Prossimo al debutto il tablet Microsoft Surface Pro

Prossimo al debutto il tablet Microsoft Surface Pro

Basato su architettura x86, grazie alla presenza di un processore Intel Core i5, Surface Pro si candida quale soluzione alternativa a notebook ultrasottili più che a concorrente dei tablet iOS e Android presenti sul mercato

di pubblicata il , alle 10:51 nel canale Tablet
IntelAndroidMicrosoftSurfaceiOSApple
 

Al debutto del sistema operativo Windows 8 Microsoft ha fatto coincidere il lancio di Windows RT, sistema operativo compatibile con sistemi basati su architettura non x86 ma ARM che utilizza un'interfaccia utente di fatto identica a quella di Windows 8. A differenziare i due OS vari elementi ma in primo luogo la compatibilità: Windows RT, essendo basato su architettura di CPU di tipo ARM, non può utilizzare le applicazioni del mondo Windows rese disponibili sul mercato sino ad ora.

Assieme al nuovo sistema operativo Microsoft ha introdotto Surface RT, propria proposta tablet che vuole rappresentare un'alternativa alle proposte Apple iPad e ai vari tablet di fascia alta basati su OS Google Android disponibili sul mercato. Surface RT è solo il primo modello della famiglia: nel corso delle prossime settimane è infatti atteso il debutto di Surface Pro, nome che contraddistingue la proposta tablet di Microsoft dotata di architettura x86 abbinata a sistema operativo Windows 8.

microsoft_surface_pro_win8.jpg (37551 bytes)

Le specifiche tecniche di questo tablet sono ben più ricche di quelle di Surface RT oltre a quanto offerto dai tablet iOS e Android di pari diagonale. Surface Pro utilizza un display da 10,6 pollici con risoluzione di 1920x1080 pixel, abbinato a processore Intel Core i5 basato su architettura Ivy Bridge e dotato di GPU Integrata Intel HD4000. Onboard sono presenti 4 Gbytes di memoria di sistema, affiancati da un SSD da 64 oppure 128 Gbytes di capacità a seconda della versione. Completano la dotazione una porta USB 3.0, un lettore di schede memoria micro SDXC, un connettore mini-DisplayPort per un display esterno, connettività di rete WiFi 802-11n e tecnologia Blurtooth 4.0.

Una configurazione di questo tipo non viene proposta a listini comparabili a quelli di tablet non x86 presenti sul mercato: si parte infatti da 899 dollari nel mercato nord americano, tasse escluse. Non dobbiamo in ogni caso dimenticare come Surface Pro sia a tutti gli effetti una soluzione PC completa, compatibile con qualsiasi applicazione per ambiente Windows sia ora presente sul mercato. Surface Pro è quindi proposta da confrontare più con sistemi notebook di più ridotte dimensioni presenti in commercio, più che con i tablet non Windows 8.

Microsoft ha optato per una CPU Intel Core i5 della famiglia Ultra Low Voltage, lo stesso modello adottato in sistemi Ultrabook. Una scelta di questo tipo non privilegia l'autonomia di funzionamento con batteria ma punta tutto sulle prestazioni velocistiche. L'azienda americana vuole quindi indirizzare Surface Pro verso quegli utenti che preferiscono avere a disposizione una soluzione tablet con la quale poter gestire applicazioni anche esigenti, non scendendo a quei compromessi dal punto di vista delle prestazioni che l'utilizzo di un'architettura di CPU della famiglia Atom avrebbe necessariamente richiesto.

Ulteriori informazioni su Surface Pro sono disponibili sul sito Microsoft a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
threnino21 Gennaio 2013, 11:12 #1
Il prezzo è in linea con gli altri ultrabook da 11". Credo che la versione a 128gb costerà un 100€ in più.
La cover/tastiera però sembra non compresa nel prezzo

p.s. x la redazione: Bluetooth
Arnoldforever21 Gennaio 2013, 12:54 #2
Peccato che in Italia non è prevista la vendita. E chi lo vorrà acquistare dovrà rivolgersi a rivenditori francesi, inglesi o tedeschi. Come al solito ci trattano sempre bene
JackZR21 Gennaio 2013, 13:35 #3
Aspetto che esca qualcosa di economico...
djfix1321 Gennaio 2013, 14:18 #4
lo trovo assolutamente fuori tecnologia o prezzo:
hdmi mancante a favore di un mini display-port stile Mac ? assurdo
partire da 899 dollari + tasse? assurdo ... 1000 euro per cosa? un i5 mega castrato(sarebbe strano se non mettono i core Y per risparmiare sui consumi dato che ci sono 42Wh di batteria ? altro che "pc tradizionale" ha la potenza di un portatilino da 400 euro per durare 4 ore di batteria!?
mettere la ram saldata è una scelta impopolare da Apple e ora anche MS si mette a fare queste scelte? assurdo!
l' SSD sarà di certo un m-sata (per lo spessore) e quindi con prezzi molto più alti e di difficile reperibilità (causa meno concorrenza).

