Facebook, Messenger e Instagram dicono addio a Windows Phone. Da fine mese saranno eliminate

Facebook, Messenger e Instagram dicono addio a Windows Phone. Da fine mese saranno eliminate

Le applicazioni social più importanti verranno completamente disattivate da Windows Phone entro il prossimo 30 aprile. Una novità che getta ancora più nel baratro gli smartphone con questo sistema operativo.

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Telefonia
FacebookInstagramWindows Phone
 

Le applicazioni Social più importanti e più utilizzate dagli utenti non saranno più gestibili su Windows Phone. Facebook, Messenger e Instagram verranno completamente eliminate dal sistema operativo di Microsoft e non potranno essere più usate dagli utenti. Una notizia che arriva dopo che anche GoPro, PayPal, Rovio ed Amazon avevano fatto sparire dagli smartphone Windows Phone le proprie applicazioni. Questo significa che i pochi utenti che ancora usano un device con Windows Phone, a partire dal prossimo mese, potranno usare i Social solo con accesso da browser web.

Windows Phone sempre più ''morto''

La notizia arriva direttamente da un portavoce di Microsoft il quale conferma appunto l'imminente eliminazione delle applicazioni più utilizzate al momento per i Social. La data fissata per l'eliminazione delle app è il 30 Aprile e da quel momento non si avrà più alcun tipo di accesso. Una situazione che altro non è se non la palese conseguenza di un sistema operativo ormai in disuso e soprattutto non più in sviluppo da parte di Microsoft.

Era il 2016 quando il CEO di Microsoft definiva Windows Phone un "fallimento" e che negli anni a seguire poche sarebbero state le novità anzi il sistema sarebbe stato lasciato morire. Le scarse vendite dei device ma anche un basso interesse per lo sviluppo di applicazioni per Windows Phone ha decretato la fine del sistema operativo mobile di Redmond.

Già nel 2015, Facebook, decise di rivelare al mondo intero le sue nuove API le quali mettevano fine all’integrazione nativa con Windows Phone. Da quel momento si capì che per il sistema operativo di Redmond le difficoltà in futuro sarebbe state davvero tante e troppe. Ed oggi ormai pochi sono gli utenti attivi che posseggono ed utilizzano un device con Windows Phone.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Saturn08 Aprile 2019, 16:52 #1
Mi avrebbe "gettato molto più nel baratro" se si fosse disattivata l'app per il mobile token dell'Unicredit, come da avviso che compariva e tutt'ora compare, alla sua apertura. Perdere quella sarebbe stata una rottura di scatole non indifferente, ma ringraziando il cielo, ad oggi, ancora funziona. Del "social" non me ne può fregare di meno, il mio massimo a riguardo è questa reliquia di forum...

Come al solito i miei più sinceri complimenti a Microsoft per come hanno gestito il settore mobile, non ho assolutamente parole.
calabar08 Aprile 2019, 17:25 #2
Sarebbe stato molto peggio perdere Whatsapp. Ma tenendo conto che questa applicazione storicamente gira praticamente su tutto, penso possa esserci ancora tempo.
Saturn08 Aprile 2019, 17:27 #3
Originariamente inviato da: calabar
Sarebbe stato molto peggio perdere Whatsapp. Ma tenendo conto che questa applicazione storicamente gira praticamente su tutto, penso possa esserci ancora tempo.


Se non mi sbaglio, almeno un altro paio d'anni con l'ultima release di Windows 10 Mobile, salvo ripensamenti ovviamente...
domthewizard08 Aprile 2019, 17:38 #4
fino a quando funzionerà whatsapp su 8.1, chissenefrega
GG16708 Aprile 2019, 18:51 #5
Windows 10 mobile!

Ora pro nobis!
karplus09 Aprile 2019, 13:42 #6
Peccato che l'app di facebook sia sempre stata instabile e inusabile, quindi la sua dismissione non è affatto una perdita

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^