Aumentano gli ordinativi per Kindle Fire di Amazon

Aumentano gli ordinativi per Kindle Fire di Amazon

Amazon ha commissionato ai produttori un numero di Kindle Fire maggiore rispetto a quelli preventivati, arrivando a 5 milioni di pezzi entro la fine dell'anno

di pubblicata il , alle 08:35 nel canale Tablet
AmazonKindle
 

Digitimes, fonte asiatica molto vicina ai produttori di hardware informatico, riporta una notizia riguardante Kindle Fire di Amazon, la novità targata Amazon che sta effettivamente muovendo le acque nel settore, ad oggi dominato da Apple iPad.

Kindle Fire

Ricordiamo brevemente che Kindle Fire è un tablet PC con display a colori multitouch con diagonale da 7 pollici e risoluzione 1024x600 pixel, CPU dual core, 8GB di storage interno, porta USB, connettività WiFi e utilizza il sistema operativo Android in versione 2.3, adattato massicciamente al prodotto. Un dispositivo più piccolo di iPad, ma lo è anche nel prezzo: 199.00 Dollari, ovvero meno della metà della concorrenza, fatto che ha portato a una fortissima domanda, testimone la mole di pre-ordini.

Amazon aveva in un primo momento pensato a ordinativi per 3,5 milioni di pezzi, per poi aumentare a 4 milioni  in seguito alla fortissima domanda. In questi giorni si apprende invece che le consegne stimate per la fine del 2011 (e ricordiamo che Kindle Fire sarà venduto a partire da 15 novembre in USA) saranno di oltre 5 milioni di pezzi. A confermarlo indirettamente a Digitimes sarebbero state Wintek, Chunghwa Picture Tubes (CPT), LG Display, Ilitek, Quanta Computer, Aces Connectors e Wah Hong Industrial, fra i principali fornitori della componentistica.

Le prime impressioni quindi, frutto di un prodotto che sembra convincere e offerto per giunta a un prezzo abbordabile, sarebbero confermate dai numeri: Amazon, con Kindle Fire, sarà forse il primo vero concorrente dell'iPad, sebbene saranno i numeri reali ad avere l'ultima parola in merito.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ulk10 Novembre 2011, 09:06 #1
Tanto con la crisi che c'è la strada è questa. Personalmente non mi convince molto ma apprezzo il fatto che faccia del prezzo l'elemento più invitante.
WarSide10 Novembre 2011, 09:21 #2
Mio appena arriva in europa
Goofy Goober10 Novembre 2011, 09:36 #3
Posso ipotizzare che portando il nome Kindle questo tablet abbia già raccolto molto clienti tra gli utilizzatori del vecchio Kindle e in generale utenti interessati a leggere libri distribuiti da Amazon a poco prezzo senza per forza dover avere un tablet che fa 2mila cose, rispetto a comprare un iPad.
Veradun10 Novembre 2011, 09:56 #4
Il successo è determinato dal fatto che il prezzo è allineato al tipo di prodotto, cosa che non si era ancora vista nei tablet
ulk10 Novembre 2011, 10:06 #5
Originariamente inviato da: Goofy Goober
Posso ipotizzare che portando il nome Kindle questo tablet abbia già raccolto molto clienti tra gli utilizzatori del vecchio Kindle e in generale utenti interessati a leggere libri distribuiti da Amazon a poco prezzo senza per forza dover avere un tablet che fa 2mila cose, rispetto a comprare un iPad.


Ne dubito, in base ai numeri qui esposti sono solo una minima parte, anche perchè per leggere è meglio e-ink in bianco e nero.
LMCH10 Novembre 2011, 10:21 #6
Originariamente inviato da: ulk
Tanto con la crisi che c'è la strada è questa. Personalmente non mi convince molto ma apprezzo il fatto che faccia del prezzo l'elemento più invitante.


Non è questione di crisi o meno, semplicemente ha il prezzo giusto per quello che fa.
Spero che i produttori (anche grazie ai prodotti di B&N ed Amazon) comincino a rendersi conto di come è realmente segmentato il mercato dei tablet.
ulk10 Novembre 2011, 10:23 #7
Originariamente inviato da: LMCH
Non è questione di crisi o meno, semplicemente ha il prezzo giusto per quello che fa.
Spero che i produttori (anche grazie ai prodotti di B&N ed Amazon) comincino a rendersi conto di come è realmente segmentato il mercato dei tablet.


Certo è il prezzo cinese e non quello gonfiato americano-europeo.
mau.c10 Novembre 2011, 10:34 #8
Originariamente inviato da: ulk
Ne dubito, in base ai numeri qui esposti sono solo una minima parte, anche perchè per leggere è meglio e-ink in bianco e nero.


solo una minima parte ma comunque una parte significativa. Concordo con chi dice che il motivo principale è che il prezzo è giusto, così come in parte fu per il Wii rispetto alla concorrenza. molta gente sicuramente apprezzerà (immagino) che il dispositivo è automaticamente compatibile con la libreria di libri già acquistati con l'altro dispositivo. e secondo me vede il passaggio ai colori come un'upgrade piuttosto che altro, almeno una buona fetta.

secondo me devono costare giusto un po' meno dei notebook.

la gente vuole anche semplicemente qualcosa da comparsi e dunque che non sia una spesa troppo impegnativa aiuta molto, a prescindere dal fatto che lo userà o meno, soprattutto per leggere libri, IMHO. i giovanissimi sicuramente lo preferiscono e se lo faranno regalare al posto della versione e-ink.
polkaris10 Novembre 2011, 10:46 #9
Non ne dubitavo che sarebbe stato un successo, promette di fare quasi tutto quello che fa l'iPad a meno della metà del prezzo. Aggiungo anche che è un device legato a una sorgente di contenuti importante come Amazon e questo è fondamentale. Apple dichiara che non è un concorrente, ma per me dovrebbe cominciare a tremare ... Brava Amazon che ha trovato la strada giusta...
3onFire10 Novembre 2011, 11:36 #10
secondo me un must have!
già il Kindle 3G è fantastico (ora Kindle Keyboard) ma con questo secondo me supereranno le vendite delle vecchie versioni già vendute in quantità industriali...
Riusciranno a stare dietro alle richieste?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^