e soprattutto non ci sono specifiche serie su cosa c'è dentro! nemmeno MS sul sito ufficiale vuole specificare nulla!
http://www.microsoft.com/Surface/en.../specifications
threnino21 Gennaio 2013, 15:29 #5
Originariamente inviato da: djfix13
lo trovo assolutamente fuori tecnologia o prezzo:
hdmi mancante a favore di un mini display-port stile Mac ? assurdo
partire da 899 dollari + tasse? assurdo ... 1000 euro per cosa? un i5 mega castrato(sarebbe strano se non mettono i core Y per risparmiare sui consumi dato che ci sono 42Wh di batteria ? altro che "pc tradizionale" ha la potenza di un portatilino da 400 euro per durare 4 ore di batteria!?
mettere la ram saldata è una scelta impopolare da Apple e ora anche MS si mette a fare queste scelte? assurdo!
l' SSD sarà di certo un m-sata (per lo spessore) e quindi con prezzi molto più alti e di difficile reperibilità (causa meno concorrenza).

e soprattutto non ci sono specifiche serie su cosa c'è dentro! nemmeno MS sul sito ufficiale vuole specificare nulla!
http://www.microsoft.com/Surface/en.../specifications


Il discorso sulle porte lascia il tempo che trova. Allora tanto vale lamentarsi che manca la vga per i proiettori.
Per lo scopo con cui viene pensato questo tablet/PC, la displayport è la scelta migliore, ma qualunque scelta sarebbe andata incontro a critiche quindi...
899 col cambio e con le tasse italiane ritorna al famoso 1:1 quindi circa 900€.
L'SSD non è un problema, al massimo mi piacerebbe sapere che modello sia, probabilmente a-data che sono i meno costosi.
Domanda invece più importante riguarda il digitalizzatore del touchscreen. Speriamo sia di valore!
inited21 Gennaio 2013, 15:44 #6
Originariamente inviato da: djfix13
lo trovo assolutamente fuori tecnologia o prezzo:
hdmi mancante a favore di un mini display-port stile Mac ? assurdo
partire da 899 dollari + tasse? assurdo ... 1000 euro per cosa? un i5 mega castrato(sarebbe strano se non mettono i core Y per risparmiare sui consumi dato che ci sono 42Wh di batteria ? altro che "pc tradizionale" ha la potenza di un portatilino da 400 euro per durare 4 ore di batteria!?
mettere la ram saldata è una scelta impopolare da Apple e ora anche MS si mette a fare queste scelte? assurdo!
l' SSD sarà di certo un m-sata (per lo spessore) e quindi con prezzi molto più alti e di difficile reperibilità (causa meno concorrenza).

e soprattutto non ci sono specifiche serie su cosa c'è dentro! nemmeno MS sul sito ufficiale vuole specificare nulla!
http://www.microsoft.com/Surface/en.../specifications

E' un tablet, che ssd e ssd, è tutto saldato per risparmiare spazio, no? Idem la ram, che pretesa è quella dei moduli rimpiazzabili in un coso che in futuro dovrà diventare spesso quanto un modulo? Ed essendo un modello tutto d'un pezzo, per una utenza business che vuole solo usarlo e non deve farci manutenzione sopra, che importanza avrebbe saperne i contenuti?
alexdal21 Gennaio 2013, 15:58 #7
900 dollari + tasse medie del 5%(USA) sono 945 al cambio sono 720 euro circa

djfix1321 Gennaio 2013, 15:58 #8
ma un utente ha il diritto di sapere cosa compra?
ha il diritto di scegliere un tablet piuttosto che un altro?
ha diritto di valutare la spesa di 900-1000 euro in maniera sensata o no?
che filosofia è "bon tanto dentro ci sarà qualcosa compriamolo..."

e fino a prova contraria un utente business necessita di assistenza e manutenzione molto più spesso di un privato e a maggior ragione su un componente come il disco rigido che è sottoposto a dati continui, stress di continui riempimenti e svuotamenti...se è uno schifo a-data saldato e nascono problemi come si interviene? o meglio chi interviene? MS dubito molto...
djfix1321 Gennaio 2013, 16:02 #9
se andiamo a vedere il cambio siamo sempre 1:1 quindi se con le tasse costa 945 dollari noi lo pagheremmo 945 euro (per il modello base da 64GB?)...a me sembra una presa pel cu..
threnino21 Gennaio 2013, 16:05 #10
Originariamente inviato da: djfix13
ma un utente ha il diritto di sapere cosa compra?
ha il diritto di scegliere un tablet piuttosto che un altro?
ha diritto di valutare la spesa di 900-1000 euro in maniera sensata o no?
che filosofia è "bon tanto dentro ci sarà qualcosa compriamolo..."

e fino a prova contraria un utente business necessita di assistenza e manutenzione molto più spesso di un privato e a maggior ragione su un componente come il disco rigido che è sottoposto a dati continui, stress di continui riempimenti e svuotamenti...se è uno schifo a-data saldato e nascono problemi come si interviene? o meglio chi interviene? MS dubito molto...


Business = sostituzione in giornata con recupero dei dati. La riparazione non esiste.
Per un privato è diverso, una volta che sai cosa c'è dentro (il che vale solo per gli utenti di questo forum) decidi se ti sta bene oppure no.

Il cambio è 899$ = 674€ + IVA (21%) = 815€ + tassa italiana sui supporti + extra = tra 850 e 900€. Esattamente come ho detto prima.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^