Coi suoi sensori Black Pearl, SK hynix punta sempre più al mercato degli smartphone

Coi suoi sensori Black Pearl, SK hynix punta sempre più al mercato degli smartphone

Cercando di cogliere il momento di un mercato florido SK hynix ha presentato una intera serie di nuovi CMOS Image Sensor (CIS) Black Pearl con caratteristiche pensate per equipaggiare al meglio i diversi moduli fotocamera degli smartphone

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Telefonia
SK hynix
 

Il mercato degli smartphone trascina con sé anche quello dei fornitori. In questi anni ce n'è uno in particolare che ha visto il suo valore crescere in modo drammatico: quello dei sensori fotografici. Con il moltiplicarsi del numero di fotocamere presenti sul retro (e sempre più spesso oggi anche sul fronte) degli smartphone, il mercato dei sensori fotografici è diventato sempre più ghiotto.

Sony è certamente il leader del settore, seguita da marchi come Samsung e OmniVision, ma il mercato potrebbe vedere un importante player crescere nei prossimi mesi. Stiamo parlando di SK hynix, brand sconosciuto ai più, ma che rappresenta il secondo produttore di semiconduttori coreano, dopo Samsung.

Cercando di cogliere il momento di un mercato florido SK hynix ha presentato una intera serie di nuovi CMOS Image Sensor (CIS) con caratteristiche pensate per equipaggiare al meglio i diversi moduli fotocamera degli smartphone. Ogni tipo di modulo, infatti, ha caratteristiche differenti e diversi design dei sensori permettono di sfruttarne al meglio le caratteristiche. Ad esempio nei moduli tele, avere sensori con un pixel pitch ridotto, in grado di offrire elevate risoluzioni su un form factor compatto permette di ottimizzare la lunghezza focale equivalente. Al contrario sui moduli classici servono soluzioni flessibili, che possano unire risoluzione e buone prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione, mentre i moduli ultra-wide grandangolari sempre più spesso stanno andando nella direzione di offrire elevate risoluzioni.

La nuova famiglia di sensori Black Pearl CIS di SK hynix nasce per soddisfare queste esigenze. I primi modelli lanciati sul mercato riducono la dimensione dei pixel da 1.12 micron a 1.0 micron e nelle versioni Hi-1634 da 16 megapixel e Hi-2021 da venti megapixel, ottimizzate per i moduli ultragrandagolari, sfruttano anche un diverso filtro colore, definito Quad Pixel, che raggruppa a gruppi di quattro i pixel RGB: in condizioni normali il processamento delle informazioni può essere ottimizzato verso la massima risoluzione tramite il Quad to Bayer (Q2B) Re-mosaic algorithm, che tratta i pixel come se fossero disposti in una classica matrice Bayer. In condizioni di scarsa illuminazione invece i pixel vengono letti a gruppi di quattro sub-pixel identici, si riduce la risoluzione, ma ogni pixel ha superficie quattro volte superiore.

I modelli Hi-847 (8 MP) e Hi-1337 (13 MP) sono invece ottimizzati per i moduli tele, in particolare quelli con con focali equivalenti 2x e 3x, mantenendo però un profilo in altezza molto compatto, per non sporgere eccessivamente dal corpo. Nella seconda metà dell'anno il produttore coreano punta ad arrivare sul mercato con il sensore Black Pearl 'tuttofare' per i moduli principali, caratterizzato da 48 megapixel di risoluzione e pixel pitch di 0.8 micron.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko_00124 Marzo 2020, 15:36 #1
" che ha visto il suo valore crescere in modo drammatico: "
drammatico?
ok c'è il c19 che monopolizza la nostra attenzione,
ma usare "drammatico" ovunque mi pare eccessivo,
sopratutto per quel motivo, magari "eclatante" era l'aggettivo più coerente

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^