Seagate conferma la commercializzazione di dischi da 3TB nel 2010

Seagate conferma la commercializzazione di dischi da 3TB nel 2010

Conferme direttamente da Seagate riguardanti la presentazione di hard disk da ben 3TB entro la fine dell'anno in corso

di pubblicata il , alle 10:15 nel canale Storage
Seagate
 

Stando a quanto riportato da HotHardware, Seagate avrebbe confermato l'intenzione di commercializzare unità disco da ben 3TB entro la fine dell'anno in corso, andando di fatto ad aumentare del 50% i tagli disponibili in commercio, non solo della stessa Seagate.

Ricordiamo brevemente che, come anticipato in questa news, questo disco sarà destinato inizialmente al mondo enterprise, potrà contare su interfaccia SATA 6Gbps e verrà commercializzato verosimilmente con brand Costellation ES. Quello che però salta alla cronaca in questi giorni sono i potenziali problemi che eventuali utenti potranno incontrare nel passaggio a dischi superiori a 2,1TB.

 Prima di tutto sarà necessario aggiornare il BIOS, in quanto sarà necessario rendere compatibile il proprio sistema con il Long LBA Adressing, di fatto l'unico modo per superare il limite di 2,1TB appena accennato. In secondo luogo Seagate precisa che anche il sistema operativo potrebbe costituire un problema, come ad esempio Microsoft Windows XP, anche se Seagate stessa segnala che alcuni sistemi particolarmente configurati con questo sistema operativo potrebbero non avere problemi.

Nessun problema invece per Mac OS X Snow Leopard, Microsoft Windows Vista 64bit e 7 64bit, che Seagate ritiene essere in uso regolarmente al target di riferimento del disco enterprise da 3TB. Il passaggio da dischi con capacità da 2TB a quelli superiori, quindi, richiederà un po' di attenzione da parte del pubblico, in quanto vi sono alcuni problemi di natura pratica legati al riconoscimento delle unità e al loro sfruttamento per l'intera capacità. Il rischio sarebbe quello di acquistare una unità da 3TB e poterne sfruttare solo 2,1TB.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
faber8018 Maggio 2010, 10:19 #1
3 TB ?...
indietreggiano rispetto ad Hitachi che punta a 4 TB ?

p.s.
"Nessun problema invece per Mac OS X Snow Leopard, Microsoft Windows Vista 64bit e 7 64bit"
perchè, con Vista/W7 a 32 bit ci sono problemi ?
SpyroTSK18 Maggio 2010, 10:28 #2
Secondo me l'unico che non avrà problemi è linux
calabar18 Maggio 2010, 10:36 #3
Oddio torna l'odioso problema dell'LBA che tanto aveva mietuto vittime nel periodo in cui dischi di dimensioni maggiori a 128GB richiedevano l'indirizzamento a 48 bit.
Speriamo che stavolta il passaggio sia meno problematico.
Clombs18 Maggio 2010, 10:36 #4
ne faranno anche una versione green a bassi consumi?
Lotharius18 Maggio 2010, 11:09 #5
Io sarei curioso di sapere se otterranno queste nuove capacità aumentando solo il numero di piatti/testine oppure la densità di registrazione. E chissà se useranno l'advanced format con cluster da 4K, oppure continueranno coi classici 512byte. Comunque, chi sarebbero questi "eventuali" utenti? Quale generazione di schede madri dovrebbe richiedere operazioni particolari per garantire la compatibilità?

Comunque, come al solito, grazie per aver tenuto in considerazione anche Linux... -_-
rb120518 Maggio 2010, 11:44 #6
Evidentemente danno per scontato che funzioni
unnilennium18 Maggio 2010, 11:46 #7
se il biso non verrà aggiornato, il fatto che il sistema operativo lo supporti sarà secondario... al momento già i dischi da 2 tb non è che siano così diffusi, figurarsi 3, o 4 addirittura...
JackZR18 Maggio 2010, 13:50 #8
SSD!
Denny2118 Maggio 2010, 14:00 #9
Originariamente inviato da: rb1205
Evidentemente danno per scontato che funzioni


Sì, tanto mica è un problema loro...
marchigiano18 Maggio 2010, 14:06 #10
un momento non ho capito se per vedere dischi >2GB ci vuole, oltre al bios, anche un OS a 64bit?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^