Sony e Panasonic Partner al lavoro per unità ottiche da 300GB per il 2015

Sony e Panasonic Partner al lavoro per unità ottiche da 300GB per il 2015

Le unità ottiche potrebbero tornare nel settore professionale a partire dal 2015, in seguito a una forte partnership fra Sony e Panasonic che dovrebbe portare a un nuovo filone di dispositivi per l'archiviazione

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 14:40 nel canale Storage
SonyPanasonic
 

Da qualche anno a questa parte le unità ottiche, costituite principalmente da CD, DVD e Blu-ray, sono protagoniste di un graduale e costante calo di interesse da parte del pubblico e delle aziende che commercializzano PC, in virtù di una sempre minore capacità di venire incontro alle esigenze di archiviazione che sono maturate nel frattempo.

I dati da archiviare, anche a livello domestico, posso raggiungere facilmente le centinaia di GB, complici i foto e video in formato digitale e altri dati comunque ingombranti in termini di GB. La conseguenza diretta di tutto ciò è stata un graduale abbandono del supporto ottico come media di archiviazione, in quanto poco capiente in rapporto alle esigenze. Sono lontanissimi i tempi in cui un DVD da 4,7GB poteva archiviare tutti i nostri dati con un grandissimo margine, e lo stesso vale anche per i ben più capienti Blu-ray.

Sono molte le alternative offerte dal mercato come lo storage cloud e le unità disco esterne che vantano prezzi sempre più contenuti in termini di costo per GB; nonostante ciò Sony e Panasonic credono che il tempo di sotterrare definitivamente le unità ottiche non sia ancora arrivato, specie nel settore professionale dove possono esistere ancora esigenze specifiche per questo tipo di media.

Ecco quindi arrivare un nuovo progetto (fonte VR-Zone), che vede le due aziende impegnate a fissare e commercializzare un nuovo standard per la fine del 2015, con l'obiettivo di offrire almeno 300GB per ogni disco. Il target, come accennato, non sarà l'utenza casalinga quanto quella aziendale. La resistenza a fattori climatici come umidità e temperatura da parte delle unità ottiche è sempre stata elevatissima, tanto da risultare superiore a buona parte della concorrenza storage. Un nuovo supporto ottico molto capiente potrebbe quindi rispondere a esigenze specifiche in campo aziendale, ed è a questo che puntano Sony e Panasonic.

Non esiste ad oggi nessuna indicazione supplementare, ma seguiremo lo sviluppo di questo nuovo filone riportando notizie appena queste saranno disponibili, anche perché all'orizzonte sembra esserci uno standard del tutto nuovo e non una minestra riscaldata su base Blu-ray.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor30 Luglio 2013, 15:10 #1
si parla da tempo di supporti da più dei 50 giga dei BR, ma mi sa che ci sarà la solita, sanguinolenta lotta degli standard prima che si decida cosa fare...
matita8830 Luglio 2013, 15:24 #2
inventate supporti che non si deteriorino dopo 3/4 anni!
Rubberick30 Luglio 2013, 15:47 #3
300gb nel 2015? xD e a che servono.. un pò anacronistico direi...
Paganetor30 Luglio 2013, 15:51 #4
pensate al supporto in termini di distribuzione di materiale e contenuti, non come supporto per i backup.
Ci si possono mettere su film in altissima risoluzione, o videogiochi next-next gen ( ), o interi archivi... ma non da masterizzare, eh, da stampare! E quelli, una volta stampati, durano decenni! Insomma, ci può anche stare...
qboy30 Luglio 2013, 16:18 #5
Originariamente inviato da: Paganetor
pensate al supporto in termini di distribuzione di materiale e contenuti, non come supporto per i backup.
Ci si possono mettere su film in altissima risoluzione, o videogiochi next-next gen ( ), o interi archivi... ma non da masterizzare, eh, da stampare! E quelli, una volta stampati, durano decenni! Insomma, ci può anche stare...


se la vediamo da sto punto allora ok, ma rimangono comunque 2 problemi, l'usura e quindi il deterioramento dopo pochi anni, e secondo la velocità di lettura!!

escludo la possibilità di masterizzare ovviamente.
poi non capisco perchè tirano ancora avanti con sti dischi ottici quando con 50 € prendi un 500gb e fai tutto , dura, velocità e altri pro ancora.
un bd da masterizzare costa un botto ancora
s0nnyd3marco30 Luglio 2013, 16:39 #6
Originariamente inviato da: qboy
poi non capisco perchè tirano ancora avanti con sti dischi ottici quando con 50 € prendi un 500gb e fai tutto , dura, velocità e altri pro ancora.
un bd da masterizzare costa un botto ancora


I dischi magnetici sono particolarmente fragili (meccanicamente parlo).
!fazz30 Luglio 2013, 16:47 #7
Originariamente inviato da: qboy
se la vediamo da sto punto allora ok, ma rimangono comunque 2 problemi, l'usura e quindi il deterioramento dopo pochi anni, e secondo la velocità di lettura!!

escludo la possibilità di masterizzare ovviamente.
poi non capisco perchè tirano ancora avanti con sti dischi ottici quando con 50 € prendi un 500gb e fai tutto , dura, velocità e altri pro ancora.
un bd da masterizzare costa un botto ancora


poi ti casca per terra e addio dati, i dischi meccanici sono tutto al di fuori di supporti affidabili a causa della natura elettromeccanica degli stessi

comunque adesso i blueray sono abbastanza economici come supporti equiparandoli al tuo esempio 50€ di hdd sono equivalenti a 20€ di Blueray
II ARROWS30 Luglio 2013, 17:22 #8
Scusate, ma che fine hanno fatto i dischi olografici?
http://it.wikipedia.org/wiki/Holographic_Versatile_Disc

[Aggiornamento: effettivamente quello che è successo è scritto proprio lì... ma allora?]
Londo8330 Luglio 2013, 17:52 #9
Calcolando l'arrivo del 4k secondo me un blu ray non basterà più a tenere un film + relative tracce audio in HD....
qboy30 Luglio 2013, 17:58 #10
Originariamente inviato da: !fazz
poi ti casca per terra e addio dati, i dischi meccanici sono tutto al di fuori di supporti affidabili a causa della natura elettromeccanica degli stessi

comunque adesso i blueray sono abbastanza economici come supporti equiparandoli al tuo esempio 50€ di hdd sono equivalenti a 20€ di Blueray


con un hdd gli metti un guscio di gomma o simile e ti tiene a vita, perchè il cd se cade non si graffia neanche vero? basta della polvere sui dischi ottici e vanno a farsi benedire

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^