Apple primo produttore di smartphone nel Q4 2020; Samusung in testa per tutto l'anno

Apple primo produttore di smartphone nel Q4 2020; Samusung in testa per tutto l'anno

Il quarto trimestre 2020 in controtendenza ha permesso al mercato degli smartphone di continuare il recupero dopo la grande frenata del primi mesi di pandemia. Apple sugli scudi, grazie ai nuovi iPhone

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Telefonia
HuaweiAppleSamsungXiaomiOppoVivo
 

Segno positivo, +4,3% per le vendite di smartphone registrate nel corso degli ultimi 4 mesi del 2020. Questo risultato non è tale da riuscire a portare in zona positiva le vendite di tutto l'anno 2020, che hanno risentito degli effetti della pandemia globale soprattutto nel primo trimestre, ma hanno contribuito a ridurre il calo al -5,9%.

In totale sono stati venduti, stando ai dati forniti da IDC, poco meno di 385 milioni di smartphone nel periodo di riferimento. In totale nel corso del 2020 sono stati venduti 1,292 miliardi di smartphone contro il dato di 1,372,6 registrato nel corso del 2020.

Grazie alle vendite della nuova generazione di prodotti iPhone Apple ha conquistato la prima posizione tra i produttori mondiali, con una quota del 23,4% per 90,1 milioni di telefoni. Al secondo posto troviamo Samsung, con poco meno di 74 milioni di smartphone e una quota di mercato del 19,1%. Al terzo posto la cinese Xiaomi con 43,3 milioni di smartphone e una quota dell'11,2%, mentre quarta è OPPO con 33,8 milioni e una quota di mercato dell'8,8%.

iphone12azzurro_720.jpg

Tutte queste 4 aziende hanno registrato crescite superiori alla media del mercato, che è stata del +4,3%: alcune più di altre, con in rilievo i risultati di Apple e Xiaomi. In negativo troviamo invece Huawei, che chiude al quinto posto con 32,3 milioni di smartphone per una quota di mercato dell'8,4%: per l'azienda cinese il calo rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente è stato di ben il 42,4%.

Se analizziamo i dati annuali Samsung si posiziona al primo posto con il 20.6% del totale, con un calo rispetto al 2019 del 9,8%; Apple è al secondo posto con il 15,9% e una crescita del 7,9% mentre Huawei è al terzo posto con il 14,6% e una contrazione del 21,5% rispetto all'anno precedente. Xiaomi è quarta con l'11,4% di quota di mercato e una crescita del 17,6%, mentre vivo chiude al quinto posto con l'8,6% del totale e una crescita dell'1,5%. Nel complesso il mercato ha chiuso in negativo il 2020, con un dato del -5,9%.

Il calo di Huawei, tanto nel dato annuale come in quello degli ultimi 3 mesi del 2020, è ovviamente legato alle problematiche con l'amministrazione USA: l'azienda non può più dotare i propri nuovi smartphone dei servizi Google e questo rappresenta un forte limite all'acquisto soprattutto nei mercati europei. Le stime di IDC prevedono una crescita che continuerà ad essere sostenuta nel corso del 2021, grazie ad una ripresa continua e generalizzata del mercato nella fase post pandemica.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sandro kensan28 Gennaio 2021, 13:46 #1
Come consolazione per Huawei possiamo dire che vende sempre la metà di quanto vende Samsung e in più sta costruendo un proprio ecosistema compreso di store delle app che si chiama AppGallery il quale è di Huawei e che fa guadagnare soldi (ci sono le app a pagamento e ci sono gli acquisti in app e ci sono le pubblicità. Cosa che Samsung non ha e che quindi rappresentano un incremento di entrate per ogni uno dei 32,3 milioni di smartphone huawei che hanno tutti AppGallery.

