli mezzi pubblici come percorribili col rischio di belle multe salate...

Google sta diventando una religione a cui aderire coi paraocchi e per "atto di fede" per alcuni utenti, felici pure dello spam quadruplicato da un paio di anni a questa parte, basta fare un giro su servizi come YouTube per capirlo, dove prima di ogni video sei bombardato (in passato assolutamente no).... Non è un caso che le sue quotazioni in borsa siano in ascesa e abbia superato anche MS. Fa presto, aumentando la pubblicità per i suoi usatissimi servizi, che d'altronde vengono offerti "gratuitamente"... GMail un giorno dovrà integrare un auto-anti-spam system
andrew0410 Agosto 2013, 12:25 #10
Originariamente inviato da: hexaae
Questo caso non vuole dire nulla.
Mi è capitato qualche volta invece che GMaps non trovasse un percorso e BMaps sì invece, e i numeri civici delle vie sono quasi sempre sballati e messi a caso. Le mappe Nokia poi sono notoriamente di alta qualità e basate sul Navteq, una realtà seria e ben nota nel campo da molti anni. Tutte sbagliano qualche volta e GMaps più volte non mi ha segnalato sensi unici e ZTL, o strade per soli mezzi pubblici come percorribili col rischio di belle multe salate...

Google sta diventando una religione a cui aderire coi paraocchi e per "atto di fede" per alcuni utenti, felici pure dello spam quadruplicato da un paio di anni a questa parte, basta fare un giro su servizi come YouTube per capirlo, dove prima di ogni video sei bombardato (in passato assolutamente no).... Non è un caso che le sue quotazioni in borsa siano in ascesa e abbia superato anche MS. Fa presto, aumentando la pubblicità per i suoi usatissimi servizi, che d'altronde vengono offerti "gratuitamente"... GMail un giorno dovrà integrare un auto-anti-spam system


Saranno pure notoriamente di qualità ma gli errori di esempio che ho fatto mi sembrano abbastanza evidenti

ti ripeto la mia strada manca completamente, e non solo come indirizzo o civico sbagliato ma come percorso, rimpiazzato da uno completamente inventato e collegato con la strada al lato opposto in un percorso che in realtà è praticabile solo a piedi ma su bing risulta percorribile in auto... sulla base di cosa hanno 'disegnato' la strada?

E comunque sono stato il primo a dire che alcune strade sono sbagliate anche su Google Maps.... quindi non sto certo parlando per 'religione', ma quando si tratta di criticare, critico può essere MS, Google, Dio sceso in terra o chiunque altro... non esito a criticare se si tratta di criticare, quindi evita queste frecciatine...

Riguardo la storia della pubblicità: google starà anche aumentando la pubblicità per far aumentare le entrate, ma vedi anche quanto sta investendo nello sviluppo di tecnologie che dubito siano economiche da sviluppare (Google Glass, Car e Loon per esempio)... se poi vogliamo metterci sul serio i paraocchi e vedere solo la pubblicità

Più che altro... mi fai un esempio di qualche tecnologia simile che Microsoft sta sperimentando di recente?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^