Cortana arriva ufficialmente su iPhone e Android, ma non in Italia

Cortana arriva ufficialmente su iPhone e Android, ma non in Italia

L'assistente vocale di Windows, sia in ambiente desktop che mobile, sbarca anche sulle piattaforme concorrenti. Al momento tuttavia è un'esclusiva solo per alcuni paesi

di pubblicata il , alle 08:31 nel canale Telefonia
MicrosoftAndroidiOS
 

Dopo parecchi mesi di beta testing l'assistente virtuale di Redmond è disponibile anche sulle piattaforme mobile della concorrenza. Cortana debutta finalmente su App Store e Google Play, gli store rispettivamente di iOS e Android. Il software sarà inoltre integrato in maniera capillare all'interno di OnePlus One con Cyanogen OS nei prossimi giorni del mese di dicembre attraverso l'update v12.1.1.

Cortana multi-piattaforma Cortnaa multi-piattaforma

Le funzionalità dell'assistente virtuale varieranno in base alla piattaforma utilizzata. Al livello più basilare permetterà di gestire promemoria e notifiche come quelle relative ai voli aerei e al tracking di spedizioni, e risponderà ad alcune domande vocali o testuali sfruttando il database di servizi proposto su Bing. Su Android l'assistente potrà essere richiamato con l'hotword "Hey, Cortana" pronunciata all'interno dell'app o sulla home screen.

Si tratta di una feature che richiede API ben specifiche che Apple non rilascia agli sviluppatori di terze parti; sarà quindi improbabile vedere tale funzionalità all'interno di iPhone. Sulle prossime versioni di CyanogenOS Cortana sarà preinstallato e consentirà un accesso alle funzionalità di ricerca vocale ancora più profondo. "Hey, Cortana" potrà essere pronunciato ovunque e avrà accesso ad alcune impostazioni del terminale.

Ad esempio consentirà di modificare le impostazioni delle reti, spegnere lo smartphone, impostare la modalità silenziosa. Non raggiungerà comunque il livello di integrazione di Cortana su Windows Phone, in cui ad esempio può anche aprire o chiudere applicazioni. Microsoft punta quindi ancora una volta sul multi-piattaforma come ha già fatto con Skype, Office o OneDrive: Cortana diventa così l'unico assistente vocale ad essere disponibile su tutti i tre ecosistemi mobile principali.

L'assistente di Microsoft è purtroppo disponibile solo negli Stati Uniti e in Cina al momento del lancio, ma probabilmente raggiungerà presto anche altri territori, fra cui l'Italia, come già avvenuto in ambiente Windows. Per il suo corretto funzionamento è necessario utilizzare un dispositivo con iOS 8 o Android 4.1.2.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13511 Dicembre 2015, 08:55 #1
Ma finitela.
Cortana non esiste, esiste solo nelle vostre menti bacate.
inkpapercafe11 Dicembre 2015, 09:58 #2
Che bel commento utile, ma soprattutto oggettivo
acerbo11 Dicembre 2015, 10:00 #3
wow che notiziona, lo installero' subito su tutti i miei dispositivi, giusto per dirle "figlia di - figlia di - figlia di P.... ohohohohoo cortana figlia di P.....
Pier220411 Dicembre 2015, 10:08 #4
Originariamente inviato da: acerbo
wow che notiziona, lo installero' subito su tutti i miei dispositivi, giusto per dirle "figlia di - figlia di - figlia di P.... ohohohohoo cortana figlia di P.....


Puntuale con un orologio della Svizzera Francese è arrivato il tuo inutile commento...
kamon11 Dicembre 2015, 11:10 #5
Da che ho avuto modo di testare assistenti vìirtuali vari, non sono mai riuscito ad "entrare nello spirito giusto". continuo a sentirmi un imbecille a parlare da solo con un software... Immagino sia una di quelle cose che distinguono i cosiddetti "nativi digitali" dal resto del mondo...
adapter11 Dicembre 2015, 11:25 #6
Io mi sentirei più imbecille a fermarmi con la mia auto per programmare un appuntamento "al volo" quando è una delle tante cose che può benissimo fare l'assistente vocale.
matrix201511 Dicembre 2015, 17:33 #7
In questo modo ogni cosa che dite, chiedete verrà scaricata sui cloud, studiata ed analizzata.
La morte definitiva della riservatezza personale un vero progresso per lo studio della dinamiche delle messe e folle
al13511 Dicembre 2015, 18:59 #8
Originariamente inviato da: inkpapercafe
Che bel commento utile, ma soprattutto oggettivo


almeno quanto il tuo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^