Se per ogni P40 Huawei guadagna 100 euro (la butto là c'è da aggiungerci i 20 euro (la butto là di guadagno per l'AppGallery mentre Samsung si ferma ai 100 euro per ogni uno dei suoi smartphone. È un investimento l'AppGallery.
dontbeevil28 Gennaio 2021, 15:33 #2
"Apple primo produttore di smartphone nel Q4 2020; Samusung in testa per tutto l'anno"

titolo interessante, il q4 sembra piu' importante di tutto l'anno
TorettoMilano28 Gennaio 2021, 15:37 #3
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Come consolazione per Huawei possiamo dire che vende sempre la metà di quanto vende Samsung e in più sta costruendo un proprio ecosistema compreso di store delle app che si chiama AppGallery il quale è di Huawei e che fa guadagnare soldi (ci sono le app a pagamento e ci sono gli acquisti in app e ci sono le pubblicità. Cosa che Samsung non ha e che quindi rappresentano un incremento di entrate per ogni uno dei 32,3 milioni di smartphone huawei che hanno tutti AppGallery.

Se per ogni P40 Huawei guadagna 100 euro (la butto là c'è da aggiungerci i 20 euro (la butto là di guadagno per l'AppGallery mentre Samsung si ferma ai 100 euro per ogni uno dei suoi smartphone. È un investimento l'AppGallery.


esiste il galaxy store
Sandro kensan28 Gennaio 2021, 16:41 #4
Originariamente inviato da: TorettoMilano
esiste il galaxy store


Se ne sente parlare di sfuggita ogni tanto ma non credo sia usato. I giornali dicono questo:

Samsung ha gestito per anni il proprio app store, il Galaxy Store, apparentemente come una sorta di ecosistema di riserva nel caso in cui la relazione dell’azienda con Google si fosse inasprita. Non ci sono molte ragioni per utilizzare il Galaxy Store rispetto al Play Store. Tuttavia, Samsung ha trasformato Epic Games e le battaglie legali in corso in un vantaggio.


Se ne è parlato solo perché sul GalaxyStore c'è Fortnite altrimenti non ci sarebbe stato alcun articolo di giornale nel corso del 2020.

Invece Huawei ha uno Store completo dove gli utenti usano quello e non usano il Play e poi hanno la possibilità si usare il GalaxyStore ma che credo pochi usino e conoscano.

Inoltre nel AppGallery appena esce la app che serve si usa quella e si smette di usare quella trovata tramite Petal Search su altri Store.
Sandro kensan28 Gennaio 2021, 16:45 #5
Originariamente inviato da: dontbeevil
"Apple primo produttore di smartphone nel Q4 2020; Samusung in testa per tutto l'anno"

titolo interessante, il q4 sembra piu' importante di tutto l'anno


Se viene prima del risultato di una azienda annuale allora è sicuramente più importante, anzi se lo fa Apple allora per definizione è più importante di quanto fatto da chiunque altro.

Io gli articoli su Apple li salto, questo è il primo che ho letto da mesi a questa parte che ha "Apple" nel titolo. Perché è chiaro che un giornale che ogni due articoli ci piazza quello della mela non è attendibile.
TorettoMilano28 Gennaio 2021, 16:47 #6
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Se ne sente parlare di sfuggita ogni tanto ma non credo sia usato. I giornali dicono questo:



Se ne è parlato solo perché sul GalaxyStore c'è Fortnite altrimenti non ci sarebbe stato alcun articolo di giornale nel corso del 2020.

Invece Huawei ha uno Store completo dove gli utenti usano quello e non usano il Play e poi hanno la possibilità si usare il GalaxyStore ma che credo pochi usino e conoscano.

Inoltre nel AppGallery appena esce la app che serve si usa quella e si smette di usare quella trovata tramite Petal Search su altri Store.


boh ho usato poco o nulla smartphone android ma mi pare lo store di samsung appaia nelle app preinstallate quindi difficile non "conoscerlo" una volta che hai un prodotto samsung
Sandro kensan28 Gennaio 2021, 16:55 #7
Bisogna ricordare che per adesso il 30% dei guadagni di una app va a finire a chi ha in mano lo Store che per adesso sono Google, Apple e Huawei.
dontbeevil01 Febbraio 2021, 10:06 #8
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Bisogna ricordare che per adesso il 30% dei guadagni di una app va a finire a chi ha in mano lo Store che per adesso sono Google, Apple e Huawei.


sicuro che anche Huawei chiede il 30%? mi sembra strano visto che e' in una situazione dove deve convincere gli sviluppatori

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^