Seagate manterrà il brand Maxtor per linee economiche

Seagate manterrà il brand Maxtor per linee economiche

Seagate, dopo aver acquisisto Maxtor, ne manterrà il marchio per produrre linee di prodotto entry-level, pur montando all'interno tutta la tecnologia Seagate più recente

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Storage
Seagate
 

Sono ormai passati diversi mesi dall'acquisizione di Maxtor da parte di Seagate, ma sono ancora in molti a non avere ben capito cosa ne sarà dei marchi coinvolti. Seagate ha in passato affermato di aver intenzione di mantere alcune linee di prodotti Maxtor, soprattutto in settori in cui tale marchio mantiene una forte quota di mercato, come per esempio nei dischi rigidi esterni.

Il problema rimane in ogni caso aperto per prodotti assolutamente sovrapponibili, come per esempio le serie di dischi rigidi desktop da 3,5 pollici Seagate Barracuda e Maxtor DiamondMax. Seagate ha finalmente reso noto come affronterà il problema e quale sarà la posizione ufficiale della casa nei confronti del marchio Maxtor.

Maxtor sarà il marchio che contraddsistinguerà le serie economiche di Seagate, ove vi sia soprapposizione di prodotti. Vedremo dunque la serie desktop Maxtor DiamondMax 20, con capacità che andranno dai 40 ai 320 GB e memoria cache da 2 a 8 MB. Il disco tecnologicamente sarà un Seagate Barracuda con tanto di tecnologia perpendicular recording, ma non potrà contare sui migliori quantitativi di cache (fino a 16 MB) e sulla garanzia di 5 anni (ne avranno "solo" 3). Il prezzo sarà conseguentemente inferiore all'offerta marchiata come Seagate Barracuda.

Anche in campo mobile, riferendoci ai dischi da 2,5 pollici, il discorso sarà simile. Vedrà la luce una serie Maxtor MobileMax, a tutti gli effetti dei Seagate Momentus da 5400 giri con quantitativo di cache limitato a 2 MB e assenza di sistemi di criptatura dati.

A darne la notizia sono diverse testate on-line fra cui segnaliamo TechReport. Seagate dunque sceglie di mantenere il marchio Maxtor per prodotti definiti "value", pur intengrando di fatto tutta la tecnologia Seagate, limitata in alcuni aspetti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Keltosh03 Ottobre 2006, 16:03 #1
Senza dubbio una soluzione interessante. Del resto era evidente che sarebbe stato stupido mantenere prodotti praticamente uguali in produzione sotto nomi diversi.

Sono a questo punto curioso di vedere quale sarà la differenza di prezzo ... e se si rivelerà o meno una strategia vincente
riboulez03 Ottobre 2006, 16:07 #2
Le mie preghiere sono state esaudite... finalmente niente più commessi che vogliono spacciare i maxtor a tutti i costi come i dischi migliori... ora avranno una decenza e potrò anche prenderli per risparmiare qualcosa... del resto sono stracontento dei miei 3 seagate...
The_misterious03 Ottobre 2006, 16:10 #3
Bè che dire ottima notizia..così uno ha l'imbarazzo della scelta e in + si ha l'elevata qualità dei prodotti Seagate
MiKeLezZ03 Ottobre 2006, 16:20 #4
Stanno spremendo la buccia sperando di tirarci fuori qualcosa di buono...
Secondo me il brand value facevano bene a tenerlo sotto marchio Seagate, bastava cambiarci il nome da Barracuda a... Moonfish?
Tantopiù che chi conosceva Maxtor in male, figurati se va a fidarsi di questi... Che siano in realtà dei Seagate lo sappiamo solo noi!
Yokoshima03 Ottobre 2006, 16:24 #5
Non è che ci sarà proprio tanto imbarazzo della scelta...
In pratica un'altra ditta ha FAGOCITATO una sua rivale, questo vuol dire che ci sarà un competitor in meno.

Certo, usare Maxtor come marchio per i prodotti economici sembra quasi uno schiaffo al vecchio rivale.
ph03nixsk03 Ottobre 2006, 16:32 #6
meglio così, nemmeno io ho avuto grandi esperienze con Maxtor.. ora avremo dischi di qualità anche nella fascia economica.
Fx03 Ottobre 2006, 16:39 #7
Il disco tecnologicamente sarà un Seagate Barracuda


qui manca qualcosa =)
ShinjiIkari03 Ottobre 2006, 16:42 #8
Per me non è sbagliatissima come strategia, del resto i Maxtor li compravano proprio quelli che non ne capivano molto, quindi continueranno a comprarli a pagarli poco ma saranno dei Seagate all'interno.
ShinjiIkari03 Ottobre 2006, 16:46 #9
Però in effetti non ha nemmeno tutto questo senso, perché 99% della gente associa a Maxtor un prodotto di scarsa qualità. Non è come AMD a cui conviene mantenere il brand ATI che era un brand apprezzato.
Night7603 Ottobre 2006, 16:47 #10
Io non so che computer compriate o da chi andate a rifornirvi o come li usiate, ma in 15 anni che assemblo Pc prima con i Quantum (che rimpiango) ora con i Maxtor non mi hanno mai dato nessun problema. Anzi per dirvela tutta sono quelli che sono resistiti di più in assoluto. Seagate, WD, Samsung per non parlare di IBM invece dopo due anni di lavoro intensivo si scassavano inevitabilmente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^