Funerale per il MiniDisc in TGtech: ma c'è anche lo smartphone quadcore da 299 euro

Funerale per il MiniDisc in TGtech: ma c'è anche lo smartphone quadcore da 299 euro

Oggi in TGtech si celebra il funerale del MiniDisc, ma si parla anche dello smartphone quad-core a 299 euro di Huawei e del ritardo dell'aggiornamento a Jelly Bean per Asus Padfone. Indiscrezioni su GeForce Titan e Radeon HD 8000 e il lancio di una nuova tecnologia Panasonic. Nel frattempo Dell esce dalla borsa. Nel mondo dei videogiochi Sony verso PlayStation 4 e The Witcher 3 Wild Hunt ufficiale

di pubblicata il , alle 15:28 nel canale Telefonia
ASUSSonyPanasonicGeForceDellHuaweiRadeonPlaystationThe WitcherNVIDIAAMD
 

Oggi in TGtech si celebra il funerale del MiniDisc: Sony ha deciso di pensionare definitivamente il suo standard, nato nel 1992: il Minidisc è un supporto magneto-ottico inglobato in una custodia plastica da 7 cm di lato, capace di contenere circa 145 Mbytes di dati digitali, la sua evoluzione Hi-MD era giunta nel 2004 a 1 GB, senza però riuscire a stare al passo con le memorie flash.

Ma l'edizione odierna non si apre con le brutte notizie, ma con lo smartphone quad-core a 299 euro: Huawei Ascend G615. Il nuovo smartphone della gamma Ascend integra un display HD da 4,5 pollici TFT IPS con risoluzione 1280x720 pixel (330 PPI) e 16 milioni di colori e si affida alla tecnologia audio Dolby Digital Plus e ai due altoparlanti integrati per offrire un'esperienza multimediale completa. Dotato di processore quad-core K3V2 da 1,4 GHz con GPU HiSilicon integrata, Ascend G615 fa leva anche sulla memoria RAM da 1 GB per offrire prestazioni di rilievo, mentre ROM da 8 GB

Notizie non buone per i possessori di Asus Padfone, dalla sua pagina Facebook, Asus Italia ha avvisato che però l'aggiornamento ad Android Jelly Bean subirà un ritardo, al momento non meglio precisato, ma che dovrebbe contenersi comunque entro la fine del primo trimestre 2013. Alcuni problemi alla prima versione del firmware distribuita Over-The-Air hanno costretto Asus a ritirare l'update e a rimandare l'arrivo di Jelly Bean sul primo Padfone.

Si continua con le indiscrezioni su Nvidia GeForce Titan, la nuova top di gamma tra le schede video desktop, che porterà in dote il cuore GK110, attualmente utilizzato dalle schede professionali Tesla. Anche le nuove AMD Radeon HD 8000, ma ci sarà tempo per approfondire l'argomento in futuro.

Panasonic promette di rivoluzionare il mondo della fotografia digitale e mandare in pensione il filtro Bayer: con micro separatori di flusso luminoso punta a portare lo stesso approccio dei sensori 3mos a livello microscopico sul sensore, sostituendo i pixel colorati del filtro Bayer con dei micro-splitter per separare il flusso luminoso in base alle proprietà ottiche date dalla lunghezza d'onda evitando di 'sprecare' i fotoni che normalmente vengono assorbiti dai pixel filtranti.

Nel frattempo Dell esce dalla borsa. Dell diventa una private company, con un'acquisizione per 24,4 miliardi di dollari: all'operazione contribuisce anche Microsoft, con un finanziamento di 2 miliardi di dollari. L'azienda diventa ora di proprietà di Michael Dell, già fondatore e CEO, e della società di investimenti Silver Lake Partners.

A grande richiesta torna l'angolo dei videogiochi, dopo la parentesi della sospensione di Rosario Grasso. Secondo gli analisti di mercato Sony annuncerà definitivamente PlayStation 4 il prossimo 20 febbraio. Ma non è l'unica importante notizia della settimana per il mondo dei videogiochi, visto che CD Projekt ha rivelato The Witcher 3 Wild Hunt, il primo gioco basato sull'avveniristica piattaforma tecnologica Red Engine 3.

[HWUVIDEO="1283"]Muore il MiniDisc in TGtech (ma c'è un quadcore a 299 euro!)[/HWUVIDEO]

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor08 Febbraio 2013, 15:58 #1
E' un po' che ve lo voglio chiedere... ma Rosario lavora in un sottoscala e faccia al muro!?
pWi08 Febbraio 2013, 16:06 #2
È la postazione gaming che si trova in un luogo un po' "infelice", cmq all'interno del nostro laboratorio. La mia scrivania abituale è come quelle degli altri
Paganetor08 Febbraio 2013, 16:18 #3
ah ok! Se no eri al limite del mobbing!
Alessandro Bordin08 Febbraio 2013, 16:21 #4
Uno che per mestiere gioca tutto il giorno merita sottoscala e mobbing :finger:
NighTGhosT08 Febbraio 2013, 16:24 #5
Originariamente inviato da: Alessandro Bordin
Uno che per mestiere gioca tutto il giorno merita sottoscala e mobbing :finger:




Quoto e invidio.
pWi08 Febbraio 2013, 16:30 #6
vabbe, non è propriamente vero che gioco per "tutto" il giorno
Paganetor08 Febbraio 2013, 16:33 #7
sì, era sottointeso... quando non dormi!
NighTGhosT08 Febbraio 2013, 16:37 #8
Originariamente inviato da: pWi
vabbe, non è propriamente vero che gioco per "tutto" il giorno


Si scherza eh

Diciamo che visti da fuori, i lavori altrui (specie questa tipologia) viene immaginata come tutto spasso e nessuno sbattimento.....quando la realta' e' poi molto distante da questa visione.

Anche il mio da coder puo' esser visto cosi'.

"ma guarda questo....dalla mattina alla sera a fare i suoi esperimenti e a testarli..........tipo....umm....nono, il seno di Lara sballonzola troppo poco.....ehi TU, che ti occupi delle textures e delle animazioni......qua ne servono DI PIU'!!!!"

Quando in realta'.....NON e' cosi' (quasi :asd

pWi08 Febbraio 2013, 16:38 #9
Scherzo anche io
Paganetor08 Febbraio 2013, 16:43 #10
io no!!!

anzi sì

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^